Bos taurus indicus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Zebù
Bos taurus indicus.jpg
Bos taurus indicus
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Laurasiatheria
(clade) Ungulata
Ordine Artiodactyla
Sottordine Ruminantia
Infraordine Pecora
Famiglia Bovidae
Sottofamiglia Bovinae
Tribù Bovini
Genere Bos
Specie B. taurus
Sottospecie B. t. indicus
Nomenclatura trinomiale
Bos taurus indicus
Linnaeus, 1758

Lo zebù (Bos taurus indicus Linnaeus, 1758) è una sottospecie di Bos taurus comune nei paesi tropicali. Ne esistono 75 diverse razze, distribuite in numero pressoché uguale fra Africa e Asia.

Denominazione scientifica[modifica | modifica sorgente]

Nella classificazione originale di Linneo, gli zebù erano rappresentati come una specie indipendente (Bos indicus) rispetto alla vacca "comune" o "europea", così come l'estinto uro (Bos primigenius). Attualmente si tende a considerare vacche, zebù e uri come appartenenti ad una sola specie. Fra le denominazioni suggerite, una è quella che riprende il nome dell'uro, classificando le tre sottospecie Bos primigenius primigenius (uro), Bos primigenius taurus (vacca) e Bos primigenius indicus (zebù). Una denominazione alternativa utilizza invece il nome Bos taurus come nome principale della specie, e classifica l'uro come Bos taurus primigenius e lo zebù come Bos taurus indicus.

Fisicamente, gli zebù si distinguono dalle vacche europee per la gobba, la grande giogaia e le grandi orecchie; anche le corna sono spesso particolarmente arcuate e di grandi dimensioni. Hanno più ghiandole sudoripare e sopportano meglio i climi caldi e umidi. Esibiscono anche una maggiore resistenza ai parassiti.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Zebù usati come animali da tiro, India

Gli zebù sono probabilmente originari dell'Asia dove si trovano ancora molte razze native, quali il Gir o il Kankrej in India. In gran parte dell'Asia gli zebù sono il bovino più comune; solo Giappone, Corea e Mongolia hanno bovini di tipo europeo. Bovini di tipo europeo dovevano trovarsi originariamente anche in Africa; gli zebù furono importati, e incrociati con le vacche locali. La massima concentrazione di geni di zebù in Africa è sulla costa orientale. Zebù particolarmente "puri" si trovano in Madagascar. La resistenza alla peste bovina ha contribuito a diffondere gli zebù in Africa a scapito di altre sottospecie.

In Brasile, gli zebù furono importati nel primo XX secolo, e incrociati con una razza europea, la Charolaise. L'incrocio, costituito per 5/8 da geni di Charolaise e per 3/8 da geni di zebù, viene detto Chanchim.

Lontano discendente dello zebù è il Fassone, razza bovina tipica del Piemonte nata alla fine del XIX secolo.

Razze zebuine[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]