Backlash (2006)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da WWE Backlash 2006)
Backlash (2006)
Colonna sonora "Baby Hates Me" di Danko Jones
Prodotto da WWE
Brand Raw
Sponsor Topps
Data 30 aprile 2006
Sede Rupp Arena
Città Lexington, Kentucky
Spettatori 14.000
Cronologia pay-per-view
WrestleMania 22 Backlash (2006) Judgment Day (2006)
Progetto Wrestling

Backlash (2006) è stata l'ottava edizione dell'omonimo evento in pay-per-view prodotto dalla WWE. L'evento, appartenente al roster di Raw, si è svolto il 30 aprile 2006 presso la Rupp Arena a Lexington nel Kentucky.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

L'8 gennaio, a New Year's Revolution, John Cena difese con successo il WWE Championship in un Elimination Chamber match ma Edge, a fine incontro, sfruttò il contratto del Money in the Bank per attaccare Cena e conquistare così il WWE Championship per la prima volta. Tuttavia, il 29 gennaio alla Royal Rumble, Cena riconquistò il titolo sconfiggendo Edge. Nel frattempo Triple H vinse un torneo, diventando il contendente n°1 al WWE Championship di Cena, e i due si affrontarono il 2 aprile a WrestleMania 22 dove a prevalere fu il campione. A seguito di varie vicissitudini tra i tre, venne stabilito che Cena avrebbe dovuto difendere il WWE Championship a Backlash dall'assalto di Edge e Triple H.

A seguito della pubblicazione del dvd sul famoso Screwjob di Montreal del 1997, Shawn Michaels entrò in faida con Mr. McMahon. Nella puntata di Saturday Night's Main Event del 18 marzo Michaels venne sconfitto da Shane McMahon, figlio di Mr. McMahon, in un No Holds Barred Tag Team match; in tale match Mr. McMahon intervenne a sfavore di Michales, rievocando la scena dello Screwjob di Montreal facendo intrappolare Michales da Shane nella Sharpshooter. Il 2 aprile, a WrestleMania 22, Michales sconfisse Mr. McMahon in un No Holds Barred match nonostante l'intervento di Shane e della Spirit Squad (Johnny, Kenny, Mikey, Mitch e Nicky). Venne dunque annunciato che Mr. McMahon e Shane McMahon avrebbero affrontato Shawn Michales e "God" a Backlash in un No Holds Barred match.

Il 2 aprile, a WrestleMania 22, Carlito e Chris Masters vennero sconfitti da Big Show e Kane, fallendo l'assalto al World Tag Team Championship; nel post match Carlito attaccò alle spalle Masters. Qualche settimana dopo, a Raw, Masters attaccò alle spalle Carlito mentre questi aveva sputato in faccia dei pezzi di mela a Matt Striker. Fu dunque sancito un match tra i due per Backlash.

Per Backlash venne annunciato, inoltre, che il WWE Intercontinental Champion Shelton Benjamin avrebbe affrontato il Mr. Money in the Bank Rob Van Dam in un Winner Take All match, dov'erano appunto in palio sia la valigetta del Money in the Bank di Van Dam che il WWE Intercontinental Championship di Benjamin

Il 2 aprile, a WrestleMania 22, Mickie James sconfisse Trish Stratus strappandole il WWE Women's Championship. Nelle settimane successive Mickie continuò ad emulare Trish per prenderla in giro. Venne dunque sancito un match tra le due per Backlash con in palio il WWE Women's Championship.

Nella puntata di Raw del 3 aprile Big Show e Kane vennero sconfitti da Kenny e Mikey della Spirit Squad, perdendo dunque il World Tag Team Championship. A seguito di ciò, Kane cominciò a diventare più instabile e aggressivo, costando anche il rematch titolato contro la Spirit Squad la settimana dopo a Raw. A seguito dell'annuncio dell'uscita del film See No Evil (in cui Kane avrebbe preso parte come protagonista) prevista per il 19 maggio, Kane attaccò Big Show ferendolo all'occhio sinistro. Venne dunque sancito un match tra Big Show e Kane per Backlash.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Risultati Stipulazioni Durata
Heat Goldust ha sconfitto Rob Conway Single match 03:38
1 Carlito ha sconfitto Chris Masters Single match[1] 09:58
2 Umaga (con Armando Alejandro Estrada) ha sconfitto Ric Flair Single match[2] 03:29
3 Trish Stratus ha sconfitto Mickie James (c) per squalifica Single match per il WWE Women's Championship[3] 04:03
4 Rob Van Dam (Mr. Money in the Bank) ha sconfitto Shelton Benjamin (WWE Intercontinental Champion) Winner Takes All match valevole sia per il WWE Intercontinental Championship che per il Money in the Bank contract[4] 18:42
5 Big Show vs. Kane è terminato in no-contest Single match[5] 09:30
6 Mr. McMahon e Shane McMahon hanno sconfitto Shawn Michaels e "God" No Holds Barred match[6] 19:57
7 John Cena (c) ha sconfitto Edge (con Lita) e Triple H Triple Threat match per il WWE Championship[7] 17:33

Altri talenti on screen[modifica | modifica wikitesto]

Commentatori
Commentatori in lingua spagnola
  • Carlos Cabrera
  • Hugo Savinovich
Intervistatori
Annunciatori
Arbitri

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Carlito def. Chris Masters, su wwe.com, WWE, 30 aprile 2006. URL consultato il 6 aprile 2016.
  2. ^ (EN) Umaga def. Ric Flair, su wwe.com, WWE, 4 aprile 2006. URL consultato il 30 aprile 2016.
  3. ^ (EN) Trish Stratus def. Women's Champion Mickie James (DQ), su wwe.com, WWE, 30 aprile 2006. URL consultato il 6 aprile 2016.
  4. ^ (EN) Rob Van Dam def. Shelton Benjamin to become Intercontinental Champion, su wwe.com, WWE, 30 aprile 2006. URL consultato il 6 aprile 2016.
  5. ^ (EN) Kane vs. Big Show (No Contest), su wwe.com, WWE, 30 aprile 2006. URL consultato il 6 aprile 2016.
  6. ^ (EN) Mr. McMahon & Shane McMahon def. Shawn Michaels & "God", su wwe.com, WWE, 30 aprile 2006. URL consultato il 6 aprile 2016.
  7. ^ (EN) WWE Champion John Cena def. Triple H and Edge (Triple Threat Match), su wwe.com, WWE, 30 aprile 2006. URL consultato il 6 aprile 2016.
Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling