Émile Lemoine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Émile Lemoine

Émile Michel Hyacinthe Lemoine (Quimper, 22 novembre 1840Parigi, 21 dicembre 1912) è stato un matematico francese, noto per i suoi contributi alla geometria del triangolo.

Lemoine si laureò a Parigi nel 1860, insegnò per alcuni anni, quindi si dedicò all'ingegneria civile. Nonostante svolgesse l'attività di ingegnere, Lemoine continuò i suoi studi in campo matematico, dedicandosi specialmente alla geometria; molto importante fu un suo articolo pubblicato da Nouvelle annales de mathématiques che Lemoine lesse, nel 1873 durante un incontro organizzato dall'Associazione Francese per il Progresso della Scienza, svoltosi a Lione, e intitolato: A proposito di alcune proprietà di un punto notevole del triangolo. Tale opera fu di fondamentale importanza per la moderna geometria del triangolo.

Egli introdusse anche la nozione di complessità nelle costruzioni geometriche, suggerimento che però fu ampiamente ignorato dai contemporanei.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • D. E. Smith (1896): Biography. Emile-Michel-Hyacinthe Lemoine, Amer. Math. Monthly 3 pp. 29-33.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) John J. O'Connor e Edmund F. Robertson, Émile Lemoine in MacTutor, University of St Andrews, Scotland.

Controllo di autorità VIAF: 19776072