ATVO

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
ATVO
Stato Italia Italia
Tipo Società per azioni
Fondazione 1978 a San Donà di Piave
Sede principale San Donà di Piave, Piazza IV Novembre, 8
Filiali Venezia, Mestre, Aeroporto M. Polo (Venezia), Aeroporto A. Canova (Treviso), Lido di Jesolo, Punta Sabbioni (Cavallino-Treporti), Portogruaro, Caorle, Bibione
Persone chiave Fabio Turchetto (Presidente), Stefano Cerchier (Direttore generale)
Dipendenti 398 (2012)
Slogan Viaggiare dal Veneto orientale; Siamo nati per viaggiare con voi
Note [1]
Sito web www.atvo.it

L'ATVO (acronimo di Azienda Trasporti Veneto Orientale) è un'azienda di trasporti operante nella provincia di Venezia, con sede a San Donà di Piave.

L'azienda[modifica | modifica sorgente]

Bus MAN nell'autostazione di Jesolo

L'azienda ha per soci pubblici la provincia di Venezia i e ventuno comuni del Veneto Orientale , mentre Dolomitibus, ATAP e ACTV rappresentano i soci privati.

ATVO è attiva a livello urbano, operando con i propri servizi urbani nei comuni di Jesolo e San Donà di Piave. Tuttavia la maggior parte dei servizi si rivolge nel settore extraurbano, collegando con numerose linee importanti città del Veneto orientale spingendosi fino a Latisana in Friuli-Venezia Giulia. Le città principali che serve sono Venezia, San Donà di Piave e Treviso, nonché le località balneari di Jesolo, Cavallino-Treporti, Bibione, Lignano e altri centri minori dell'entroterra veneto.

Nel periodo estivo è inoltre attivo un servizio extraurbano che collega Jesolo con Milano passando per Brescia, Verona, Vicenza e Padova.

L'azienda effettua servizi di noleggio (con veicoli in versione Gran turismo), scuolabus ed altri trasporti atipici.

La storia[modifica | modifica sorgente]

Fap[2][modifica | modifica sorgente]

Agli albori si chiamava ''Autoservizi Fratelli Ferrari di Antonio di Fossalta di Piave. Era il lontano 1928. La prima storica concessione, tuttavia, è del 1929: la San Donà-Cavazuccherina. Di lì a poco si sarebbe aggiunta anche la Cavazuccherina- Punta Sabbioni. Negli anni '30, dopo aver esteso le proprie linee anche nel mestrino, l'azienda acquista il garage Vittoria di Mestre e cambia la denominazione in Autoservizi' Vittoria' Fap'.. Tale denominazione sarà mantenuta fino alla fine della seconda guerra mondiale. Sarà la prima azienda ad ottenere il diritto di mantenere i propri uffici a Piazzale Roma. Nel 1945 inaugurerà la linea Venezia Roma. La prima del Veneto che supplisce alla totale mancanza di collegamenti ferroviari con la capitale. Il viaggio iniziava nel Pomeriggio da Piazzale Roma e terminava a Roma dopo aver viaggiato tutta la notte e senza soste. Ovviamente oltre ai passeggeri di dovevano trasportare i pneumatici di ricambi e non era infrequente la sosta per il cambio.

Consorzio Trasporto Veneto Orientale (CTVO)[modifica | modifica sorgente]

Azienda speciale A.T.V.O[modifica | modifica sorgente]

Atvo Spa[modifica | modifica sorgente]

Componenti del Consiglio di Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Ctvo[modifica | modifica sorgente]

Presidenti[modifica | modifica sorgente]

  • Pianura Antonio 1976 - 1988
  • Baruzzo Armando 1988 - 1994

Consiglieri[modifica | modifica sorgente]

Segretari[modifica | modifica sorgente]

Atvo (1978 -1994)[modifica | modifica sorgente]

Presidenti[modifica | modifica sorgente]

  • Golinelli Giuseppe 1978 - 1982
  • Da Re Gelido 1982 - 1986
  • Zago Claudio 1986 - 1986
  • Bertoncello Antonio 1986 - 1988
  • Scodeller Lorenzo 1988 - 1994

Consiglieri[modifica | modifica sorgente]

Direttori[modifica | modifica sorgente]

  • Tomat Guido 1978 -1978
  • Loffredi Calcedonio 1979 - 1982
  • Gandini Giovanni 1982 -1982
  • Zottis Gino 1982 -1994

Atvo ex L. 142/90 ( dal 1 luglio 1994 al 28 dicembre 1998)[modifica | modifica sorgente]

Presidenti[modifica | modifica sorgente]

  • Scodeller Lorenzo 1994 - 1995
  • Murer Renato 1995 - 1999

Consiglieri[modifica | modifica sorgente]

  • Falconi Nicola 1994 - 1996
  • Bellinaso Luisella 1994 -1998
  • Carniel Paolo Giorgio 1994 - 1998
  • Marcon Annibale 1994 - 1998
  • Rampazzo Victor 1996 - 1999
  • Martin Antonio 1998 - 1999
  • Nuovo Pietro Antonio 1998 - 1999
  • Segato Angelo 1998 - 1999

Direttori[modifica | modifica sorgente]

  • Zottis Gino 1994 - 1999

Atvo S.p.a. ( dal 29 dicembre 1999 ad oggi)[modifica | modifica sorgente]

Presidenti[modifica | modifica sorgente]

  • Murer Renato 1995 - 2004
  • Rabacchin Gastone 2004-2010
  • Turchetto Fabio 2010- oggi

Consiglieri[modifica | modifica sorgente]

  • Rampazzo Victor 1999 - 2004
  • Martin Antonio 1999 - 2004
  • Pavan Patrizio 1999 - 2004
  • Segato Angelo 1999 - 2004

Direttori[modifica | modifica sorgente]

  • Zottis Gino 1999 - 2003
  • Cerchier Stefano 2004 - oggi

{{}}

Storia delle partecipazioni sociali[modifica | modifica sorgente]

Brusutti S.r.l.[modifica | modifica sorgente]

Fap S.p.a.[modifica | modifica sorgente]

Jtaca S.r.l.[modifica | modifica sorgente]

Jtaca è una società partecipata dal Comune di Jesolo al 100%. È stata costituita nel 1998 con il precipuo scopo di realizzare la linea nautica pubblica Jesolo Venezia. I soci originali dovevano essere la Jesolo Turismo SPA, l'Aci Venezia e atvo. Jtaca, infatti, è un acronimo che ricorda appunto Jesolo Turismo (Jt) ACI (ac) e appunto atvo (a). Al momento della istituzione tuttavia atvo non entro' nella compagine sociale che inizialmente fu composta dai primi due soci con il 51% (jt) l'uno. Il 49% l'altro (ACI). Nel 2000, il nuovo presidente di Jtaca , Victor Rampazzo, che allora era anche vicepresidente di Atvo, favorisce l'allrgamento della compagine sociale tramite un aumento di capitale riservato all'atvo. Nel 2002, esce ACI e, dopo una serie di passaggi di quote entra il Comune di Jesolo. La società gestisce i parcheggi di Jesolo, la linea fluviale il vaporetto del Piave e i trenini gommati. Il sodalizio con atvo continua fino a quando il Comune di Jesolo decide di trasforarla società in house ed acquista il 100% delle quote. Il rapporto con atvo, tuttavia, è ancora molto stretto atteso che gli fichi di jtaca sono ubicati presso la nuova autostazione di Jesolo

Trieste Trasporti S.p.a.[modifica | modifica sorgente]

Parco mezzi[modifica | modifica sorgente]

Il parco mezzi è composto da 283 autobus di diverse case costruttrici: Renault, Scania AB, Beulas, Fiat, IVECO-Irisbus. Gli autobus ATVO hanno colore differente in base alla vecchiaia e alla funzione per cui vengono utilizzati: uso scuolabus (giallo), uso navetta (arancione, azzurro), uso viaggio lunga percorrenza (blu, verde scuro), uso linea urbana (arancione, azzurro).

Gli autobus per le linee urbane[modifica | modifica sorgente]

Depositi Principali[modifica | modifica sorgente]

  • San Donà di Piave
  • Portogruaro
  • Jesolo

Depositi minori[modifica | modifica sorgente]

  • Tessera
  • Caorle
  • Oderzo
  • Punta Sabbioni
  • Bibione
  • Latisana
  • Eraclea

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Imelde Rosa Pellegrini, Bruno Anastasia (a cura di), Il viaggio della corriera : settant'anni di trasporto di persone sulle strade del Veneto orientale, Portogruaro, Nuova dimensione, 1999.

Note[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]