Bragging Rights (2009)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da WWE Bragging Rights 2009)
Bragging Rights (2009)
Colonna sonora Step Up (I'm On It) dei Maylene and the Sons of Disaster
Prodotto da WWE
Brand Raw
SmackDown
ECW
Sponsor WWE SmackDown vs. Raw 2010
Data 25 ottobre 2009
Sede Mellon Arena
Città Pittsburgh, Pennsylvania
Spettatori 13.562
Cronologia pay-per-view
Hell in a Cell (2009) Bragging Rights (2009) Survivor Series (2009)
Progetto Wrestling

Bragging Rights (2009) è stata la prima edizione dell'omonimo evento in pay-per-view prodotto dalla WWE, svoltosi il 25 ottobre 2009 alla Mellon Arena a Pittsburgh, Pennsylvania.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Bragging Rights si basa sul mettere contro con vari match i due roster quello di SmackDown e quello di Raw, uno dei match più importanti è la guerra tra i due roster ovvero un 7 vs 7 ad eliminazione dove chi vincera porterà a casa il Bragging Rights Trophy (una coppa). Il 12 ottobre a Raw, Chris Jericho annuncia che lui e Kane saranno i capitani del Team SmackDown e Shawn Michaels e Triple H saranno i capitani del Team Raw. Si sono svolti i match di qualificazione per il Team Raw: Big Show sconfigge il suo compagno di tag team Chris Jericho, Cody Rhodes sconfigge Ted DiBiase e John Cena in un Triple Threat match, Jack Swagger sconfigge MVP, Kofi Kingston sconfigge Evan Bourne e Mark Henry sconfigge Chris Masters il 15 ottobre a Superstars. La notte successiva, a SmackDown!, si svolgono i match di qualificazione per il Team SmackDown: Dolph Ziggler sconfigge Mike Knox e Finlay in un Triple Threat match, i Cryme Tyme sconfiggono la Hart Dynasty, Eric Escobar sconfigge Matt Hardy e Drew McIntyre sconfigge R-Truth. Il 23 ottobre a SmackDown, Kane e Jericho indicono un 4-on-5 handicap match e il team vincente farà parte del Team SD!, a scontrarsi sono Dolph Ziggler, JTG, Eric Escobar e Drew McIntyre contro Finlay, The Hart Dynasty, Matt Hardy e R-Truth. A vincere è quest'ultimo team, che di fatto farà parte del Team SmackDown a Bragging Rights.

La faida principale del roster di Raw è quella tra Randy Orton e John Cena per il WWE Championship. A SummerSlam, Orton mantiene il titolo battendo Cena; il mese successivo, a Breaking Point, Cena sconfigge Orton in un I Quit match diventando campione WWE, ma ad Hell in a Cell Orton sconfigge di nuovo Cena riconquistando il WWE Championship in un Hell in a Cell match. La sera successiva a Raw, Cena sfida Orton un'ultima volta in un 60-minute Iron Man match per il titolo a Bragging Rights. Orton accetta la sfida a una condizione, se Cena perderà allora se ne andrà via dal roster di Raw.

A SummerSlam, The Undertaker torna a sorpresa stendendo CM Punk (che aveva da poco conquistato il titolo dei pesi massimi sconfiggendo Jeff Hardy in un Tables, Ladders, and Chairs match) con una chokeslam sul ring. A Breaking Point, Punk riesce a sconfiggere Undertaker in un Submission match mantenendo il titolo in modo controverso, nella stessa maniera del Montréal Screwjob. Nel pay-per-view Hell in a Cell, il Phenom sconfigge Punk conquistando il World Heavyweight Championship in un Hell in a Cell match. Nell'edizione di SmackDown del 9 ottobre, il chairman Vince McMahon comunica a The Undertaker che difenderà il titolo di campione del mondo dei pesi massimi contro CM Punk, Rey Mysterio e Batista in un Fatal 4-Way match a Bragging Rights.

Durante il draft, The Miz viene selezionato nel roster di Raw e Morrison in quello di SmackDown e Miz attacca Morrison decretando la fine del loro team. I due ebbero grandi successi in carriera singola, Morrison riuscì a diventare campione intercontinental sconfiggendo Mysterio nel mese di settembre, Miz batté Kofi Kingston il 5 ottobre a Raw diventando il nuovo campione degli stati uniti. Nell'edizione di Raw del 12 ottobre, lo United States Champion The Miz annuncia di voler affrontare l'Intercontinental Champion John Morrison a Bragging Rights.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Brand Incontri Stipulazioni Durata
Dark ECW Christian (c) ha sconfitto Paul Burchill Single match per l'ECW Championship N/A
1 Interbrand The Miz (Raw) ha sconfitto John Morrison (SmackDown) Interpromotional Single match 10:54
2 Interbrand Beth Phoenix, Michelle McCool e Natalya (SmackDown) hanno sconfitto Gail Kim, Kelly Kelly e Melina (Raw) Six-diva Interbrand Tag Team match 06:54
3 SmackDown The Undertaker (c) ha sconfitto Batista, CM Punk e Rey Mysterio Fatal 4-Way match per il World Heavyweight Championship 09:55
4 Interbrand Team SmackDown (Chris Jericho, David Hart Smith, Finlay, Kane, Matt Hardy, R-Truth, Tyson Kidd) ha sconfitto Team Raw (Big Show, Cody Rhodes, Jack Swagger, Kofi Kingston e Mark Henry, Shawn Michaels e Triple H) 14-man Tag Team match per il Bragging Rights Trophy 15:34
5 Raw John Cena ha sconfitto Randy Orton (c) per 6-5 60-minute Iron Man match per il WWE Championship;
Se Cena avesse perso, avrebbe lasciato Raw.
01:00:00

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling