Biagio Gambini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Biagio Gambini in un fotogramma del film 5 per l'inferno (1969).

Biagio Gambini, noto anche con lo pseudonimo Rodolfo Valadier (Roma, 1º gennaio 1926Roma, 1986), è stato uno stuntman, attore e modello italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio dell'attrice Vittoria Di Silverio, debuttò giovanissimo in qualità di acrobata e, in seguito, giunse al cinema negli anni cinquanta su consiglio del maestro Otello Capanna (padre di Omero),, avviando una carriera da stuntman che durò per diversi decenni.

Nel grande schermo ebbe più volte anche l'occasione di recitare: quando appariva in veste di attore veniva accreditato molto spesso con lo pseudonimo Rodolfo Valadier.

Biagio Gambini era il padre dell'attrice ed ex-stuntgirl Nella Gambini, che seguì per un certo periodo di tempo le sue orme, divenendo una delle poche stuntgirl del cinema italiano. Assieme a lei, organizzò una serie di numeri acrobatici, mostrati anche in spettacoli televisivi, tra cui Canzonissima 1968.

Era cugino degli attori Francesca Romana Coluzzi e Luciano Catenacci,[1].

È stato inoltre, per alcune stagioni, sia interprete di fotoromanzi che modello per alcune griffe di moda.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Alla guida di una Giulia Super nel film: Il cittadino si ribella (1974).

Stuntman[modifica | modifica sorgente]

Attore[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Foto sul settimanale Epoca del 1975, la cui descrizione indicava: Luciano Catenacci insieme ai cugini Biagio e Nella Gambini.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema