Zalando

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zalando
Logo
Stato Unione europea Unione europea
Tipo Società europea
ISIN DE000ZAL1111
Fondazione 2008
Fondata da Robert Gentz e David Schneider
Sede principale Berlino
Settore commercio
Prodotti moda, calzature
Fatturato 2,9 miliardi di € (2015)
Dipendenti 9.987[1] (2015)
Sito web www.zalando.de
Nazioni in cui opera

Zalando GmbH è una società di e-commerce fondata in Germania specializzata nella vendita online di scarpe, vestiti e altri accessori. La società è stata creata nel 2008, e da allora offre il suo servizio di rivendita per un totale di 15 stati in Europa. La sede della società è a Berlino.[2][3]

La società è quotata in borsa dal 2014 (Borsa di Francoforte: ZAL ).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Zalando IT Center (Dock 1), Phoenix-See, Dortmund

Zalando è stata creata in Germania nel 2008 inizialmente con il nome di Ifansho da Robert Gentz e David Schneider. Inizialmente la società era guidata dalla Rocket Internet GmbH. Ispirata dagli Stati Uniti nella vendita di scarpe online, Zalando inizialmente si occupa della vendita di calzatura ma espanderà presto la propria offerta.

Nel 2009, Zalando inizia ad offrire il proprio servizio in Austria e l'anno che segue essa lancia la propria offerta commerciale nei Paesi Bassi ed in Francia. Nel 2011 comincia la sua attività in Italia, oltre che in Svizzera e in Regno Unito. Nel 2012 espande ancor più il proprio mercato in Svezia, Danimarca, Finlandia, Belgio, Spagna e Polonia. Nel 2013, tramite Zalando.be, si espande anche in Lussemburgo[4]. Nel 2015 Zalando apre un centro logistico in Italia, il primo fuori dalla Germania [5].

Fatturato[modifica | modifica wikitesto]

Il fatturato per il 2010 varia tra € 101,2 milioni e 159 milioni di euro secondo diverse fonti. Un giro d'affari di oltre 200 milioni di euro è stato registrato per i primi sei mesi del 2011. Per il 2012 il fatturato ha toccato 1 miliardo di euro.[3]

Paesi dove è diffuso[modifica | modifica wikitesto]

[2][4]

Paese Diffuso dal
Germania 2008
Austria 2009
Svizzera 2011
Francia 2010
Belgio 2012
Paesi Bassi 2010
Italia 2011
Spagna 2012
Polonia 2012
Svezia 2012
Danimarca 2012
Finlandia 2012
Norvegia 2012
Regno Unito 2011
Lussemburgo 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Zalando SE, Geschäftsbericht 2015 (PDF), corporate.zalando.de. URL consultato il 14 marzo 2016.
  2. ^ a b Chi siamo | Zalando.it, su www.zalando.it. URL consultato il 10 agosto 2015.
  3. ^ a b Persone e numeri | Zalando.it, su www.zalando.it. URL consultato il 10 agosto 2015.
  4. ^ a b Breve storia di Zalando | Zalando.it, su www.zalando.it. URL consultato il 10 agosto 2015.
  5. ^ Ludovico Fontana, Zalando apre in Italia, cento assunzioni e un centro logistico, in Corriere Innovazione, 25 novembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]