Facciamo il tifo insieme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Facciamo il tifo insieme
Titolo originaleTake Me Out to the Ball Game
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1949
Durata93 min
Rapporto1,37 : 1
Generecommedia, musicale, sportivo
RegiaBusby Berkeley
SoggettoGene Kelly e Stanley Donen
SceneggiaturaHarry Tugend e George Wells
ProduttoreArthur Freed
Casa di produzioneMetro-Goldwyn-Mayer
FotografiaGeorge J. Folsey
MontaggioBlanche Sewell
MusicheRoger Edens e Conrad Salinger (musiche originali, non accreditati)
ScenografiaCedric Gibbons, Daniel B. Cathcart Edwin B. Willis (arredatore)
CostumiHelen Rose (costumi donne); Valles (costumi uomini) Joan Joseff: gioielli (non accreditato)
TruccoJack Dawn Sydney Guilaroff (hair styles designer)
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Facciamo il tifo insieme (Take Me Out to the Ball Game) è un film del 1949 diretto da Busby Berkeley. Il titolo originale è preso da Take Me Out to the Ball Game, inno non ufficiale del baseball, una delle canzoni più celebri ed eseguite negli Stati Uniti, composta nel 1908 da Jack Norworth (parole) e Albert Von Tilzer (musica).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dennis Ryan (Sinatra) e Eddie O'Brien (Kelly) sono due giocatori della squadra di baseball dei Wolves, già vincitrice del campionato. Sono anche grandi amici e partecipano con successo, durante la pausa delle competizioni, a spettacoli di commedia musicale. All'inizio del nuovo periodo di gare sono appunto impegnati in un tour di spettacoli e solo dopo molti telegrammi da parte dell'allenatore rientrano in squadra per il periodo di preparazione al nuovo torneo. Ma giunge notizia delle morte del presidente della squadra e dell'arrivo dell'erede della stessa che si presenterà al più breve ai giocatori . Per un malinteso nessuno è a conoscenza che in realtà si tratta di una donna (Esther Williams) che, presentatasi nella sede della squadra , non viene riconosciuta come tale da Eddie che solo dopo un malinteso se ne rende conto. Il presidente è una determinata tifosa della squadra e si impegna a favorirne il nuovo successo. Ma Eddie, che è una colonna del team, viene avvicinato da un imprenditore di spettacoli musicali ed indotto a trascurare gli allenamenti per dedicarsi a prove notturne dei nuovi spettacoli. Così il rendimento cala e la squadra che aveva iniziato brillantemente il nuovo campionato inizia a perdere ripetutamente. Questo era anche il fine dell'imprenditore che in realtà ha scommesso una grossa cifra sulla sconfitta dei Wolves. Alla fine Eddy si pente e proprio all'ultima partita rientra e permette la vittoria a tutta la squadra.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Metro-Goldwyn-Mayer (MGM).

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Metro-Goldwyn-Mayer (MGM), il film uscì nelle sale cinematografiche statunitensi nell'aprile 1949 dopo una prima tenuta a New York il 9 marzo e una il 13 aprile a Los Angeles.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) John Douglas Eames, The MGM Story Octopus Book Limited, Londra 1975 ISBN 0-904230-14-7

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF (FRcb16463042k (data)
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema