Strafumati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strafumati
Strafumati.jpg
Una scena del film
Titolo originalePineapple Express
Lingua originaleinglese, cantonese, coreano
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2008
Durata111 min
Dati tecniciB/N e a colori
rapporto: 2.35 : 1
Generecommedia, azione
RegiaDavid Gordon Green
SoggettoJudd Apatow, Seth Rogen, Evan Goldberg
SceneggiaturaSeth Rogen, Evan Goldberg
ProduttoreJudd Apatow, Shauna Robertson, Dara Weintraub (co-produttore)
Produttore esecutivoSeth Rogen, Evan Goldberg
Casa di produzioneColumbia Pictures, Relativity Media, Apatow Productions
Distribuzione in italianoSony Pictures
FotografiaTim Orr
MontaggioCraig Alpert
MusicheGraeme Revell
ScenografiaChris Spellman
TruccoKimberly Greene, Erin Wooldridge
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Strafumati (Pineapple Express) è un film del 2008 diretto da David Gordon Green.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il pigro e strafatto Dale Denton ha come unica ragione di vita far visita all'amico Saul Silver, che gli procura la sua amata marijuana, specialmente un nuovo e raro tipo di cannabis chiamato Pineapple Express. Una notte, mentre consuma solitario il suo ennesimo spinello, diventa testimone involontario di un omicidio. Preso dal panico chiede aiuto all'amico Saul, ma ben presto per i due amici inizia un'avventurosa fuga dalla polizia e da alcuni spietati killer assoldati dal re della droga Ted Jones.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato prodotto da Judd Apatow e interpretato da James Franco e Seth Rogen, quest'ultimo oltre che interprete è anche sceneggiatore e produttore esecutivo del film.

I due protagonisti del film sono ispirati a Floyd, ruolo interpretato da Brad Pitt in Una vita al massimo del 1993. Saul Silver è ispirato a George Jung del film Blow.[senza fonte]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il trailer italiano è stato pubblicato il 3 settembre 2008.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti il film è stato vietato ai minori a causa del linguaggio, la violenza, l'uso di droghe e i vari riferimenti sessuali.

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 6 agosto 2008, mentre in quelle italiane dal 28 novembre.[2]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Con un budget di 27 milioni di dollari, il film ha incassato in tutto il mondo 101.624.843 dollari.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Filmato audio Strafumati - Trailer italiano, Youtube.com, 3 settembre 2008. URL consultato il 27 gennaio 2019.
  2. ^ (EN) Release Info, su imdb.com. URL consultato il 27 gennaio 2019.
  3. ^ (EN) Total Lifetime Grosses, su boxofficemojo.com. URL consultato il 27 gennaio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema