Shtjefën Kostantin Gjeçov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Shtjefën Kostantin Gjeçov (Janjeva, 187414 ottobre 1929) è stato un religioso albanese, del Kosovo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu il compilatore ed estensore in forma scritta del Kanun di Lekë Dukagjini, la maggiore raccolta di diritto consuetudinario albanese.

Nel 1892 aderì all'Ordine Francescano, studiò teologia e diritto nelle università di Innsbruck e di Lovanio. Verso gli inizi del XX secolo si dedicò allo studio delle tradizioni e leggende albanesi (soprattutto quelle del nord) e cominciò a trascriverle ed a pubblicarle, dal 1913 sulla rivista Stella del mattino (Hylli i dritës) che si stampava a Scutari.

L'ultima versione del Kanun di Lekë Dukagjini fu stampata postuma nel 1933; nel 1929 il padre francescano era stato ucciso da un nazionalista serbo, in Kosovo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Domenico Corradini H. Broussard, Diritto consuetudinario albanese, Università degli Studi di Firenze, 2005-2006.
Controllo di autorità VIAF: (EN39415320 · LCCN: (ENn88114371 · ISNI: (EN0000 0001 0889 5900 · GND: (DE124133703 · BNF: (FRcb121525413 (data)