Nunzia Catalfo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nunzia Catalfo
Nunzia Catalfo datisenato 2018.jpg

Ministro del lavoro e delle politiche sociali
In carica
Inizio mandato 5 settembre 2019
Presidente Giuseppe Conte
Predecessore Luigi Di Maio

Presidente della 11ª Commissione Lavoro del Senato della Repubblica
Durata mandato 21 giugno 2018 –
4 settembre 2019
Predecessore Maurizio Sacconi

Senatrice della Repubblica Italiana
In carica
Inizio mandato 15 marzo 2013
Legislature XVII, XVIII
Gruppo
parlamentare
Movimento 5 Stelle
Circoscrizione Sicilia
Collegio XVIII:
8 (Catania)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Movimento 5 Stelle
Titolo di studio Diploma di liceo scientifico

Nunzia Catalfo (Catania, 29 luglio 1967) è una politica italiana, dal 5 settembre 2019 ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali nel Governo Conte II.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Catania nel 1967, ha ottenuto un diploma di liceo scientifico[1] e delle specializzazioni come Orientatore e selezionatore del personale, Progettista e tutor di percorsi elearning e Stenotipista.[2]

Nella sua carriera professionale si è occupata di formazione, dispersione scolastica e aiuto all'inserimento in collaborazione con i centri per l'impiego e i servizi per l'impiego in generale.[1][2]

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

E' attivista del Movimento 5 Stelle dal 2008 ed è stata eletta una prima volta nel 2013 e poi ancora nel 2018.

Elezione a senatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2013 viene eletta senatrice della XVII legislatura della Repubblica Italiana nella circoscrizione Sicilia per il Movimento 5 Stelle.

Al ballottaggio per eleggere il nuovo Capogruppo M5S al Senato è battuta dal collega di partito Vito Rosario Petrocelli sostenuto dall'ala più ortodossa del Movimento di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio mentre lei era rappresentante dell'ala più dialogante. Dal 16 ottobre 2014 sostituisce il collega Bruno Marton come vicecapogruppo del M5S al Senato insieme al collega Marco Scibona.

Alle elezioni politiche del 2018 viene rieletta senatrice nel collegio uninominale di Catania.

Il 21 giugno 2018 viene eletta Presidente della 11ª Commissione permanente Lavoro pubblico e privato, Previdenza sociale del Senato.

Il 5 settembre 2019 viene nominata Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali del secondo governo Conte.

Attività legislativa[modifica | modifica wikitesto]

Ha avuto un ruolo di primo piano per reddito di cittadinanza e salario minimo, è stata prima firmataria del disegno di legge sull'equo indennizzo e sul riconoscimento delle cause di servizio per la polizia locale.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Nunzia Catalfo, chi è il nuovo Ministro del Lavoro | Sky TG24 | Sky TG24, su tg24.sky.it. URL consultato il 5 settembre 2019.
  2. ^ a b (EN) Candidato (JPG) [collegamento interrotto], su MoVimento 5 Stelle. URL consultato il 5 settembre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]