Bar Refaeli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Bar Refaeli
Bar Refaeli Cannes 2008.jpg
Altezza 175[1] cm
Misure 89-60-89 (EU)[1]
Taglia 36 (EU) (UE)
Peso 57 kg
Scarpe 40 (EU) (UE)
Occhi azzurri
Capelli biondi
Bar Refaeli nel 2011

Bar Refaeli, in ebraico: בר רפאלי?, (Hod HaSharon, 4 giugno 1985), è una supermodella israeliana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Bar Refaeli nasce ad Hod HaSharon nel 1985 da una famiglia ebraica. Il padre, Rafi Refaeli, gestisce da sempre un ranch di cavalli mentre la madre è Tzipi Levine, anche lei modella negli anni settanta[2]. I nonni materni e paterni sono ebrei provenienti da Italia, Lituania e Polonia.[3] Bar ha due fratelli minori, Dor e On Refaeli e un fratello maggiore dal lato materno, Neil Levine.[4]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Nel 1999, all'età di 15 anni firma il suo primo contratto da modella per l'agenzia Irene Marie Models. Viene ingaggiata per le campagne dei marchi Castro, Pilpel e Milky. Nel 2000 vince il concorso israeliano "Model of the Year". Appare in numerose riviste e testate di moda[5] tra cui varie edizioni di Elle, Maxim UK (maggio 2006), GQ Italia (marzo 2006, giugno 2009).

Nel 2005 è una delle protagoniste della serie tv israeliana Pick Up. È la modella di copertina dell'edizione 2007 dello Sports Illustrated Swimsuit Issue, dove compare anche nel 2008 e nel 2009, quindi per tre anni consecutivi.

Nel 2008 è in televisione come presentatrice dello speciale Tommy Hilfiger Present Ironic Iconic America sul canale Bravo. Nel 2009 conduce una puntata di House of Style su MTV. Nello stesso periodo una sua foto compare sul lato di un Boeing 737 a scopo promozionale. Lavora per Subaru, Accessorize, la brasiliana Besni, la linea di gioielli di Marco Bicego, Rampage e Garnier International. Nel marzo 2009 vince il World Style Award indetto dalla Women’s World Award. Nell'ottobre dello stesso anno diventa protagonista dell'evento Fashionable Istanbul in Turchia.

Dal 2010 ed oggi è protagonista di numerose campagne pubblicitarie per Passionata,[6][7][8] famoso brand di lingerie spagnolo. Sempre nello stesso anno è protagonista del film Session di Haim Bouzaglo, uscito negli USA il 4 febbraio 2010.[9] In televisione ha fatto parte come giudice speciale del reality Germany’s Next Topmodel, condotto da Heidi Klum sulla tv tedesca. Nel campo dell'e-commerce ha creato una compagnia di lingerie in collaborazione con l'avvocato ed ex modello Dudi Balsar, a partire dal novembre 2011.

Il 29 gennaio 2012 è stata ospite al Chiambretti Sunday Show (Italia 1): si tratta della sua prima apparizione nella televisione italiana[10][11][12].

Nel 2013 è protagonista per uno spot del sito GoDaddy, trasmesso durante il Super Bowl 2013,[13] e sfila in passerella durante Barcelona Fashion Week per Desigual dove ha presentato la nuova collezione autunno - inverno 2013/2014[14].

Il 13 febbraio dello stesso anno partecipa come ospite alla seconda serata del Festival di Sanremo, condotto da Fabio Fazio insieme a Luciana Littizzetto. Lo stesso anno viene riconfermata come testimonial del profumo di Escada, Especially Escada Elixir[15], inoltre viene scelta come conduttrice del talent show X Factor nella versione israeliana[16]

Servizio militare[modifica | modifica sorgente]

Nel 2007 è stata coinvolta in una polemica con il giornale israeliano Yedioth Ahronoth, querelato per aver pubblicato un'intervista nella quale la modella affermava di essere felice di non aver fatto il servizio militare in Israele (dove la leva è obbligatoria per uomini e donne) perché ne aveva tratto vantaggio e che è preferibile vivere a New York piuttosto che morire per il proprio Paese[17].

Attività nel sociale[modifica | modifica sorgente]

Bar è anche attiva nel sociale: nel 2010 ha collaborato con la Better Place, rilasciando una dichiarazione in cui invita all'utilizzo di auto elettriche e in generale sensibilizza all'uso di energie pulite e alternative.

Inoltre è volontaria dell'organizzazione no-profit Project Sunshine, dedita ai servizi gratuiti per bambini affetti da malattie gravi e dell'associazione Ahava, che si occupa della salvaguardia degli animali, attiva soprattutto in Libano.

Insieme al regista Shahar Segal ha condotto una campagna dal nome Un sacchetto in meno per ridurre il consumo di plastica.

Inoltre, nel 2013 collabora con il Ministero degli Esteri del suo Paese comparendo in un video di carattere umoristico.[18]

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Ha avuto una relazione con l'attore David Charvet, con Uri El-Natan, figliastro del magnate israeliano Erwin Eisenberg.Nel 2005, ad un party a Las Vegas, conosce l'attore Leonardo Di Caprio, con cui ha una relazione altalenante, chiusasi definitivamente nel maggio 2011.

Bar Refaeli a 18 anni

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Campagne pubblicitarie[modifica | modifica sorgente]

  • Carolina Lemke P/E (2014)
  • Marco Bicego A/I (2008)
  • True Religion A/I (2008)
  • I Am King Fragrance (2008)
  • Hurley P/E (2009)
  • Victoria's Secret swimsuit (2009)
  • Garnier (2009-2010)
  • Passionata (2010-2014)
  • Piaget Jewerly (2013)
  • Rampage (2009-2010)
  • Escada Especially Fragrance (2011-2013)
  • Gap Body P/E (2012)
  • Andrew Marc P/E (2012)
  • Agua Bendita P/E (2012)
  • Arrow P/E (2012)

Note[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]