Test nucleare nordcoreano del gennaio 2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Con test nucleare nordcoreano del gennaio 2016 si fa riferimento al quarto test nucleare effettuato dalla Corea del Nord il 6 gennaio 2016 alle ore 10:00:01 (ora locale) presso il sito di Punggye-ri, approssimativamente a 50 km a nordovest della città di Kilju nella provincia omonima. Lo United States Geological Service ha registrato un terremoto di magnitudo 5.1 in loco; il China Earthquake Networks Center ha registrato una magnitudo di 4.9.

I media della Corea del Nord annunciarono che il regime aveva testato con successo una bomba all'idrogeno. Tuttavia gli esperti di terze parti, oltre ai funzionari e alle agenzie sudcoreane, hanno dubitato della veridicità dell'annuncio della Corea del Nord, sostenendo che l'ordigno fosse più probabilmente una bomba a fissione nucleare oppure un'arma a fissione potenziata. Tali armi usano la fusione dell'idrogeno per produrre piccole e più leggere testate adatte per armare un dispositivo di somministrazione, come un missile, piuttosto che per raggiungere il potere distruttivo di una vera bomba all'idrogeno.

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

Il governo della Corea del Nord (ufficialmente Repubblica Popolare Democratica di Corea) ha condotto precedentemente altri tre esperimenti nucleari sotterranei nel 2006, 2009 e 2013, a seguito dei quali ha ricevuto le sanzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.[1][2][3]

I presidenti degli Stati Uniti d'America e Corea del Sud avevano esortato la Corea del Nord a riprendere parte al cosiddetto "dialogo a sei" nell'ottobre del 2015. I presidenti hanno inoltre messo in guardia la Corea del Nord contro l'eventualità di un quarto test nucleare.[4]

Nel dicembre 2015 il leader supremo della Corea del Nord Kim Jong-un ha rivendicato la capacità del proprio paese di lanciare una bomba all'idrogeno, ovvero un dispositivo molto più potente rispetto alle tradizionali bombe atomiche utilizzate nel precedenti esperimenti[5] ; tale affermazione tuttavia fu accolta con scetticismo dalla Casa Bianca e dal governo sudcoreano.[6]

Nel successivo discorso di capodanno, Kim Jong-un ha avvertito che la provocazione degli "invasori esterni" avrebbe incontrato una "guerra santa di giustizia".[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ North Korean carries out fourth nuclear test, in The Guardian, 6 gennaio 2016. URL consultato il 6 gennaio 2016.
  2. ^ David E. Sanger e Choe Sang-hun, North Korea Announces That It Has Detonated First Hydrogen Bomb, in The New York Times, 5 gennaio 2016. URL consultato il 6 gennaio 2016.
  3. ^ Chronology of major events leading to N. Korea's H-bomb test, Yonhap, 6 gennaio 2016. URL consultato il 6 gennaio 2016.
  4. ^ Choe Sang-hung, North Korea Claims It Tested Hydrogen Bomb but Is Doubted, in The New York Times. URL consultato il 6 gennaio 2016.
  5. ^ North Korea has a hydrogen bomb, says Kim Jong-un, in The Guardian, Reuters, 10 dicembre 2015. URL consultato il 6 gennaio 2016.
  6. ^ Choe Sang-hun, Kim Jong-Un’s Claim of North Korea Hydrogen Bomb Draws Skepticism, in The New York Times, 10 dicembre 2015. URL consultato il 6 gennaio 2016.
  7. ^ North Korea's Kim Says He Is Ready For War, in Sky News, 1º gennaio 2016. URL consultato il 6 gennaio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Energia nucleare Portale Energia nucleare: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di energia nucleare