Hella (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hella
Logo
StatoGermania Germania
ISINDE000A13SX22
Fondazione1899
Fondata daSally Windmüller
Sede principaleLippstadt
Settoreingegneria, illuminotecnica
Prodottiilluminotecnica
Sito web

La HELLA GmbH & Co. KGaA è una società tedesca di illuminotecnica in ambito automotive con sede a Lippstadt, Nordrhein-Westfalen. I tre settori d'affari sono: Automotive, Aftermarket e Special Applications.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Hella è tra i Top 100 a livello mondiale come fornitore in ambito automobilistico e tra le 100 più grandi società tedesche e europee.[1] Nel mondo vi sono 33.700 collaboratori in oltre 125 sedi in 35 paesi[2]. Di cui 7.000 ingegneri e tecnici in ricerca e sviluppo.

Nel Forbes Global 2000 la società si colloca al posto 1803. Nel 2018 in Borsa capitalizza ca. 7,2 mld. di US$.

Settori[modifica | modifica wikitesto]

Il settore illuminotecnico e elettronico per autoveicoli e altri veicoli è l'attività principale. Nel settore post vendita automobilistico vengono sviluppati prodotti per ricambi e non. Anche prodotti speciali per imbarcazioni e altro vengono prodotti nel segnmento Special Applications.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La società nasce nel 1899 da Sally Windmüller sotto il nome di „Westfälische Metall-Industrie Aktien-Gesellschaft (WMI)“. Con prodotti tipo Ballhupen e lampade a petrolio.

Il nome Hella viene creato per la prima volta nel 1908 come designazione di faro all'acetilene. Nel 1923 la famiglia di imprenditore di Lüdenscheid Hueck acquisisce la maggioranza delle azioni. Nel 1986 il nome Hella entra nella designazione ufficiale della società. La descrizione del nome Hella è data dal fondatore Sally Windmüller che assieme alla moglie Helene, abbreviato Hella, associò il nome della consorte alla parola „heller“.

Dopo la seconda guerra mondiale avviene la rifondazione, nel 1951 viene fondata la società figlia a Todtnau, Metallwerke Todtnau, che nel 1976 si sposta nella attuale sede a Wembach. Oggi la società ha sedi in Germania a Lippstadt, Brema, Recklinghausen, Hamm (Bockum-Hövel), Nellingen e Wembach. Nel 1973 nasce a Erwitte il magazzino centrale a nome Hella Distribution GmbH. Negli anni '60 inizia la espansione all'estero, nel 1961 il primo sito produttivo a Mentone, Australia e nel tempo fino a oltre 100 siti in 35 nazioni.

Negli anni '90 Hella fa Joint venture con diversi fornitori di casi automobilistiche, Mahle Behr, Plastic Omnium, Samlip, Leoni, Mando, TMD Friction, InnoSenT GmbH, HBPO GmbH e BHTC GmbH o Intedis GmbH.[3][4]

Le azioni sono quotate alla Borsa di Francoforte e alla Borsa di Lussemburgo, MDAX.

Prodotti[modifica | modifica wikitesto]

Hella RTK 7

La Hella sviluppa sistemi completi per Automotive nella illuminotecnica e elettronica. Nell'aftermarket è uno dei più grandi formitori d'Europa. Nelle Special Applications Hella sviluppa prodotti per veicoli speciali.

Sviluppo prodotti[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia

circa
1908 Primo faro elettrico
1915 Prime luci soffuse
1936 Faro elettrico per Volkswagen
1957 Luci asimmetriche
1965 Primo relè elettronico
1971 Lampada a incandescenza H4 alogena
1983 Primo proeittore fari DE
1988 Riflettore a geometria libera
1992 Fari allo Xenon prima generazione di serie
1993 Primo faro in Europa con proiettore in plastica
1999 Primo faro Bi-Xenon di serie - “Contactless Inductive Position Sensor” (CIPOS) sensore di posizione HELLA
2002 Prima luce diurna
2003 Prima produzione serie al mondo di fari LED bianco (luci diurne) - Fari con curva di luce dinamica - Sensore batteria intelligente (IBS)
2007 Prima camera frontale con sensori di distanza
2008 Hella produce i fari LED per Cadillac Escalade Platinum - Hella produce il Blind Spot Information System per Audi A4.
2010 Sviluppo di uno sterzo per sistema EPS - Primo faro con camera e adattatore Hell-Dunkel-Grenze
2012 Primo faro a LED per autocarro
2013 Primo faro a matrice di LED

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 0532 424X