Vis a vis - Il prezzo del riscatto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Vis a vis - Il prezzo del riscatto
Titolo originaleVis a vis
PaeseSpagna
Anno2015-2019
Formatoserie TV
Generethriller, noir
Stagioni4
Episodi40
Durata43-80 min (episodio)
Lingua originalespagnolo
Crediti
IdeatoreIván Escobar, Esther Martínez Lobato, Álex Pina, Daniel Écija
SceneggiaturaIván Escobar, Esther Martínez Lobato, Álex Pina
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Primo doppiaggio

Secondo doppiaggio:

FotografiaMigue Amoedo
MontaggioRaúl Mora, Manuela Díaz
MusicheIván Martínez Lacámara, Manel Santisteban
Casa di produzioneGlobomedia, FOX Networks Groups España
Prima visione
Prima TV originale
Dal20 aprile 2015
Al4 febbraio 2019
Rete televisivaAntena 3
Fox España
Prima TV in italiano
Dal16 luglio 2017
Al25 settembre 2019
Rete televisivaNove
Dplay
Netflix
Opere audiovisive correlate
Spin-offVis a vis - L'Oasis

Vis a vis è una serie televisiva spagnola di genere drammatico prodotta da Globomedia, inizialmente per Antena 3 e Fox España. È stato presentato in anteprima il 20 aprile 2015. La serie si concentra su Macarena Ferreiro, che viene mandata in prigione per reati fiscali e prosegue descrivendo la vita carceraria e la corruzione delle forze dell'ordine.

La serie è stata trasmessa originariamente su Antena 3 dal 20 aprile 2015[1][2][3] al 22 giugno 2017, venendo cancellata dopo la fine della seconda stagione.[4] Il 6 luglio 2017, Fox Networks Group España, Atresmedia e Globomedia (del gruppo Mediapro) acquistarono i diritti della serie per una terza stagione trasmessa dalla Fox Spagna dal 23 aprile 2018 all'11 giugno 2018.[5] Il 19 aprile 2018, quattro giorni prima del debutto della terza stagione, la serie è stata rinnovata per una quarta stagione, successivamente confermata essere l'ultima della serie, che è stata trasmessa a partire dal 3 dicembre 2018.

In Italia i primi 6 episodi della prima stagione sono stati trasmessi su Nove il 16 luglio 2017, mentre i restanti 5 episodi pubblicati su Dplay.[6] Il 31 maggio 2019 Netflix aveva pubblicato la prima stagione con un ridoppiaggio rispetto a quello precedente. Il 28 giugno 2019 è stata pubblicata la seconda stagione e il 30 agosto 2019 la terza stagione. La quarta stagione è stata pubblicata il 25 settembre 2019.

La serie narra le vicende di Macarena Ferreiro (Maggie Civantos), una donna apparentemente ingenua e senza troppa personalità che aiuta il compagno in una truffa finanziaria di cui non capisce la portata penale, facendosi incastrare dall’uomo e finendo in un carcere femminile popolato da donne di estrazione molto diversa dalla sua. Inizia così la lotta per la sopravvivenza - fisica ma soprattutto emotiva - di una donna di buona famiglia che dovrà scavare dentro di sè per sviluppare un istinto di autoconservazione e la giusta dose di cattiveria necessari a difendersi da aggressioni corporee terrificanti, angherie psicologiche, molestie sessuali, abusi di potere di ogni genere e ad ogni livello, sia orizzontalmente tra le detenute che verticalmente da parte di chi, invece, dovrebbe tutelarle.

Stagione Episodi Prima TV Spagna Prima TV Italia
Prima stagione 11 2015 2017
Seconda stagione 13 2016 2019
Terza stagione 8 2018 2019
Quarta stagione 8 2018-2019 2019

Personaggi e interpreti

[modifica | modifica wikitesto]
  • Macarena Ferreiro (stagioni 1-2, guest star stagione 3, ricorrente stagione 4), interpretata da Maggie Civantos, doppiata da Chiara Colizzi e Maddalena Vadacca.
    Donna perbene e di buona famiglia, si ritrova a Cruz del Sur accusata di reati fiscali, sotto processo in custodia cautelare con una condanna a 7 anni di prigione.
  • Zulema Zahir (stagioni 1-4), interpretata da Najwa Nimri, doppiata da Monica Ward e Valentina Pollani.
    È probabilmente la detenuta più pericolosa del carcere, che gestisce e manipola a suo piacimento gran parte delle recluse e del personale della prigione.
  • Leopoldo Ferreiro Lobo (stagioni 1-2), interpretato da Carlos Hipólito, doppiato da Luciano Roffi e Sergio Romanò.
    Il padre di Macarena Ferreiro, un ex poliziotto ex collega dell’ispettore Castillo. Tenterà in ogni modo di far uscire Macarena dal carcere, entrando in una sanguinosa faida con uno spietato criminale.
  • Fabio Martínez Léon (stagioni 1-2, guest star stagione 3), interpretato da Roberto Enríquez, doppiato da Fabrizio Pucci e Lorenzo Scattorin.
    Il capo della sicurezza di Cruz del Sur ed ex poliziotto collega dell'ispettore Castillo.
  • Miranda Aguirre Senén (stagioni 1-2), interpretata da Cristina Plazas, doppiata da Roberta Greganti e Elda Olivieri.
    È la direttrice di Cruz del Sur. Cerca in ogni modo di tenere alto il nome del carcere.
  • Estefanía Kabila Silva (La Riccia) (stagioni 1-4), interpretata da Berta Vázquez, doppiata da Gaia Bolognesi e Federica Simonelli.
    Una ragazza sensuale e spregiudicata detenuta a Cruz del Sur per incendio d'auto e lesioni.
  • Saray Vargas de Jesús (stagioni 1-4), interpretata da Alba Flores, doppiata da Perla Liberatori e Elisa Giorgio.
    Una ragazza gitana selvaggia e passionale detenuta a Cruz del Sur per rapina a mano armata, condannata a 5 anni.
  • Anabel Villaroch Garcés (stagioni 1-2, ricorrente stagione 3), interpretata da Inma Cuevas, doppiata da Sabine Cerullo e Beatrice Caggiula.
    Conosciuta per essere una delle detenute più influenti, in carcere è la spacciatrice più richiesta e a causa sua Tere andrà più volte in overdose.
  • Soledad Núñez Hurtado (stagioni 1-4), interpretata da María Isabel Díaz Lago e doppiata da Rachele Paolelli e Cristina Giolitti.
    Una tra le detenute più anziane di Cruz del Sur, condannata a 20 anni per omicidio, ha bruciato vivo il marito. È considerata come una madre da molte detenute.
  • Encarna Molina (stagioni 1 e ricorrente stagione 2), interpretata da María Salgueiro, doppiata da Antonella Giannini e Dania Cericola.
    La madre di Macarena Ferrero, una casalinga che entra nello sconforto più totale dopo che la figlia Macarena viene arrestata.
  • Carlos Sandoval Castro (stagioni 1-2-4, guest star stagione 3), interpretato da Ramiro Blas e doppiato da Dario Oppido e Roberto Accornero.
    Medico della prigione, all'apparenza gentile, professionale ed affidabile; in realtà uno psicopatico che abusa fisicamente e mentalmente delle detenute.
  • Antonio Palacios Lloret (stagioni 1-2, 4), interpretato da Alberto Velasco, doppiato da Oreste Baldini e Alessandro Germano.
    Il secondino più buono del carcere, per questo vittima delle provocazioni bonarie di alcune detenute.
  • Teresa González Largo (stagioni 1-4), interpretata da Marta Aledo, doppiata da Emilia Costa e Luisa Ziliotto.
    Donna tossicodipendente detenuta per spaccio di sostanze stupefacenti. È molto legata ad Antonia che la aiuta molte volte nel corso della serie.
  • Román Ferreiro Molina (stagioni 1-2), interpretato da Daniel Ortiz, doppiato da Daniele Raffaeli e Claudio Colombo.
    Il fratello maggiore di Macarena, insieme al padre cerca di far uscire la ragazza dal carcere, entrando in combutta con un pericoloso criminale.
  • Ismael Valbuena Ugarte (stagioni 1-2), interpretato da Harlys Becerra[7], doppiato da Alberto Bognanni e Patrizio Prata.
    Guardia carceraria di Cruz del Sur, disprezza le detenute e abusa del suo potere usando violenza e intimidazioni.
  • Antonia Trujillo Díez (stagioni 1-4), interpretata da Laura Baena, doppiata da Diana Anselmo e Simona Biasetti.
    Una detenuta di Cruz del Sur, rozza e volgare.
  • Damián Castillo (stagioni 1-4), interpretato da Jesús Castejón, doppiato da Roberto Fidecaro e Claudio Moneta.
    Un commissario di polizia ed ex collega di Fabio e di Leopoldo. Si occupa di tutti i delitti e le fughe avvenuti presso Cruz del Sur e Cruz del Norte.
  • Mercedes Carrillo (stagione 3; guest star stagione 4), interpretata da Ruth Díaz, doppiata da Patrizia Scianca.
    Consigliera dello sviluppo urbano condannata a 4 anni e mezzo di reclusione per corruzione e malversazione.
  • Huang Akame (stagione 3), interpretata da Huichi Chiu.
    Capo della mafia cinese in lotta con suo fratello.
  • Álex Moncada (stagione 3), interpretato da Javier Lara.
    Direttore di Cruz del Norte.
  • Prudencia Mosqueira (stagione 3), interpretata da Ana Marzoa, doppiata da Daniela Trapelli.
    Anziana detenuta di Cruz del Norte, stringe una profonda amicizia con Sole.
  • Andrés Frutos (stagione 3), interpretato da Luis Callejo.
    Ufficiale di Cruz del Norte, crede fortemente nel reinserimento delle detenute e per questo ha contrasti con Altagracia.
  • Altagracia Guerrero (stagioni 3-4), interpretata da Adriana Paz, doppiata da Ilaria Egitto.
    Capo della sicurezza di Cruz del Norte, messicana e dai metodi poco ortodossi. È stata in carcere per sequestro e omicidio.
  • Goya Fernández (stagioni 3-4), interpretata da Itziar Castro, doppiata da Cinzia Massironi.
    Una gigantesca e violenta detenuta di Cruz del Norte.
  • Luna Garrido (stagioni 3-4), interpretata da Abril Zamora, doppiata da Alessandro Lussiana.
    Una detenuta transgender di Cruz del Norte.
  • Magdalena Cruz (stagione 4), interpretata da Cristina Marcos, doppiata da Lorella De Luca.
    Proprietaria di tutte le carceri Cruz. Tiene moltissimo al nome delle sue prigioni e non si fa scrupoli a mettere uomini violenti al comando.
  • Antonio Hierro (stagione 4), interpretato da Benjamín Vicuña, doppiato da Giorgio Perno.
    Guardia carceraria di Cruz del Norte, incaricata di sorvegliare Zulema durante la sua estradizione in Spagna.
Stagioni Rete televisiva Episodi Inizio Fine Telespettatori Share
1 Antena 3 11 20 aprile 2015 2 luglio 2015 3.547.000 19,9%
2 13 31 marzo 2016 22 giugno 2016 2.425.000 14,1%
3 España 8 23 aprile 2018 11 giugno 2018 151.000 0,8%
4 8 3 dicembre 2018 4 febbraio 2019 129.000 0,7%
Totale 40 20 aprile 2015 4 febbraio 2019 2.041.000 11,9%

Quando la premessa della serie fu annunciata per la prima volta, fu immediatamente paragonata alla serie televisiva americana Orange Is the New Black e alcuni media la accusarono di essere una semplice copia. Tuttavia, quando l'episodio pilota è stato mostrato ai critici, hanno notato che le due serie hanno un tono diverso, poiché Vis a Vis è principalmente un thriller, mentre Orange Is the New Black è un mix di dramma e commedia. A parte i confronti, la serie ha ricevuto recensioni da favorevoli a buone.

I critici hanno elogiato la recitazione del cast e la trama frenetica. "La recitazione è forte, i personaggi coinvolgenti e credibili, la sceneggiatura è frenetica e accattivante, ed è bellissima sullo schermo con un lavoro di ripresa creativo e fantasioso." Rebecca Nicholson di The Guardian afferma che la serie è "un thriller tremendamente sciocco e fantasticamente teso che si svolge a un ritmo mozzafiato".

"È violento – brutalmente – e molto grafico nella sua rappresentazione della vita in una prigione femminile. Ma assolutamente brillante allo stesso tempo. È oscuro e attraversato da un'aria costante di minaccia e pericolo. Lo adoro." di Martin Howse di Entertainment Focus.[8][9][10]

  • 2015 – FesTVal de Televisión y Radio de Vitoria
    • Scoperta dell'anno
  • 2015 – Premios Ondas
    • Miglior interpretazione femminile al cast della serie
  • 2015 – Premios Madrid Imagen (MIM Series)
    • Miglior attrice in una serie drammatica a Maggie Civantos
  • 2016 – Festival de Luchon
    • Miglior fiction spagnola
  • 2016 – Premios Paramount Channel
    • Miglior cattivo a Najwa Nimri
    • Miglior attrice/attore rivelazione a Berta Vázquez
  • 2016 – Fotogrammi d'argento
    • Candidatura per la miglior serie spagnola
  • 2016 – Premios Unión de Actores y Actrices
    • Miglior attrice protagonista a Maggie Civantos
    • Miglior attrice di reparto a Imma Cuevas
    • Candidatura per la miglior attrice protagonista a Najwa Nimri
    • Candidatura per il miglior attore protagonista a Roberto Enríquez
    • Candidatura per la miglior attrice secondaria a Alba Flores
    • Candidatura per la miglior attrice di reparto a Marta Aledo
  • 2016 – Premios Iris
    • Candidatura per la miglior fiction
    • Candidatura per la miglior produzione a Cristina López Ferrar e Juan López Olivar
    • Candidatura per il miglior attore a Carlos Hipólito
    • Candidatura per la miglior attrice a Najwa Nimri
  • 2016 – Premios Madrid Imagen (MIM Series)
    • Miglior serie drammatica
    • Candidatura per la miglior regia
  • 2017 – Premios Feroz
    • Candidatura per la miglior attrice protagonista in una serie a Maggie Civantos
    • Candidatura per la miglior attrice protagonista in una serie a Najwa Nimri
    • Candidatura per la miglior attrice di reparto in una serie a Inma Cuevas
    • Candidatura per la miglior attrice di reparto in una serie a Alba Flores
  • 2017 – Fotogrammi d'argento
    • Miglior serie spagnola
    • Candidatura per la miglior attrice a Najwa Nimri
  • 2017 – Premios Unión de Actores y Actrices
    • Miglior attrice secondaria a Alba Flores
    • Miglior attrice di reparto a Imma Cuevas
    • Candidatura per la miglior attrice protagonista a Maggie Civantos
    • Candidatura per la miglior attrice protagonista a Najwa Nimri
    • Candidatura per il miglior attore protagonista a Roberto Enríquez
    • Candidatura per la miglior attrice secondaria a María Isabel Díaz
  • 2017 – Premios Fénix
    • Candidatura per il miglior cast
  • 2018 – Premios Iris
    • Candidatura per la miglior attrice a Alba Flores
    • Candidatura per la miglior regia a Jesús Colmenar, Sandra Gallego, David Molina Encinas e Jesús Rodrigo
  • 2018 – Premios Madrid Imagen (MIM Series)
    • Candidatura per la miglior serie drammatica
    • Candidatura per la miglior attrice in una serie drammatica a Najwa Nimri
  • 2018 – Premios Feroz
    • Candidatura per la miglior attrice protagonista in una serie a Najwa Nimri.
Lo stesso argomento in dettaglio: Vis a vis - L'Oasis.

Con l'annuncio della conclusione è stato annunciato uno spin-off intitolato Vis a vis - L'Oasis. El Oasis è andata in Spagna il 20 aprile 2020 sul canale Fox España, mentre per il resto del mondo la serie è uscita 31 luglio 2020 su Netflix.

Lo spin-off ha come protagoniste Maggie Civantos e Najwa Nimri, interpreti rispettivamente delle criminali Macarena e Zulema in Vis a vis.[11]

  1. ^ (ES) El estreno de 'Vis a vis' se impone por 300.000 espectadores al regreso de 'La que se avecina'. URL consultato il 22 giugno 2018.
  2. ^ (ES) vertele.eldiario.es, Antena 3 libera su nueva serie 'Vis a Vis' contra 'La Voz', in vertele. URL consultato il 22 giugno 2018.
  3. ^ (ES) Antena 3 estrenará 'Vis a Vis' el próximo lunes, 20 de abril, in FormulaTV. URL consultato il 22 giugno 2018.
  4. ^ (ES) Antena 3 no renueva 'Vis a vis' por una tercera temporada, in FormulaTV. URL consultato il 22 giugno 2018.
  5. ^ (ES) vertele.eldiario.es, Confirmado: Fox producirá la 3ª temporada de Vis a Vis para 2018, in vertele. URL consultato il 22 giugno 2018.
  6. ^ Vis a Vis non va più in onda: ecco dove guardare la serie, in TvSerial, 23 aprile 2018. URL consultato il 22 giugno 2018.
  7. ^ (ES) Harlys Becerra de Vis a Vis, in https://www.abcdiario.com.ar/fama/2020/5/19/harlys-becerra-de-vis-vis-tuvo-coronavirus-hablo-sobre-el-virus-me-desorientaba-34750.html.
  8. ^ (ES) vertele.eldiario.es, 'Vis a vis', una prueba de fuego para las series españolas, in vertele. URL consultato il 22 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 5 agosto 2016).
  9. ^ (ES) 'Vis a vis', la reinvención de los desayunos de Globomedia, in FormulaTV. URL consultato il 22 giugno 2018.
  10. ^ (ES) 'Vis a Vis', el thriller que Antena 3 necesita para completar su baraja de ases | Bluper, su bluper.es. URL consultato il 22 giugno 2018.
  11. ^ (ES) FOX y Globomedia anuncian 'Vis a vis: El oasis', el spin-off con Maggie Civantos y Najwa Nimri, su FormulaTV. URL consultato il 17 agosto 2019.

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]
  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione