Stella Gasparri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Stella Gasparri (Roma, 31 marzo 1975) è un'attrice e doppiatrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Attiva in cinema, teatro e televisione, è figlia dell'attore Franco Gasparri, cui ha dedicato nel 2008 il documentario Un volto fra la folla.Suo nonno è stato un cartellonista cinematografico e pittore di grande talento, Rodolfo Gasparri.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Distretto di Polizia, regia di Renato De Maria – serie TV (2000)
  • La squadra, regia di Alfredo Peyretti (2001)
  • Barricata a S. Callisto, regia di Ivano De Matteo – documentario (2001)
  • Un volto tra la folla. Franco Gasparri, appunti... frammenti, ricordi di un fotoromanzo italiano, regia di Stella Gasparri – documentario (2008)[1]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Teleteatrando, regia di S. Marcotullio (1996)
  • L'audizione, regia di E. G. Lavallè (1996)
  • Aspettando Godot, di Samuel Beckett, regia di S. Marcotullio (1996)
  • Schermo zebrato, regia di S. Marcotullio (1996)
  • Matrimonio borghese, da Eugène Labiche, regia di E. G. Lavallé (1996)
  • Interno Tamagotchi, di Valentina Ferlan, regia di Ivano De Matteo (1998)
  • Il ritratto di Dorian Gray, regia di Ivano De Matteo (1998)
  • Le città del mondo, con Giulio Brogi, regia di A. Pugliese (1999-2000)
  • Recital shakespeariano, regia di Flavio Bucci (2002)
  • Racconti, regia di Marco Maltauro (2002)
  • Assattanate, produzione Lina Sastri, regia di C. Belsito (2002)
  • Questi uomini, regia di G. Leonetti (2004)
  • Trenta anni, regia di F. Staasch – monologo (2005)
  • Boeing Boeing, di Marc Camoletti, Luciana Turina e Denny Méndez (2006)[2]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Serie televisive[modifica | modifica wikitesto]

Cartoni animati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]