Bab el-Mandeb

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Coordinate: 12°35′N 43°25′E / 12.583333°N 43.416667°E12.583333; 43.416667

Bab el-Mandeb

Bāb el-Mandeb, in italiano Porta della lamentazione funebre (arabo: ﺑﺎﺏ ﺍﻟﻤﻨﺪﺏ, Bāb al-Mandab), indica lo stretto che congiunge il Mar Rosso, il Golfo di Aden e quindi l'Oceano Indiano. Nel punto più stretto è largo 30 km circa e separa lo Yemen da Gibuti. Nello stretto si trova un'isola, l'isola di Perim, che divide il canale in due. Il canale più piccolo, quello orientale, è detto Bāb Iskandar ("Porta di Alessandro") ed è largo 3 km circa ed è profondo 30 m al massimo. Il canale occidentale, chiamato Daqqat al-Māyyūn, è largo 30 km ed è profondo 310 m.

Il nome deriva, secondo una leggenda araba, dalle lacrime versate per la separazione dell'Africa dall'Asia. Secondo altre fonti il nome è dovuto alla pericolosità delle acque per la navigazione.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]