Daihatsu Copen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Daihatsu Copen
Daihatsu.copen.arp.750pix.jpg
Descrizione generale
Costruttore Giappone  Daihatsu
Tipo principale Coupé-Cabriolet
Produzione dal 2002
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 3440 mm
Larghezza 1475 mm
Altezza 1250 mm
Passo 2225 mm
Massa 850 kg
Altro
Stessa famiglia Daihatsu Cuore
Auto simili Peugeot 206 CC
Daihatsu Copen 004.JPG

La Daihatsu Copen (contrazione di Compact e Open) è una piccola coupé-cabriolet prodotta dalla casa giapponese Daihatsu.

Il contesto[modifica | modifica wikitesto]

Presentata al salone dell'automobile di Tokyo del 2001 e commercializzata dal giugno 2002, la piccola auto rispettava le limitazioni giapponesi delle vetture Keicar, sia nelle dimensioni sia adottando propulsori di piccola cilindrata (659 cm³ turbo). Nei primi due anni furono prodotte oltre 20.000 vetture.

Nel 2004 arrivò in Italia, ancora con guida a destra e motore 659 cm³ turbo. Nel maggio 2006 arrivò il modello 1.300 con guida a sinistra. L'abitacolo era per 2 passeggeri, con bagagliaio ridotto, visto lo spazio necessario al ripiegamento del tetto rigido nella trasformazione a spider.

Copen seconda serie

L'abitabilità all'interno era discreta, e i consumi contenuti grazie alla ridotta cilindrata e al peso ridotto dell'auto, assemblata in modo semi artigianale in uno stabilimento dedicato.

Dalla fine del 2010 su alcuni mercati europei non fu più disponibile e alla fine del 2012 è stato comunicato il termine della produzione con un'ultima edizione limitata a 500 esemplari[1].

Già alla fine del 2013 è stata presentata la concept car che prefigura la seconda serie dell'auto[2].

La nuova versione, la cui commercializzazione è inizialmente riservata al mercato interno giapponese, è entrata in produzione a metà del 2014 ed è equipaggiata da un propulsore sovralimentato tricilindrico da 658 cm³ e 63 CV di potenza[3].

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Daihatsu Copen 2009
Daihatsu Copen 2006 silver vr EMS.jpg
Configurazione
Carrozzeria: Coupé-Cabriolet Posizione motore: anteriore Trazione: anteriore
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt. in mm): 3440 × 1475 × 1250 Diametro minimo sterzata: 9,2 m
Interasse: 2225 mm Carreggiate: anteriore 1300 - posteriore 1290 mm Altezza minima da terra: 105 mm
Posti totali: 2 Bagagliaio: Serbatoio: 40
Masse a vuoto: 775 kg / in ordine di marcia: 850 kg
Meccanica
Tipo motore: Motore a 4 cilindri Cilindrata: Alesaggio x Corsa: 72,0 x 79,7 mm; totale 1.298 cm³
Distribuzione: DOHC Alimentazione: benzina, iniezione elettronica multipoint
Prestazioni motore Potenza: 87 cv (64 kw) / Coppia: 120 Nm a 4.400 g/min
Accensione: elettronica multibobina Impianto elettrico: 12v
Frizione: monodisco a secco Cambio: manuale a 5 marce
Telaio
Corpo vettura scocca in acciaio con rinforzi. parti mobili in alluminio (cofano motore, tetto, cofano baule).
Sterzo a pignone e cremagliera, servosterzo idraulico.
Sospensioni anteriori: a ruote indipendenti McPherson con barra stabilizzatrice / posteriori: con assale semirigido e barra stabilizzatrice
Freni anteriori: a dischi ventilati ABS con EBD / posteriori: a tamburo
Pneumatici 165/50 R15 / Cerchi: in lega leggera
Prestazioni dichiarate
Velocità: 180 km/h Accelerazione: 9,5 sec da 0 a 100
Consumi combinato 6,0 l/100 km
Omologazione: Euro 4 Emissioni CO2: 140 g/km
Altro
Rapporto di compressione 10,0:1
Note la foto mostra un esemplare con apertura portiere modificata.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Open Copen Production Closin', integrityexports.com, 3 aprile 2012. URL consultato l'8 marzo 2017.
  2. ^ (EN) Daihatsu Copen to return, autocar.co.uk, 20 novembre 2013. URL consultato l'8 marzo 2017.
  3. ^ (EN) Daihatsu Copen reborn with configurable bodywork, autoblog.com, 20 giugno 2014. URL consultato l'8 marzo 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili