Radiatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In meteorologia, la dizione di radiatus (abbreviazione ra), è una delle varietà possibili per le tipologie di nubi che si presentano in banchi o strati che per effetto prospettico sembrano convergere verso un singolo punto dell'orizzonte o, nel caso in cui le bande attraversino interamente il cielo, verso due punti opposti dell'orizzonte chiamati punti di radiazione.[1]

Il nome deriva dall'analoga parola in latino, il cui significato è "raggiato", "provvisto di raggi".[2]

È riscontrabile nelle nubi del genere cirrus, altocumulus, altostratus, stratocumulus e cumulus.[3]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Nel caso dei cirri queste bande sono spesso composte in parte anche di cirrocumulus o cirrostratus. Lo stratocumulus radiatus appartiene al genere stratiformis e non va confuso con le bande convettive orizzontali che sono dei cumulus radiatus, in genere appartenenti alla tipologia Cumulus mediocris.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Organisation météorologique mondiale, Radiatus, su Eumetcal. URL consultato il 29 aprile 2014.
  2. ^ (EN) World Meteorological Organization (a cura di), International Cloud Atlas (PDF), vol. 1, Ginevra, Secretariat of the World Meteorological Organization, 1975, p. 134, ISBN 92-63-10407-7.
  3. ^ (EN) World Meteorological Organization (a cura di), International Cloud Atlas (PDF), vol. 1, Ginevra, Secretariat of the World Meteorological Organization, 1975, p. 21, ISBN 92-63-10407-7.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]