Colpo vincente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Colpo vincente
Colpo vincente.png
Gene Hackman in una scena del film
Titolo originale Hoosiers
Paese di produzione USA
Anno 1986
Durata 115 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, sportivo
Regia David Anspaugh
Sceneggiatura Angelo Pizzo
Produttore Carter De Haven, Angelo Pizzo, Graham Henderson (produttore associato)
Produttore esecutivo John Daly, Derek Gibson
Casa di produzione Hemdale Film Corporation, Carter De Haven Production
Fotografia Fred Murphy
Montaggio C. Timothy O'Meara
Musiche Jerry Goldsmith
Scenografia David Nichols
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Colpo vincente (Hoosiers) è un film del 1986 diretto da David Anspaugh, ispirato alla vera storia della Milan High School che nel 1954 vinse il campionato di pallacanestro dello Stato dell'Indiana.

Ha ricevuto due candidature ai Premi Oscar, per il migliore attore non protagonista (a Dennis Hopper) e la migliore colonna sonora.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Norman Dale è un allenatore di pallacanestro che a causa di un increscioso episodio del suo passato sportivo (un violento alterco a seguito del quale, dopo avere malmenato un giocatore durante un allenamento, viene richiesta la sua radiazione dalla Commissione dello Stato di New York) è da dieci anni in inattività. Egli viene chiamato dal suo amico Cletus nello sperduto paesino di Hickory nell'Indiana per allenare la squadra della scuola e per offrirgli un'altra possibilità di lavoro.

L'inizio non è privo di difficoltà viste le problematiche relative alla piccola comunità: la ritrosia ed in alcuni casi l'aperta ostilità di fronte agli "estranei", le nuove metodologie di allenamento e di condotta della squadra che faticano ad essere accettate, la chiamata come assistente allenatore di "Colpo in canna", genitore alcolizzato di uno dei giocatori, ed il carattere del coach incapace di scendere a compromessi, tanto sul piano umano quanto su quello sportivo; difficoltà che esplodono dopo le prime partite nelle quali i risultati non arrivano e dove Dale viene spesso espulso per intemperanze, tanto che nel paese viene chiesta una votazione per rimuoverlo dal suo incarico.

Egli sembra cedere ma, grazie alla fiducia nelle sue qualità umane da parte della professoressa Myra Fleener che inizialmente, al pari degli altri concittadini, lo aveva osteggiato ma che successivamente si innamorerà di lui ed il sostegno di Jimmy Chitwood, il migliore giocatore della squadra che aveva abbandonato lo sport ma che si rende disponibile a tornare a condizione che Dale rimanga, viene mantenuto al suo posto a dispetto di una prima votazione contraria. Da quel momento le cose iniziano a migliorare e la "piccola" squadra, composta da soli otto giocatori, comincia ad inanellare successi arrivando inaspettatamente fino alla storica vittoria nel campionato dello Stato.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001 è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Shooter" nell'edizione originale.
  2. ^ (EN) Librarian of Congress Names 25 More Films to National Film Registry, Library of Congress, 18 dicembre 2001. URL consultato il 6 gennaio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]