Tour della Nazionale di rugby a 15 del Sudafrica 1997

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sudafrica
in tour 1997
Destinazione Europa
G V N P
Totali 7 5 0 2
Test match 5 5 0 0
Avversari nei test match
Nazionale G V N P
Italia Italia 1 1 0 0
Francia Francia 2 2 0 0
Inghilterra Inghilterra 1 1 0 0
Scozia Scozia 1 1 0 0

Alla fine del 1997 la nazionale di rugby del Sudafrica effettuò un tour in Europa comprendente Italia, Francia e Regno Unito.

Furono previsti cinque test match (due contro la Francia e uno ciascuno contro Italia, Inghilterra e Scozia) e due incontri senza valenza di test, contro i Barbarian francesi e la Francia A; il Sudafrica vinse tutti i test match e perse gli altri due incontri non ufficiali.

Gli incontri[modifica | modifica wikitesto]

A Bologna gli Springbok si imposero sull'Italia 62-31; gli italiani, appena ammessi nel Sei Nazioni, realizzarono tre mete nel primo tempo, chiuso in vantaggio per 22-20, ma subìrono il ritorno dei sudafricani nella ripresa[1].

I due test match con la Francia si tennero a Lione e a Parigi; nel primo gli Springbok, grazie a una seconda frazione energica, vinsero 36-15[2]; dopo un intermezzo - perso - contro i Barbarian francesi a Biarritz, il Sudafrica salì al Parco dei Principi, al suo ultimo test match prima del passaggio allo Stade de France, e inflisse un duro 52-10 ai transalpini (sette mete contro una) [3]; tre giorni dopo un XV del Sudafrica fu sconfitto dalla selezione A francese.

Il tour proseguì nel Regno Unito, dapprima a Twickenham dove gli Springbok passarono per 4 mete a una e 29-11 di punteggio definitivo sull'Inghilterra[4], per poi chiudere a Murrayfield, dove la Scozia fu letteralmente sepolta per 68-10 (dieci mete Springbok), tanto che la stampa britannica parlò di «rugby dell'altro mondo»[5].

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Test match[modifica | modifica wikitesto]

Bologna
8 novembre 1997
Italia Italia 31 – 62 Sudafrica Sudafrica Stadio Renato Dall'Ara (15.000 spett.)
Arbitro Argentina Pablo De Luca

Lione
15 novembre 1997
Francia Francia 32 – 36 Sudafrica Sudafrica Stadio di Gerland (28.000 spett.)
Arbitro Galles Derek Bevan

Parigi
22 novembre 1997
Francia Francia 10 – 52 Sudafrica Sudafrica Parco dei Principi (35.000 spett.)
Arbitro Nuova Zelanda Paddy O'Brien

Londra
29 novembre 1997
Inghilterra Inghilterra 11 – 29 Sudafrica Sudafrica Twickenham
Arbitro Nuova Zelanda Colin Hawke

Edimburgo
6 dicembre 1997
Scozia Scozia 10 – 68 Sudafrica Sudafrica Murrayfield (50.000 spett.)
Arbitro Francia P. Thomas

Altri incontri[modifica | modifica wikitesto]

Biarritz
11 novembre 1997
Barbarian francesi 600px Azzurro Celeste Blu Reale.svg 40 – 22 Flag of South Africa.svg Sudafrica XV Parc d'Aguiléra

Tolone
18 novembre 1997
Francia A Flag of France.svg 21 – 7 Flag of South Africa.svg Sudafrica XV Stadio Mayol

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Paul Trow, South Africans provide perspective for Italy, in The Independent, 9 novembre 1997. URL consultato il 4-8-2011.
  2. ^ (EN) Paul Short, Springboks battle to keep French at bay, in The Independent, 16 novembre 1997. URL consultato il 4-8-2011.
  3. ^ (EN) Hugh Godwin, Rossouw leaves mark at Parc, in The Independent, 23 novembre 1997. URL consultato il 4-8-2011.
  4. ^ (EN) Chris Hewett, Woodward bemoans England's bare shelves, in The Independent, 1º dicembre 1997. URL consultato il 4-8-2011.
  5. ^ (EN) Simon Turnbull, Springboks out of this world, in The Independent, 7 dicembre 1997. URL consultato il 4-8-2011.
Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby