Afro (valuta)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Afro è la moneta proposta dall'Unione africana come valuta ufficiale della Comunità economica africana.

La Banca centrale africana (ACB) è una delle tre istituzioni finanziarie dell'Unione africana. Il trattato di Abuja, accordo internazionale del 3 giugno 1991, prevedeva l'introduzione dell'Afro da parte della Banca centrale africana per il 2028.

Egitto, Swaziland e Lesotho hanno avuto delle riserve sulla data precisa dell'unione monetaria e hanno richiesto dai 2 ai 3 anni di ritardo[1]. Le Seychelles non aderiranno a causa di timori economici mentre Capo Verde attende di aderire all'euro (in una data successiva).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato fornito dalla BBC il 3 gennaio 2008

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia