TCR International Series

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
TCR International Series
CategoriaVetture turismo
NazioneInternazionale
Prima edizione2015
PneumaticiFrancia Michelin
Pilota campione
(2017)
Francia Jean-Karl Vernay
Squadra campione
(2017)
Ungheria M1RA
Sito web ufficialetcr-series.com

Le TCR International Series sono un campionato automobilistico fondato dall'ex direttore esecutivo del WTCC Marcello Lotti. Si classificano come una serie cadetta e propedeutica al WTCC riservata a vetture di categoria C. Il nome del campionato deriva dalla terminologia usata dalla FIA, che identifica con il termine TC1 le vetture utilizzate principalmente nel WTCC e con il termine TC2 la vetture utilizzate principalmente nell'ETCC.

Nel dicembre 2017, la FIA ha annuciato la fusione con il WTCC.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 luglio 2014 Lotti ha annunciato la nascita delle TCR International Series; il neonato campionato avrebbe previsto un titolo piloti e un titolo scuderie e avrebbe avuto un numero massimo di otto scuderie e ventiquattro piloti. Alcune gare del campionato si sarebbero inoltre disputate in contemporanea con la Formula 1. Il 21 luglio è stato annunciato che il formato del campionato sarebbe stato identico a quello del WTCC, con due sessioni di prove libere, due sessioni di qualificazione e due gare alla domenica; la prima gara si sarebbe disputata a marzo 2015 in Italia. Lotti ha inoltre annunciato che le specifiche tecniche del campionato sono derivate da quelle della SEAT León Eurocup. Il 29 luglio l'ex pilota WTCC Pepe Oriola ha dichiarato di essere interessato a competere nel neonato campionato dopo la mancata omologazione da parte della Ford della nuova Ford Fiesta della scuderia Onyx Race Engineering per competere nel WTCC.

Partenza di Gara 1 del TCR International Series 2015 nel circuito di Sepang in Malesia

Il 15 settembre sono stati annunciati i primi dettagli delle TCR International Series: Target Competition è diventata la prima scuderia iscritta al campionato con delle SEAT León; anche la Onyx Race Engineering ha annunciato la sua iscrizione al campionato con delle Ford Focus in fase di sviluppo. Una settimana dopo Paolo Coloni, direttore della Scuderia Coloni, ha annunciato l'iscrizione del suo team alle TCR International Series. Il 31 ottobre è stato rilasciato il calendario provvisorio, che prevede dodici weekend di gare, dei quali cinque in Europa, quattro in Asia, due in Sud America e uno da annunciare. Il 7 novembre la scuderia svedese WestCoast Racing ha annunciato l'iscrizione alle TCR International Series con tre Honda Civic costruite dalla JAS Motorsport, la scuderia ufficiale della Honda nel WTCC. Il 20 novembre il Liqui Moli Team Engstler ha annunciato l'iscrizione al campionato con tre Volkswagen Golf, una delle quali guidata dal direttore della scuderia Franz Engstler. Il 5 dicembre la FIA ha approvato il nuovo campionato.

Il 27 gennaio 2015 Lotti ha annunciato l'iscrizione di tre ulterioti scuderie: Zengő Motorsport, Proteam Racing e Campos Racing. Tra la fine di febbraio e l'inizio di marzo la maggior parte delle scuderie aveva annunciato piloti e vetture, mentre Onyx Race Engineering, Paolo Coloni Racing e Proteam Racing non avevano ancora annunciato alcun pilota. Il 27 marzo 2015 il Liqui Moli Team Engstler ha annunciato che avrebbe iniziato la stagione con due Audi TT, per le quali è stata ottenuta una specifica autorizzazione, ed una SEAT León, per poi passare alle Golf a stagione in corso. Il 28 marzo è iniziata la prima stagione delle TCR International Series; la maggior parte delle scuderie schierano le León preparate dalla SEAT per il suo campionato monomarca; le eccezioni sono i già citati Liqui Moli Team Engstler e WestCoast Racing e la Campos Racing, che schiera due Opel Astra. La Onyx Race Engineering ha rinunciato all'iscrizione al campionato per concentrarsi sulla preparazione di una Ford Focus, che è stata affidata alla Proteam Racing, mentre la Paolo Coloni Racing ha anch'essa rinunciato ad iscriversi al campionato.

Il 29 marzo è iniziato il nuovo campionato. Oltre alle sette scuderie iscritte regolarmente, diverse altre scuderie si sono iscritte a una o più gare. Il 28 aprile la Top Run Motorsport ha annunciato l'intenzione di preparare una Subaru WRX STi con specifiche TCR, che ha debuttato il 20 settembre a Singapore, portando così il numero di marche rappresentate a sette (oltre a SEAT, Honda, Volkswagen, Audi, Opel e Ford). Il 9 ottobre la Romeo Ferraris ha annunciato l'intenzione di preparare un'Alfa Romeo Giulietta per farla debuttare nell'ultima gara della stagione 2015 in vista di un impegno a tempo pieno nella 2016; l'auto non è stata però ultimata in tempo e il suo debutto e di conseguenza slittato per il 2016. Il campionato è stato vinto dallo svizzero Stefano Comini su SEAT León Cup Racer, mentre tra le scuderie ha trionfato l'italiana Target Competition.

Competizioni TCR nazionali o regionali[modifica | modifica wikitesto]

Asia[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 agosto 2014 è stata annunciata la nascita delle TCR Asia Series, campionato cadetto delle TCR International Series che sarebbe stato organizzato da David Sonenscher, presidente della compagnia Motorsport Asia ed ex direttore esecutivo delle Asian Touring Car Series e della Porsche Carrera Cup Asia; sono previste sette gare per la nuova serie, alcune delle quali disputate in contemporanea con le TCR International Series. Inizialmente il calendario prevedeva 6 gare, successivamente ridotte a 5 e infine a 4; le ultime due gare si sono inoltre disputate insieme a quelle delle TCR International Series. Al campionato hanno partecipato principalmente le scuderie asiatiche iscritte alle ultime gare delle TCR International Series. Il titolo piloti è stato vinto dall'honkonghese Michael Choi su Honda Civic TCR, mentre il titolo scuderie è stato vinto dall'Asia Racing Team.

Per la stagione successiva è stato ampliato il calendario, passando da quattro a sei gare, con nuove gare disputate in Cina e in Corea del Sud.

Portogallo[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 settembre 2014 è stata annunciata la creazione delle TCR Portuguese Series come classe del Campeonato Nacional de Velocidade. Unico iscritto alla classe TCR è stato Francisco Mora su SEAT León Cup Racer, che si è dunque aggiudicato il titolo piloti.

A partire dalla stagione seguente il Campeonato Nacional de Velocidade Turismos è stato separato dal campionato riservato alle vetture gran turismo ed è stato diviso in tre classi: TCR, TCS, riservata a vetture più strettamente derivate da quelle di serie, e TCC, riservata a vetture da coppa.

Italia[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 dicembre 2014 è stata annunciata la creazione delle TCR Italian Series come classe del Campionato Italiano Turismo Endurance. Il 27 gennaio 2015 è stato annunciato il calendario provvisorio del campionato. Unica iscritta regolare è stata Valentina Albanese della SEAT Sport Italia, che si è di conseguenza aggiudicata il titolo TCR.

Per la stagione 2016 il Campionato Italiano Turismo Endurance è diventato Campionato Italiano Turismo, diviso in due classi: TCR e TCS, quest'ultima riservata a vetture più strettamente derivate da quelle di serie.

Benelux[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 dicembre 2014 il Royal Automobile Club of Belgium e la Kronos Events hanno annunciato di essere in fase di organizzazione di un campionato cadetto delle TCR International Series in Belgio per il 2016. Il 4 dicembre 2014 è stata annunciata la pianificazione di un singolo evento per il 2015 per poi passare ad un vero e proprio campionato nel 2016, con gare in Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo. Successivamente la serie è stata definitivamente posticipata al 2016.

Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 dicembre 2014 è stata annunciata la creazione delle TCR USA Series come classe dello United States Touring Car Championship per il 2015, con l'obbiettivo di creare un campionato indipendente nel 2016. La classe TCR non ha tuttavia registrato iscrizioni e di conseguenza il progetto TCR negli Stati Uniti è stato abbandonato.

Russia[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 febbraio 2015 è stata annunciata la creazione delle TCR Russian Series come classe delle Russian Circuit Racing Series. Il titolo TCR è stato vinto da Aleksej Dudukalo su SEAT León Cup Racer, mentre il titolo scuderie è stato vinto dalla scuderia di quest'ultimo, il Lukoil Racing Team.

Thailandia[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 luglio 2015 sono state annunciate le TCR Thailand Series. Il nuovo campionato è partito nel 2016 come serie di supporto delle Thailand Super Series.

Germania[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 settembre 2015 è stata annunciata la nascita dell'ADAC TCR German Touring Car Championship, organizzato congiuntamente dalla ADAC e dalla Engstler Motorsport, scuderia già impegnata nelle TCR International Series. Il nuovo campionato viene corso in concomitanza con gli ADAC GT Masters e la ADAC Formula 4.

Europa[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 ottobre 2015 Lotti ha dichiarato di essere intenzionato a fondare un nuovo campionato TCR europeo. Il 26 febbraio 2016 è stata annunciata la creazione del TCR Trophy Europe. Il nuovo trofeo non godeva di un calendario vero e proprio, ma si sarebbe tenuto durante alcune gare delle serie TCR europee che sarebbero state rese valide anche per il Trofeo europeo. Per la stagione 2017 il formato del trofeo è stato completamente stravolto, diventando una serie ad una sola gara indipendente da altri campionati disputata sul circuito di Adria.

Americhe[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 maggio 2016 è stata annunciata la creazione delle TCR Las Americas Series, il terzo campionato TCR continentale dopo le TCR Asia Series e il TCR Trophy Europe. Il campionato comprende gare in diversi stati americani, dagli Stati Uniti al Venezuela.

Scandinavia[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 giugno 2016 lo Scandinavian Touring Car Championship ha annunciato il passaggio alle specifiche TCR a partire dalla stagione 2017. In occasione del passaggio alle nuove specifiche il campionato, che negli anni precedenti si era disputato solo in Svezia, ha annunciato una gara anche in Finlandia per il 2017, con l'obiettivo di espandersi in altri paesi scandinavi negli anni successivi.

Paesi baltici[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 luglio 2016 gli organizzatori della 1000 kilometrų lenktynės (disputata sul circuito di Palanga, in Lituania) hanno confermato l'addizione di una classe TCR all'evento, con l'obiettivo di fondare un vero e proprio campionato nel 2017 con gare disputate nei paesi baltici e in Polonia.

Iberia[modifica | modifica wikitesto]

L'8 novembre 2016 è stata annunciata la fusione delle TCR Portuguese Series e delle TCR Spanish Series per formare le TCR Iberico Series. Il nuovo campionato, composto da eventi sia in Spagna che in Portogallo, avrebbe previsto sia un titolo assoluto, che due titoli nazionali.

Specifiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

  • Auto eleggibili: veicoli a 4/5 porte.
  • Scocca: scocca di serie rinforzata; modifiche al passaruota consentite per ospitare gli pneumatici.
  • Peso minimo: 1250 kg per vetture con cambio di serie, 1285 kg per vetture con cambio da corsa (incluso il pilota).
  • Lunghezza minima: 4,20 metri.
  • Larghezza massima: 1,95 metri.
  • Motore: turbocompresso a benzina o gasolio fino a 2 litri.
  • Coppia: 410 Nm circa.
  • Potenza: 330 CV
  • Lubrificazione: a carter umido.
  • Scarico: convertitore catalitico convertito usando parti di serie.
  • Trazione: anteriore o posteriore
  • Cambio: di serie o sequenziale TCR International Series; cambio robotizzato di serie consentito.
  • Sospensioni anteriori: configurazione di serie, design dei componenti libero.
  • Sospensioni posteriori: design dell'auto di serie con componenti rinforzati.
  • Freni anteriori: massimo 6 pistoncini; diametro massimo dei dischi di 380 mm.
  • Freni posteriori: massimo 2 pistoncini; ABS di serie consentito.
  • Ruote: dimensione massima dei cerchi: 10 x 18.
  • Aerodinamica:
    • Spoiler anteriore: SEAT León Eurocup 2014
    • Alettone posteriore: appendice FIA J, articolo 263 2014.
    • Altezza dal suolo: minimo 80 mm.
    • Rapporto peso/potenza: nei limiti del bilanciamento delle prestazioni (variazione tra +70 a -20 kg dal peso minimo della vettura).

Vetture omologate[modifica | modifica wikitesto]

Vettura Motore Costruttore
Alfa Romeo Giulietta TCR Alfa Romeo 1.750 TBi Romeo Ferraris
Audi RS3 LMS TCR Volkswagen EA888 2.0 TFSI Audi Sport
Fiat Tipo TCR Alfa Romeo 1.750 TBi Tecnodom Sport
Ford Focus ST Ford 2.0 EcoBoost Onyx Race Engineering
Ford Focus TCR Formula Racing Development
Honda Civic TCR Honda R20A i-VTEC SOHC JAS Motorsport
Honda Civic Type-R TCR
Hyundai i30 N TCR Hyundai Theta II G4KD Hyundai Motorsport
Kia Cee'd TCR Hyundai Theta II G4KD STARD
Lada Vesta TCR Renault F4RT Lada Sport
Opel Astra TCR GM Ecotec 2.0L LTG Opel Performance Center
Peugeot 308 Racing Cup Prince EP6FDTR 1.6l THP Peugeot Sport
Peugeot 308 TCR
Renault Mégane TCR 1.8 Energy TCe I4 Vuković Motorsport
SEAT León Cup Racer Volkswagen EA888 2.0 TSI SEAT Sport
SEAT León TCR
Cupra León TCR
Senova D50 TCR Saab B205R Turbo 2.0L 16V DOHC BAIC Motor
Subaru WRX STi TCR Subaru EJ257 Top Run Motorsport
Vauxhall Astra TCR GM Ecotec 2.0L LTG DW Racing
Volkswagen Golf GTI TCR Volkswagen EA888 2.0 TSI Volkswagen Motorsport

Sistema di punteggio[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema di punteggio è identico a quello usato nella Formula 1.

Posizione                             10ª 
Punti 25 18 15 12 10 8 6 4 2 1

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Campionato 2015 2016 2017 2018
Internazionale Svizzera Stefano Comini Svizzera Stefano Comini Francia Jean-Karl Vernay Non disputato
WTCR Non disputato Non disputato Non disputato
Asia Hong Kong Michael Choi Hong Kong Andy Yan Thailandia Kantadhee Kusiri Germania Luca Engstler
Russia Russia Aleksej Dudukalo Russia Dimitrij Bragin Russia Dimitrij Bragin Russia Dimitrij Bragin
Italia Italia Valentina Albanese Italia Roberto Colciago Italia Nicola Baldan Italia Salvatore Tavano
Portogallo Portogallo Francisco Mora Portogallo Francisco Mora Portogallo Francisco Mora Portogallo Pedro Salvador
Germania Non disputato Regno Unito Josh Files Regno Unito Josh Files Austria Harald Proczyk
Benelux Belgio Stéphane Lémeret Belgio Benjamin Lessennes Francia Jean-Karl Vernay
Spagna Spagna Jaime Font
Spagna Faust Salom
Portogallo Francisco Mora Non disputato
Thailandia Paesi Bassi Carlo van Dam Thailandia Pasarit Promsombat
Europa Belgio Pierre-Yves Corthals Francia Aurélien Comte Spagna Mikel Azcona
Scandinavia Non disputato Svezia Robert Dahlgren Svezia Johan Kristoffersson
Medio oriente Regno Unito Josh Files Germania Luca Engstler
Penisola iberica Portogallo Francisco Abreu Non disputato
Cina Hong Kong Andy Yan
Paesi baltici Lituania Ernesta Globyte Lituania Ernesta Globyte
Regno Unito Non disputato Regno Unito Daniel Lloyd
Svizzera Ungheria Attila Tassi

Serie[modifica | modifica wikitesto]

Serie Anni
TCR International Series 2015 · 2016
TCR Asia Series 2015 · 2016
TCR Russian Series 2015 · 2016
TCR Italian Series 2015 · 2016
TCR Portuguese Series 2015 - 2016
TCR USA Series 2015
TCR Benelux Series 2016
TCR European Series 2016
TCR Germany Series 2016

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo