Raphaël Ibañez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Raphaël Ibañez
Raphaël Ibañez cropped.jpg
Ibañez a Clermont-Ferrand durante un incontro di Heineken Cup, 2010
Dati biografici
Paese Francia Francia
Altezza 180 cm
Peso 102 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Tallonatore
Ritirato 2009
Carriera
Attività di club¹
1991-1998 Dax
1998-2000 Perpignano
2000-2003 Castres 12 (0)
2003-2005 Saracens 18 (5)
2005-2009 Wasps 40 (45)
Attività da giocatore internazionale
1996-2007 Francia Francia 98 (40)
Palmarès internazionale
Finalista RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 1999

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 10 febbraio 2011

Raphaël Ibañez (Dax, 17 febbraio 1973) è un ex rugbista a 15, allenatore di rugby e politico francese, in carriera tallonatore, 98 volte internazionale per la Francia che rappresentò in tre Coppe del Mondo; dopo il ritiro è divenuto allenatore e, dal 2010, è sottosegretario allo sport nel terzo governo Fillon.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Dax, fu nel locale club che Ibañez crebbe e nel quale esordì in campionato; le sue prestazioni lo misero in luce anche a livello internazionale, tanto da essere convocato per il Cinque Nazioni 1996, nel quale debuttò in un incontro con il Galles. Il suo secondo incontro fu un anno più tardi, la finale di Coppa FIRA 1995/97 persa dalla Francia 32-40 contro l’Italia a Grenoble; dal 1998 al 2004 non mancò più un’edizione del Cinque / Sei Nazioni.

Nel 1998 si trasferì al Perpignano; nel 1999 partecipò con la Francia alla sua prima Coppa del Mondo (6 incontri, tutti da titolare, finalista del torneo) e, nel 2000, al Castres, fino al 2003, anno in cui disputò la sua seconda Coppa del Mondo, in Australia, disputandovi altri sei incontri, di cui cinque da titolare, e classificandosi con la Francia quarto assoluto.

Dal 2003 in Inghilterra, militò per un biennio nei Saracens, per poi essere ingaggiato dai London Wasps, club al quale Ibañez deve tutto il suo palmarès: vittoria nella coppa Anglo-Gallese nel 2005-06, Heineken Cup nel 2006-07 e titolo inglese nel 2007-08.

Prese anche parte, da capitano stante l’indisponibilità di Fabien Pelous[1], alla Coppa del Mondo di rugby 2007, nella quale disputò sei incontri, classificandosi di nuovo quarto come quattro anni prima.

Dopo la Coppa del Mondo annunciò il suo ritiro definitivo dalle gare internazionali[2]; a febbraio 2008 gli Wasps e Ibañez concordarono l’allungamento di un anno del contratto del giocatore, in scadenza al giugno successivo: tale estensione previde che Ibañez fosse, oltre che giocatore della prima squadra, della quale era divenuto capitano per averne rilevato i gradi dal ritirato Lawrence Dallaglio, anche allenatore degli avanti delle giovanili del club[3]. Dopo una serie di infortuni, tuttavia, il 17 febbraio 2009, giorno del suo 36º compleanno, su consiglio dei medici che avevano riscontrato seri rischi di traumi cranici, Ibañez decise di abbandonare con effetto immediato l’attività di giocatore[4]. Al suo attivo anche due incontri con i Barbarians[4].

Raphaël Ibañez è anche commentatore televisivo: tra le sue collaborazioni più recenti figura quella con la BBC durante gli incontri del Sei Nazioni 2009[5], nonché con la catena francese Canal+[6].

A maggio 2010, infine, è giunta la nomina a sottosegretario presso il ministero della sanità e dello sport[6] con delega alle politiche sportive[7].


Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) France hand Ibañez the armband in Planet Rugby, 2 luglio 2007. URL consultato il 18 dicembre 2008.
  2. ^ (EN) France’s Ibañez quits Test rugby in BBC News, 10 gennaio 2008. URL consultato il 19 dicembre 2008.
  3. ^ (EN) Fiona Hackett, Ibañez extends his time with Wasps in Comunicato stampa London Wasps, 28 febbraio 2008. URL consultato il 18 dicembre 2008.
  4. ^ a b (EN) Captain Ibañez to hang up his boots. URL consultato il 27 giugno 2009.
  5. ^ (EN) Raphaël Ibañez, Raphaël Ibañez on England v France in BBC, 13 marzo 2009. URL consultato il 27 giugno 2009.
  6. ^ a b (FR) Raphaël Ibanez rejoint Bachelot in le Figaro, 19 maggio 2010. URL consultato il 10 febbraio 2011.
  7. ^ (FR) Arrêté du 25 mai 2010 portant cessation de fonctions et nomination au cabinet de la ministre in Journal officiel de la République française, 126/2010, 3 giugno 2010. URL consultato il 10 febbraio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]