Cornicen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cornicen
Metopa dal trofeo di Traiano di Adamclisi, raffigurante alcuni cornicines
Metopa dal trofeo di Traiano di Adamclisi, raffigurante alcuni cornicines
Descrizione generale
Attiva Età repubblicana - imperiale
Nazione Civiltà romana
Tipo forza armata terrestre

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il cornicen (pl. latino cornicines) era un soldato dell'esercito romano che tramutava gli ordini impartiti dal signifer in segnali acustici indirizzati alla legione. Era alle dipendenze di un centurione e suonava lo strumento a fiato del corno. Il suo compito era simile a quello degli altri suonatori dell'esercito romano: impartire gli ordini degli ufficiali attraverso il suono. Faceva parte dei principales, insieme ai tubicines ed ai bucinatores,[1] ovvero di quei sotto-ufficiali appartenenti al gruppo dei sesquiplicariui.

Strumento[modifica | modifica sorgente]

Utilizzo[modifica | modifica sorgente]

Era di fondamentale importanza per le manovre militari sia nelle fasi di avvio della marcia dell'esercito, sia in fase di schieramento di fronte al nemico.

Truppa[modifica | modifica sorgente]

I Cornicines marciavano sempre alla testa della loro centuria, a fianco del tesserarius e del signifer. Fungevano spesso anche da assistente diretto del centurione, quasi fossero un secondo optio. Avevano una paga di una volta e mezzo (sesquiplicarius) rispetto ai normali miles-legionari. Erano inquadrati sia nelle legioni romane,[2] sia nelle unità ausiliarie.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Fonti primarie
Fonti storiografiche moderne
  • E.Abranson e J.P.Colbus, La vita dei legionari ai tempi della guerra di Gallia, Milano 1979.
  • G. Cascarino, L'esercito romano. Armamento e organizzazione, Vol. I - Dalle origini alla fine della repubblica, Rimini 2007.
  • G. Cascarino, L'esercito romano. Armamento e organizzazione, Vol. II - Da Augusto ai Severi, Rimini 2008.
  • G. Cascarino & C. Sansilvestri, L'esercito romano. Armamento e organizzazione, Vol. III - Dal III secolo alla fine dell'Impero d'Occidente, Rimini 2009.
  • P.Connolly, L'esercito romano, Milano 1976.
  • N.Fields, roman auxiliary cavalryman, Oxford 2006.
  • A.K.Goldsworthy, Storia completa dell'esercito romano, Modena 2007. ISBN 978-88-7940-306-1
  • Y. Le Bohec, L'esercito romano da Augusto alla fine del III secolo, Roma 1992, VII ristampa 2008.
  • Y. Le Bohec, Armi e guerrieri di Roma antica. Da Diocleziano alla caduta dell'impero, Roma 2008. ISBN 978-88-430-4677-5
  • Alessandro Milan, Le forze armate nella storia di Roma Antica, Roma 1993.
  • G.Webster, The roman imperial army, Londra - Oklahoma 1998.
esercito romano Portale Esercito romano: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di esercito romano