Conflitto di Soči

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Conflitto di Soči
Data 8 giugno 1918 - 24 maggio 1919
Luogo Abkazia
Esito Stabilimento della frontiera lungo il fiume Psou
Schieramenti
Voci di guerre presenti su Wikipedia

Il Conflitto di Soči è stato un conflitto di confine fra tre contendenti, i controrivoluzionari bianchi (installati nella Repubblica Popolare del Kuban), la bolscevica Repubblica Sovietica del Kuban-Mar Nero, e la Repubblica Democratica di Georgia, per prendere il controllo della città di Soči sulle rive del Mar Nero e l'adiacente territorio, l'Abcasia. Il conflitto è stato combattuto come parte della guerra civile russa, è iniziato come una rivolta bolscevica interna all'Abcasia (in territorio georgiano) e con l'intervento degli altri contendenti si estese in una guerra tra il luglio 1918 e il maggio 1919, conclusa con l'istituzione di una frontiera ufficiale tra Russia e Georgia, realizzata attraverso la mediazione britannica (i britannici erano installati in Agiaria dall'inizio del 1919).

In alleanza con la Georgia agirono anche forze militari ottomane e tedesche fino alla resa di queste nella prima guerra mondiale in novembre.