Razza bovina piemontese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piemontese
Specie Cowicon.svg Vacca
Race piemontaise.JPG
Localizzazione
Zona di origine Piemonte (Italia)
Diffusione Italia
Aspetto
Mantello fromentino carico (alla nascita) fromentino chiaro (adulto)
Allevamento
Utilizzo alimentare: carne
Carattere molto docile

La piemontese è una razza bovina.

Il mantello alla nascita è fromentino carico e si schiarisce con la crescita dell'animale. Nei tori sono presenti peli grigi. La testa è ampia e quadrata con corna medie, il collo corto e possente, il torace ampio e la groppa e le zone lombari sono larghe. Gli arti sono solidi e di medio sviluppo. In passato allevato anche per la produzione di latte e per il lavoro nei campi oggi è un bovino prevalentemente destinato al macello. È la razza da carne italiana più diffusa.

La piemontese si è originata dal mescolamento di uri e zebù pakistani.[senza fonte]

La razza bovina Piemontese riveste un ruolo predominante, grazie alle sue peculiari caratteristiche: rusticità, adattabilità, ipertrofia muscolare e caratteristiche organolettiche della carne. Rappresenta un elemento caratterizzante del territorio, con esternalità anche sul piano economico, culturale e sociale.


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]