Volkswagen Group piattaforma MEB

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Volkswagen, Il presidente del consiglio di amministrazione del gruppo Volkswagen il dott. Herbert Diess presenta l'I.D. lineup basata sulla piattaforma MEB

La Volkswagen Group piattaforma MEB (in tedesco Modulare Elektrifizierungsbaukasten, “Piattaforma di elettrificazione modulare”) è una piattaforma di auto modulare per auto elettriche sviluppata da Volkswagen Group e dalle sue filiali. È utilizzato nei modelli di Audi, Seat, Škoda e Volkswagen.

L'architettura ha lo scopo di "consolidare i controlli elettronici e ridurre il numero di microprocessori, far avanzare l'applicazione della nuova tecnologia di assistenza alla guida e in qualche modo alterare il modo in cui le automobili vengono costruite" dal Gruppo VW.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La piattaforma MEB fa parte di un'ampia strategia per avviare la produzione di nuovi veicoli elettrici a batteria tra il 2019 e il 2025. Nel 2017, il Gruppo VW ha annunciato una graduale transizione dal motore a combustione ai veicoli elettrici a batteria con tutti i 300 modelli di 12 marche con una versione elettrica entro il 2030.

A partire dal maggio 2018, il gruppo VW ha impegnato 48 miliardi di dollari in forniture per batterie per auto e prevede di attrezzare 16 fabbriche per costruire auto elettriche entro la fine del 2022.

Le prossime auto di produzione a marchio Volkswagen saranno assemblate nello stabilimento VW di Zwickau in Germania per il mercato europeo a partire dal 2020, mentre due centri di produzione in Nord America e Cina sono programmati per essere "lanciati quasi allo stesso tempo". Il SUV Vision E a marchio Škoda deve essere prodotto nello stabilimento Škoda Mladá Boleslav, Repubblica Ceca, insieme a motori elettrici e batterie per auto elettriche.

Sono stati sviluppati due tipi di piattaforme MEB: una per le autovetture e una per le utilities che ospitano carichi più pesanti.

Modelli MEB[modifica | modifica wikitesto]

Audi[modifica | modifica wikitesto]

  • Audi Q4 e-tron (versione in produzione dalla fine del 2020 o all'inizio del 2021)

Cupra[modifica | modifica wikitesto]

Škoda[modifica | modifica wikitesto]

Volkswagen[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Volkswagen I.D. series.

Piattaforma PPE[modifica | modifica wikitesto]

Audi e Porsche stanno sviluppando congiuntamente il PPE (Premium Platform Electric) per i modelli più grandi. Sarà utilizzato nella prossima generazione di auto elettriche dal 2021 dopo la Porsche E di E-tron Quattro SUV di Porsche, che saranno in produzione entro il 2019 o il 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]