Janez Brajkovič

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Janez Brajkovič
Janez Brajkovič Prologue du Dauphiné Libéré 2011.jpg
Janez Brajkovič al Critérium du Dauphiné 2011
Dati biografici
Nazionalità Slovenia Slovenia
Altezza 177[1] cm
Peso 60[1] kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Squadra UnitedHealthcare UnitedHealthcare
Carriera
Squadre di club
2005 Krka
2005-2007 Discovery Channel Discovery Channel
2008-2009 Astana Astana
2010-2011 RadioShack RadioShack
2012-2014 Astana Astana
2015- UnitedHealthcare UnitedHealthcare
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Verona 2004 Crono U23
Wikiproject Europe (small).svg Europei su strada
Argento Otepää 2004 Crono U23
Argento Mosca 2005 Crono U23
 

Janez Brajkovič (Metlika, 18 dicembre 1983) è un ciclista su strada sloveno che corre per il team UnitedHealthcare. È professionista dal 2005[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Già nelle categorie giovanili coglie ottimi risultati e dimostra una predilezione per le gare contro il tempo, tanto che nel 2004 vince i campionati nazionali sloveni Under 23 a cronometro e soprattutto diviene campione del mondo a cronometro a Verona tra gli Under-23. Nel 2005, dopo aver iniziato la stagione nella Krka-Adria Mobil, squadra Continental, si trasferisce in una delle squadre più importanti, la Discovery Channel capitanata da Lance Armstrong. Dimostra di cavarsela subito bene nelle piccole corse a tappe e in settembre si piazza anche undicesismo nella prova in linea dei campionati del mondo di Madrid vinta da Tom Boonen.

Nel 2006 compie notevoli miglioramenti soprattutto in salita, che gli permettono di conquistare piazzamenti importanti: tre quinti posti, rispettivamente al Tour de Georgia, alla Volta Ciclista a Catalunya e al Giro di Svizzera, e il nono posto alla Vuelta a Castilla y León. Sull'onda di queste buone prestazioni la Discovery Channel decide di schierarlo al via della Vuelta a España dove diviene subito protagonista: al primo arrivo in salita alla Covatilla giunge secondo battuto solo da Danilo Di Luca mentre due giorni dopo giungendo quarto all'Alto de El Morredero conquista la maglia oro che vestirà per due giorni. A causa dell'inesperienza esce di classifica e chiude la corsa al trentesimo posto a poco più di 50 minuti dal vincitore Aleksandr Vinokurov.

Nel 2007 conclude al quinto posto la Tirreno-Adriatico e vince il Tour de Georgia; nel 2008, trasferitosi all'Astana, dopo l'ottavo posto al campionato mondiale a cronometro di Varese, si classifica secondo al Giro di Lombardia alle spalle di Damiano Cunego. L'anno seguente è di nuovo in evidenza con il secondo posto al Giro del Trentino, il diciassettesimo al Giro d'Italia, la vittoria del campionato sloveno a cronometro e la sesta piazza nella cronometro élite dei campionati del mondo di Mendrisio.

Nel 2010, grazie alla vittoria della terza frazione e ad alcuni piazzamenti, si aggiudica il Giro del Delfinato precedendo in classifica generale Alberto Contador. L'anno dopo partecipa al Tour de France ma si ritira durante la quinta frazione, a causa di una caduta. Torna al Tour de France nel 2012 con l'obiettivo d'entrare nei primi 5, tuttavia rimane quasi sempre nell'anonimato non riuscendo a stare con i migliori in salita e perdendo parecchio terreno anche a cronometro. Conclude la corsa in nona posizione, facendo segnare comunque la sua migliore prestazione alla Grande Boucle. Nella stessa stagione vince una tappa alla Volta Ciclista a Catalunya.

Nel 2013 corre nell'Astana capitanata da Vincenzo Nibali, e partecipa alla Vuelta, della quale conquista la prima maglia da leader in seguito alla vittoria nella cronosquadre inaugurale.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Campionati del mondo, Prova a cronometro Under 23
Campionati sloveni, Prova a cronometro Under23
Trofeo Banca Popolare di Vicenza
4ª tappa Grand Prix Tell
3ª tappa Jadranska Magistrala
  • 2007 (Discovery Channel, una vittoria)
Classifica generale Tour de Georgia
  • 2009 (Astana, una vittoria)
Campionati sloveni, Prova a cronometro
  • 2010 (Radioshack, due vittorie)
3ª tappa Critérium du Dauphiné
Classifica generale Critérium du Dauphiné
  • 2011 (Radioshack, una vittoria)
Campionati sloveni, Prova a cronometro
  • 2012 (Astana, due vittorie)
3ª tappa Volta Ciclista a Catalunya
Classifica generale Giro di Slovenia

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Classifica giovani Tour de Georgia
Classifica giovani Tour de Georgia
1ª tappa Vuelta a España (Vilanova de Arousa > Sanxenxo, cronosquadre)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2009: 18º
2014: ritirato (6ª tappa)
2010: 43º
2011: ritirato (5ª tappa)
2012: 9º
2013: non partito (7ª tappa)
2006: 30º
2007: ritirato (10ª tappa)
2011: 22º
2013: 26º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2008: 2º
2009: 22º
2011: 32º
2012: ritirato
2014: 37º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Jani Brajkovic, proteam-astana.com. URL consultato l'11 febbraio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]