The King of Fighters '97

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The King Of Fighters'97
videogioco
PiattaformaArcade, Neo Geo, Neo Geo CD, Sega Saturn, PlayStation, iOS, Android, Microsoft Windows, PlayStation 4, PlayStation Vita
Data di pubblicazioneArcade:
Giappone 28 luglio 1997
Flags of Canada and the United States.svg 1997

Neo Geo:
Giappone 25 settembre 1997
Flags of Canada and the United States.svg 25 settembre 1997
Neo Geo CD:
Giappone 30 ottobre 1997
Flags of Canada and the United States.svg 1997
Sega Saturn:
Giappone 26 marzo 1998
PlayStation:
Giappone 28 maggio 1998
PlayStation Network:
Giappone 30 maggio 2007
Virtual Console:
Giappone 6 settembre 2011
Flags of Canada and the United States.svg 8 marzo 2012
Zona PAL 9 febbraio 2012
iOS, Android:
Mondo/non specificato 13 novembre 2013

Windows, PlayStation 4, PlayStation Vita:
Mondo/non specificato TBA 2018
GenerePicchiaduro a incontri
SviluppoSNK
PubblicazioneSNK
IdeazioneTakashi Nishiyama
SerieThe King of Fighters
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputGamepad, DualShock
SupportoCartuccia, CD-ROM, download
Distribuzione digitalePlayStation Network, Virtual Console
Fascia di etàCERO: B
ESRB: T
OFLC (AU): PG
PEGI: 12
Preceduto daThe King of Fighters '96
Seguito daThe King of Fighters '98
Specifiche arcade
CPUNeo Geo
Periferica di inputJoystick 8 direzioni, 4 pulsanti

The King of Fighters '97 (ザ・キング・オブ・ファイターズ’97?) è un videogioco arcade del 1997 sviluppato da SNK. Quarto capitolo della serie di picchiaduro a incontri The King of Fighters, è stato convertito per Neo Geo e in seguito per numerose console tra cui Neo Geo CD, PlayStation e Sega Saturn, inizialmente in esclusiva per il mercato giapponese.

La versione per Saturn necessita di un blocco extra di 1 megabyte di RAM per il corretto funzionamento.[senza fonte]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il The King of Fighters '96 ha ottenuto un successo commerciale immenso, facendo impazzire la massa. Alcuni mesi dopo il torneo, alcune associazioni si unirono per disputare numerosi incontri del nuovo torneo in tutto il globo.

Tutti i media ne hanno diffuso la notizia, rendendo impazienti i fans di rivedere i loro beniamini, conoscendone anche numerosi altri. Volendo venire a conoscenza della potenza di Orochi, Geese Howard forma un '97 Special Team', composto da Ryuji Yamazaki, Blue Mary and Billy Kane.

Appare anche il nuovo New Faces Team, formato da tre artisti della musica: (Shermie, Yashiro Nanakase e Chris), con l'intenzione di risvegliare Orochi dalla sua prigionia, per di più rubando l'invito dell American Sports Team, formato da (Heavy D!, Lucky Glauber e Brian Battler).

Ufficialmente è l'Hero Team di (Kyo Kusanagi, Benimaru Nikaido e Goro Daimon) ad arrivare in finale, dovendo però prima eliminare Iori Yagami, posseduto dal sangue di Orochi, rendendolo animalesco e molto più letale.

Una volta sconfitto, vengono affrontati un'altra volta dal New Faces Team, di cui tutti e tre i membri si rivelano essere parte del Clan Orochi. Yashiro rivela a Kyo che lui e i suoi due amici hanno approfittato del torneo per usare l'energia degli sfidanti sconfitti per dare la forza all'Orochi di risvegliarsi, oltre ad essere ad un passo della rinascita del loro quarto membro, Goenitz, loro ex-capo, morto nel King of Fighters '96 ucciso dallo stesso Hero Team.

I tre, risvegliatisi nelle loro forme originali, scaturiscono i loro poteri, uguali a quelli dell'Hero Team ma molto più effettivi sul mondo che li circonda. Dopo una lunga e pericolosissima battaglia, Yashiro e Shermie si uccidono con le loro stesse mani, per risvegliare Orochi, rinchiuso nel corpo del mingherlino Chris.

Dopo che una luce acceca i protagonisti, al posto di Chris appare la sua versione adulta, levitante a mezz'aria e con il corpo dai muscoli ben sviluppati e circondato da un'aura di pura malvagità. Benimaru e Goro vengono facilmente sconfitti data la potenza dell'essere, solo Kyo rimane in piedi.

Ma, improvvisamente, Iori Yagami e Chizuru Kagura uniscono i poteri innati dei clan di cui sono discendenti per affrontare la minaccia. Il trio, grazie alla loro unione, riesce a sconfiggere Orochi.

Nell'ultimo istante di vita rimastogli, Orochi fa ribollire il sangue maledetto in Iori Yagami, tentando di fargli uccidere Kyo e Chizuru ma, essendo più lesto di lui, Kyo riesce a bloccarlo in tempo, esplodendo in un enorme massa di energia.

Chizuru, dopo un breve lasso di tempo, rinviene e nota che entrambi sono scomparsi, ma anche di Orochi ormai non c'è più traccia. Benimaru e Daimon salvano Chizuru, che informa loro della fine della minaccia di Orochi, ma è allo stesso tempo ignara della sorte di Kyo e Iori.

I due non si pongono problemi, sicuri che il loro amico tornerà a riformare il trio, da sempre legato dalla passione per il combattimento.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Hero Team[modifica | modifica wikitesto]

Fatal Fury Team[modifica | modifica wikitesto]

  • Terry Bogard
  • Andy Bogard
  • Joe Higashi

Art of Fighting Team[modifica | modifica wikitesto]

  • Ryo Sakazaki
  • Robert Garcia
  • Yuri Sakazaki

Ikari Team[modifica | modifica wikitesto]

Psycho Soldier Team[modifica | modifica wikitesto]

Women Fighters Team[modifica | modifica wikitesto]

  • Chizuru Kagura
  • Mai Shiranui
  • King

Korea Team[modifica | modifica wikitesto]

  • Kim Kaphwan
  • Chang Koehan
  • Choi Bounge

New Faces Team[modifica | modifica wikitesto]

'97 Special Team[modifica | modifica wikitesto]

  • Ryuji Yamazaki
  • Blue Mary
  • Billy Kane

Personaggi singoli[modifica | modifica wikitesto]

Boss[modifica | modifica wikitesto]

Mid-Boss[modifica | modifica wikitesto]

Sotto-Boss (Orochi Team)[modifica | modifica wikitesto]

Boss finale[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi