Scion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il gioco di ruolo, vedi Scion (gioco).
Scion
Stato Giappone Giappone
Tipo Controllata
Fondazione 2002
Chiusura 2016
Sede principale Toyota (Aichi)
Gruppo Toyota
Settore Autoveicoli
Prodotti
Sito web www.scion.com

Scion è un marchio di automobili appartenente alla Toyota e da essa creato nel 2002; viene utilizzato per commercializzare veicoli esclusivamente in Nord America.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Ideata nel 1999 dalla Toyota per avvicinare la clientela del Nord America, avrebbe dovuto racchiudere tutti i principali modelli sportivi e compatti della casa nipponica; inizialmente l'idea era quella di fabbricare anche i modelli di Toyota Celica e Toyota MR2 ma questa idea fu subito accantonata in favore della creazione di alcuni modelli che potessero essere esclusivamente del marchio Scion.

Scion xA

Ufficialmente introdotta nel mercato del 2002 e presentata lo stesso anno al salone dell'automobile di New York, la Scion presentò inizialmente due modelli che si chiamavano BBX (che divenne la xB) e CCX (che divenne la coupé sportiva tC).

Dopo un avvio con sole 103 concessionarie Toyota che avevano questi modelli, la Scion si ampliò fino a tutti gli Stati Uniti producendo varie serie sia del modello tC che della xB.

Scion tC

Nel 2015 i modelli proposti in vendita sono quattro, con la nascita della seconda generazione della tC e della xB, dalla Scion iQ (derivato dalla Toyota iQ), dalla iA (una Mazda 2 3 volumi rimarchiata) e dalla FR-S che è una coupé sportiva commercializzata nel resto del mondo come Toyota GT86.

Nel febbraio 2016 viene annunciato da Toyota che il marchio Scion verrà chiuso entro la fine del mese di agosto e che tutte le vetture presenti in listino rimarranno in produzione con marchio Toyota, tranne la coupé tC che uscirà di produzione[1].

Modelli da competizione[modifica | modifica wikitesto]

La Scion tC è uno dei modelli più famosi delle gare di Formula D; dotato originalmente della trazione anteriore, questo modello è stato modificato adottando una trazione posteriore e sviluppando nella versione da gara più di 600cv.

Oltre alle gare di derapata, la tC è apparse in alcune gare nazionali di Rallycross come gli X Games.

Modelli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Scion Brand to Transition to Toyota, pressroom.toyota.com, 3 febbraio 2016. URL consultato il 16 ottobre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili