Somethin' Stupid

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Somethin' Stupid
Somethin' Stupid by Frank and Nancy Sinatra.png
disco grammofono americano
ArtistaFrank Sinatra, Nancy Sinatra
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1967
Durata2:40
Album di provenienzaThe World We Knew
GenerePop
Registrazione1967
FormatiCD
Certificazioni
Dischi d'oro1

Somethin' Stupid è un brano musicale composto da C. Carson Parks ed eseguito in duetto (Carson and Gaile) insieme alla moglie nel 1966[1]. Tuttavia la versione di gran lunga più famosa è quella realizzata nel 1967 da Frank Sinatra e sua figlia, Nancy Sinatra, per l'album The World We Knew.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

La canzone raggiunse la prima posizione della classifica dei singoli più venduti negli Stati Uniti per quattro settimane, in Inghilterra per due settimane, Olanda, Norvegia per due settimane, la seconda in Austria e nelle Fiandre in Belgio e la quarta in Germania Ovest ottenendo il disco d'oro. È stata la prima ed unica volta in cui una canzone cantata da padre e figlia ha avuto così tanto successo.

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Cover di Robbie Williams & Nicole Kidman[modifica | modifica wikitesto]

Somethin' Stupid
Somethinstu.png
Screenshot del video
ArtistaRobbie Williams, Nicole Kidman
Tipo albumSingolo
Pubblicazione10 dicembre 2001
Durata2:50
Album di provenienzaSwing When You're Winning
GenerePop
EtichettaChrysalis
ProduttoreGuy Chambers
Registrazione2001
FormatiCD
Certificazioni
Dischi d'oroAustralia Australia (1)[2]
(vendite: 35 000+)
Robbie Williams - cronologia
Singolo precedente
(2001)

Nel 2001 Robbie Williams in duetto con l'attrice Nicole Kidman realizzò una famosa cover del brano che raggiunse la vetta di diverse classifiche in tutto il mondo.

La cover è stata inserita nell'album Swing When You're Winning pubblicato nello stesso anno.

Il singolo, complice la partecipazione dell'attrice Nicole Kidman alla registrazione e al video della canzone, ottiene un successo planetario, raggiungendo i vertici delle classifiche di diversi paesi, e segnando il maggior successo di Williams in Europa. In nuova Zelanda il singolo ha conquistato il disco d'oro.

Tracce singolo[modifica | modifica wikitesto]

UK CD[modifica | modifica wikitesto]
  1. Somethin' Stupid (con Nicole Kidman) - 2:50
  2. Eternity [Orchestral Version] - 5:33
  3. My Way [Live at the Albert Hall] - 7:01
  4. Somethin' Stupid [Enhanced Video]
UK DVD[modifica | modifica wikitesto]
  1. Somethin' Stupid Music Video
  2. Somethin' Stupid Behind Scenes
  3. That's Life Audio
  4. Let's Face The Music and Dance Audio

Video[modifica | modifica wikitesto]

Il video musicale è stato diretto da Vaughan Arnell nel dicembre 2001 e prodotto da Jason Kremer. Robbie Williams e Nicole Kidman interpretano una coppia di amanti che trascorre le vacanze natalizie in un'accogliente casa in montagna. Seduti sotto l'albero di Natale, i due scartano i regali (il cantante trova un maglione, mentre l'attrice una frusta e una borsetta a forma di cuore). Si ritirano quindi ciascuno nella propria stanza, dove provano i doni (Robbie Williams indossa il maglione a quadretti e Nicole Kidman addenta la frusta come per saggiarne la qualità); la coppia si riunisce poi in una camera da letto dove, all'improvviso, le luci si spengono lasciando i due amoreggiare nella stanza buia. La Kidman accarezza il cantante e gli sfila via la maglietta mentre la telecamera si sofferma sulla spalla nuda di Williams, su cui si intravede un tatuaggio.

L'attenzione si sposta quindi sui due cantanti che, seminudi, si coccolano e si baciano nel letto matrimoniale con l'attrice distesa che morde la frusta e la utilizza sull'uomo. Al termine del video, Robbie Williams e Nicole Kidman appaiono vestiti mentre si abbracciano nel letto.

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2001) Posizione[3][4]
UK Singles Chart 1
Italian Singles Chart 1
Latvian Singles Chart 1
New Zealand Singles Chart 1
Argentine Singles Chart 2
Austrian Singles Chart 2
German Singles Chart 2
Swiss Singles Chart 3
Dutch Singles Chart 5
Dannish Singles Chart 6
Mexican Singles Chart 6
Australian Singles Chart 8
Norwegian Singles Chart 9
French Singles Chart 16
Swedish Singles Chart 17
Polish Singles Chart 2

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sempre nel 1967, il cantante francese Sacha Distel ne registrò una versione nella propria lingua dal titolo Ces mots stupides.
  • Ali Campbell degli UB40 e sua figlia Kibibi Campbell registrarono una cover del brano nel 1995 per l'album Big Love.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica