No Mercy (2004)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da WWE No Mercy 2004)
No Mercy (2004)
Tagline Business can be Brutal...
Colonna sonora No Mercy di Jim Johnston
Prodotto da WWE
Brand SmackDown!
Sponsor Day of Reckoning
Data 3 ottobre 2004
Sede Continental Airlines Arena
Città East Rutherford, New Jersey
Spettatori 20.000
Cronologia pay-per-view
Unforgiven (2004) No Mercy (2004) Taboo Tuesday (2004)
Progetto Wrestling

No Mercy (2004) è stata la settima edizione dell'omonimo pay-per-view prodotto dalla World Wrestling Entertainment. L'evento, esclusivo del roster di SmackDown!, si è svolto il 3 ottobre 2004 presso il Continental Airlines Arena di East Rutherford nel New Jersey.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

La faida principale fu quella per il WWE Championship tra il campione John "Bradshaw" Layfield (JBL) e The Undertaker. La costruzione del match iniziò dopo SummerSlam, dove JBL sconfisse The Undertaker per squalifica in un single match per mantenere il titolo.[1][2] Nella puntata di SmackDown! successiva a SummerSlam, JBL portò un collarino per "vendere" l'infortunio causato dalla Chokeslam di The Undertaker sulla limousine del WWE Champion. Il 26 agosto, a SmackDown!, Orlando Jordan (socio di JBL) difende il titolo al posto di quest'ultimo contro The Undertaker, e il match terminò in squalifica a causa di un intervento da parte di JBL e di fatto quest'ultimo mantenne il WWE Championship. Due settimane dopo il General Manager Theodore Long annunciò che JBL avrebbe dovuto difendere il WWE Championship contro The Undertaker in un Last Ride match.[3]

Nella puntata di SmackDown! del 6 luglio Billy Kidman e Paul London sconfissero i Dudley Boyz (Bubba Ray Dudley e D-Von Dudley), conquistando così il WWE Tag Team Championship. In seguito, Kidman colpì in malo modo Chavo Guerrero con la sua Shooting star press, ferendolo. Dopo aver discusso con Jamie Noble a riguardo, Kidman decise di non eseguire più la sua finisher tanto amata e richiesta dal pubblico. Nella puntata di SmackDown! del 7 settembre Kidman e London difesero il WWE Tag Team Championship contro Kenzo Suzuki e René Duprée ma, incredibilmente, Kidman abbandonò London (infortunato alla spalle peraltro) sul ring, permettendo a Duprée e Suzuki di vincere facilmente la contesa e conquistare i titoli di coppia. In seguito, durante un match contro Booker T, London venne attaccato da Kidman, il quale permise a Booker T di vincere l'incontro. A questo punto, il General Manager Theodore Long annunciò un incontro risolutore tra London e Kidman per No Mercy.

Nella puntata di SmackDown! del 6 luglio il General Manager Kurt Angle privò John Cena del WWE United States Championship. Nella puntata di SmackDown! del 27 luglio il titolo venne riassegnato in un 8-Way Elimination match che comprendeva Billy Gunn, Booker T, Charlie Haas, John Cena, Kenzo Suzuki, Luther Reigns, René Duprée e Rob Van Dam. Il match venne vinto da Booker T dopo aver schienato per ultimo Cena. Poiché Cena non aveva mai perso il titolo (essendo statone privato), il General Manger Theodore Long sancì un Best of Five Series tra Booker T e John Cena con in palio il WWE United States Championship. A SummerSlam Cena batte Booker T nel primo incontro della serie. Nella puntata di SmackDown! del 26 agosto il secondo match della serie venne vinto scorrettamente da Booker T, portando la situazione sull'1-1. La notte seguente, durante un Live event di SmackDown! svoltosi in Australia, Booker T sconfisse ancora Cena in maniera scorretta, portandosi sul 2-1. Nella puntata di SmackDown! del 16 settembre Cena riuscì a sconfiggere Booker T, portando la situazione sul 2-2. Il match definitivo tra i due sarebbe avvenuto a No Mercy, e il vincitore sarebbe diventato l'indiscusso WWE United States Champion.

Un altro feud importante è quello tra Kurt Angle e Big Show. Nella puntata di SmackDown! del 9 settembre in un Lumberjack match che vedeva contrapposti Eddie Guerrero e Kurt Angle, Big Show fece il suo ritorno assalendo tutti con una Chokeslam. La settimana successiva a Big Show vennero offerti due contratti: uno che prevedeva che il gigante affrontasse Eddie Guerrero e l'altro Kurt Angle. Big Show firmò il contratto di Angle e venne dunque sancito il match tra i due per No Mercy.[4]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Risultati Stipulazioni Durata
Heat Mark Jindrak ha sconfitto Scotty 2 Hotty Single match N/A
1 Eddie Guerrero ha sconfitto Luther Reigns (con Mark Jindrak) Single match[5] 13:13
2 Spike Dudley (c) (con Bubba Ray Dudley e D-Von Dudley) ha sconfitto Nunzio (con Johnny Stamboli) Single match per il WWE Cruiserweight Championship[6] 08:44
3 Billy Kidman ha sconfitto Paul London Single match[7] 10:33
4 Kenzo Suzuki e René Duprée (c) (con Hiroko) hanno sconfitto Rey Mysterio e Rob Van Dam Tag Team match per il WWE Tag Team Championship[8] 09:09
5 Big Show ha sconfitto Kurt Angle Single match[9] 15:07
6 John Cena ha sconfitto Booker T (c) Single match per il WWE United States Championship;
Match finale del Best of Five Series[10]
10:32
7 Charlie Haas, Rico e Miss Jackie hanno sconfitto The Dudley Boyz (Bubba Ray Dudley e D-Von Dudley) e Dawn Marie Six-person Tag Team match[11] 08:44
8 John "Bradshaw" Layfield (c) ha sconfitto The Undertaker Last Ride match per il WWE Championship[12] 20:01

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jason Clevett, Orton-Benoit, Guerrero-Angle save SummerSlam, su slam.canoe.ca, Slam! Sports, 15 agosto 2004. URL consultato il 7 giugno 2017.
  2. ^ (EN) Adam Martin, Full SummerSlam (Raw/SmackDown!) PPV Results – 8/15/04, su wrestleview.com, Wrestleview, 15 agosto 2004. URL consultato il 7 giugno 2017.
  3. ^ WWE SMACKDOWN REPORT 09/09/04, www.tuttowrestling.com.
  4. ^ WWE SMACKDOWN REPORT 16/09/04, www.tuttowrestling.com.
  5. ^ Eddie Guerrero def. Luther Reigns, wwe.com. URL consultato il 17 marzo 2014.
  6. ^ Cruiserweight Champion Spike Dudley def. Nunzio, wwe.com. URL consultato il 17 marzo 2014.
  7. ^ Billy Kidman def. Paul London, wwe.com. URL consultato il 17 marzo 2014.
  8. ^ WWE Tag Team Champions René Duprée & Kenzo Suzuki def. Rey Mysterio & Rob Van Dam, wwe.com. URL consultato il 17 marzo 2014.
  9. ^ Big Show def. Kurt Angle, wwe.com. URL consultato il 17 marzo 2014.
  10. ^ John Cena def. Booker-T, wwe.com. URL consultato il 17 marzo 2014.
  11. ^ Charlie Haas, Rico & Miss Jackie def. Dudley Boyz & Dawn Marie, wwe.com. URL consultato il 17 marzo 2014.
  12. ^ WWE Champion JBL def. Undertaker, wwe.com. URL consultato il 17 marzo 2014.
Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling