Montante (sport)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Uppercut" rimanda qui. Se stai cercando l'album dei Gemelli DiVersi, vedi Uppercut (album).
Rappresentazione di un montante destro, eseguito dal pugile A: la freccia indica il movimento da compiere per eseguire l'attacco.

Il montante («uppercut» in inglese) è un tipo di pugno del pugilato.[1]

Esecuzione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un pugno sferrato dal basso verso l'alto, mirando - per esempio - al mento dell'avversario.[1] È utilizzato anche a corta distanza, nel tentativo di colpire l'altro pugile al corpo.[1][2]

Altri sport[modifica | modifica wikitesto]

Tale pugno esiste anche nel wrestling, dove si esegue chiudendo il braccio posto di profilo attorno alla testa dell'avversario.[1][3]

Sebbene questa sia la tecnica base di esecuzione, sono state sperimentate anche della varianti: una di queste consiste nel colpire l'avversario con una gomitata, prima di eseguire la mossa.[3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Claudio Ferretti e Augusto Frasca, Enciclopedia dello Sport - Le Garzantine, Garzanti Libri, 2008, p. 1670, ISBN 9788811505228.
  2. ^ Vittorio Zambardino, Nati, ko con lacrime, in la Repubblica (Forlì), 27 novembre 1988, p. 39.
  3. ^ a b Bruce Lee, La mia Via al Jeet Kune Do (volume 1), traduzione di M. Faccia, Edizioni Mediterranee, 2000, p. 300, ISBN 9788827213308.
  4. ^ Katie Kitamura, Knock-out, traduzione di Vincenzo Latronico, Isbn Edizioni, 2014, p. 158, ISBN 9788876385155.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Pugilato Portale Pugilato: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pugilato