Stratus fractus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stratus fractus
Ns1.jpg
Stratus fractus sfilacciato sotto la base di un denso nimbostratus
Abbreviazione St fra
Simbolo CL 6.png
Genere Stratus
Specie Fractus
Altitudine < 2 000  m
Apparenza strati orizzontali
Precipitazioni correlate deboli
 

Lo stratus fractus (abbreviazione St fra) è una delle due specie in cui possono presentarsi le nubi del genere strato.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Queste nubi sono caratterizzate da forme irregolari e profili frastagliati.[1] Si presentano come banchi sfilacciati che nascono da sacche di aria umidificata a saturazione da correnti ascensionali o per l'evaporazione di goccioline al di sotto di una nube più importante come un nimbostratus o un cumulonimbus.[2].

Al di sotto di un cumulonembo indicano l'area dove si incontrano la corrente ascensionale e l'aria umidificata dalle precipitazioni. Possono quindi formare uno strato continuo che si sposta assieme al fronte della perturbazione, con una velocità superiore a quella delle nubi sottostanti e possono formare un arco quando raggiungono il bordo della cellula temporalesca.[3] Possono anche dirigersi verso la corrente ascensionale e formare un nube a muro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ International Cloud Atlas (PDF), World Meteorological Organization (WMO), p. 43. URL consultato l'11 agosto 2015.
  2. ^ Stratus, Comprendre la météorologie, Météo-France. URL consultato il 7 luglio 2012.
  3. ^ (EN) Tim Marshall e David Hoadley, Storm Talk, 1995, pp. 223.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]