Lo spaventapassere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lo spaventapassere
The sitter.JPG
Una scena del trailer
Titolo originale The Sitter
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 2011
Durata 81
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere commedia
Regia David Gordon Green
Sceneggiatura Brian Gatewood, Alessandro Tanaka
Produttore Michael De Luca
Produttore esecutivo Josh Bratman, Jonah Hill, Donald J. Lee Jr., Lisa Muskat
Casa di produzione Michael De Luca Productions, Twentieth Century Fox
Distribuzione (Italia) Twentieth Century Fox
Fotografia Tim Orr
Montaggio Craig Alpert
Musiche Jeff McIlwain, David Wingo
Scenografia Richard A. Wright
Costumi Leah Katznelson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Lo spaventapassere (The Sitter) è un film del 2011 diretto da David Gordon Green.

La pellicola, prodotta da Michael De Luca e dalla 20th Century Fox, vede Jonah Hill nei panni di uno studente che, sospeso dal college, si ritrova a fare il babysitter, lavoro per il quale risulta del tutto impreparato.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Noah Jaybird è uno studente universitario che è stato sospeso per un semestre e ora vive con sua madre separata. Per fare un favore alla madre si trova costretto a fare da babysitter per una sera a tre bambini pestiferi: Slater, Blithe e Rodrigo.

Per raggiungere la fidanzata Marisa, Noah ruba l'auto della signora Pedulla e porta i bambini con sé in città, dove incontra Karl, uno spacciatore di cocaina. Dopo aver acquistato della droga, Noah torna indietro per raggiungere la sua fidanzata, ma scopre che Rodrigo nel frattempo aveva rubato un uovo di Karl, all'interno del quale è nascosta della droga: dopo una lotta per riprendere l'uovo tra i due, l'uovo scoppia e tutta la cocaina all'interno va perduta. Karl scopre il furto e chiama Noah chiedendogli 10 000 dollari, il valore della droga, oppure lo ucciderà. Noah, in preda al panico, decide di riportare i bambini ai loro genitori, in modo che possa risolvere i propri problemi, però Slater gli parla di un bat mitzvah, a cui è stato invitato, e dove secondo lui potrà rubare i regali e ricavare i soldi che gli servono. Sarà solo l'inizio di una serie di disavventure per il ragazzo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Regia[modifica | modifica wikitesto]

La 20th Century Fox mise in cantiere il film nel 2006, quando la propria filiale specializzata in commedie e film di genere, la Fox Atomic, assoldò il regista Jonathan Levine per dirigere la pellicola. Nel 2009 la Fox Atomic venne riassorbita negli assetti della casa madre e il progetto venne riazzerato. La Michael De Luca Productions venne coinvolta nella produzione e David Gordon Green venne nominato come regista.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film fu allegato alle copie americane di L'alba del pianeta delle scimmie e 30 Minutes or Less, per poi essere pubblicato su internet il 4 agosto 2011; il trailer è stato valutato R, principalmente a causa del linguaggio scurrile.

Il film è uscito nelle sale cinematografiche statunitensi il 9 dicembre 2011.[2], mentre in Italia è stato distribuito a partire dal 10 agosto 2012.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Rebecca Murray, Jonah Hill Stars in The Sitter, in About.com, 24 febbraio 2010. URL consultato il 18 agosto 2011.
  2. ^ (EN) Red Band The Sitter Trailer Debuts, in ComingSoon.com, 4 agosto 2011. URL consultato il 18 agosto 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema