Toyota FJ Cruiser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Toyota FJ Cruiser
FJ cruiser front.JPG
Descrizione generale
Costruttore Giappone  Toyota
Tipo principale SUV
Produzione dal 2006 al 2017
Sostituisce la Toyota Hilux Surf
Sostituita da Toyota 4Runner
2007 Toyota FJ Cruiser (31699215723).jpg

La Toyota FJ Cruiser è SUV di fascia medio-alta prodotta dalla casa automobilistica giapponese Toyota dal 2006 fino al 2017.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Presentato come concept car al North American International Auto Show nel gennaio 2003, la FJ Cruiser è stata poi sviluppata per la produzione in serie dopo aver riscosso opinioni favorevoli da parte dei consumatori e ha esordito in versione definitiva al North American International Auto Show nel gennaio 2005.[1][2]

Apertura delle portiere ad armadio

La Toyota FJ Cruiser è stata costruita dalla controllata Toyota Hino Motors a Hamura in Giappone dal 2006 e condivide molte componenti telaistiche con la Toyota Land Cruiser Prado. Le vendite nel mercato giapponese sono incominciate il 4 dicembre 2010.

Il 5 novembre 2013, la filiale Toyota USA ha annunciato l'interruzione della vendita negli Stati Uniti con una versione speciale.[3] Ha continuato a essere venduta in altri mercati come l'Australia[4][5] fino all'agosto 2016. È ancora venduta in Medio Oriente a partire da agosto 2019.

La "Final Edition" della FJ Cruiser è stata venduta in Giappone il 12 settembre 2017.[6] Le vendite della FJ Cruiser sono state sospese il 31 gennaio 2018.

Esteticamente la FJ Cruiser riprende lo stile della Toyota Land Cruiser FJ40 degli anni 70, soprattutto all'anteriore con i fari rotondi inglobati in una calandra dalla tonalità bianca. Il motore è un 4,0 litri 1GR-FE V6 montato longitudinalmente e dotato di trazione posteriore o integrale. Un'altra caratteristica sono le portiere che sono ad apertura ad armadio e la mancanza di un montante centrale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2006003826
Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili