Serie A2 2010-2011 (pallavolo maschile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie A2 maschile 2010-2011
Competizione Serie A2
Sport Volleyball (indoor) pictogram.svg Pallavolo
Edizione 34ª
Organizzatore FIPAV
Lega Serie A
Date dal 17 ottobre 2010
all'11 maggio 2011
Luogo Italia Italia
Partecipanti 16
Risultati
Vincitore Robur Angelo Costa
(1º titolo)
Promozioni Robur Angelo Costa
Padova
Retrocessioni Top Volley Gela
Top Team Mantova
Pineto
Club Italia
Statistiche
Miglior marcatore Italia Giulio Sabbi (616)[1]
Incontri disputati 267
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2009-10 2011-12 Right arrow.svg

La Serie A2 italiana di pallavolo maschile 2010-2011 si è svolta dal 17 ottobre 2010 all'11 maggio 2011: al torneo hanno partecipato sedici squadre di club italiane e la vittoria finale è andata per la prima volta al Gruppo Sportivo Robur Angelo Costa.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre hanno disputato un girone all'italiana, con gare di andata e ritorno, per un totale di trenta giornate; al termine della regular season:

  • La prima classificata è promossa in Serie A1.
  • Le classificate dal secondo all'undicesimo posto hanno acceduto ai play-off promozione, strutturati in ottavi di finale, a cui hanno preso parte solo le classificate dall'ottavo all'undicesimo posto e giocati al meglio di due vittorie su tre gare, quarti di finale, semifinali e finale (in queste tre fasi le meglio qualificate durante la regular season hanno beneficiato di una vittoria di vantaggio), tutte giocate al meglio di tre vittorie su cinque gare: la vincitrice è promossa in Serie A1.
  • Le classificate dal dodicesimo al quindicesimo posto hanno acceduto ai play-out, strutturati in una finale (in questa fase le meglio qualificate durante la regular season hanno beneficiato di una vittoria di vantaggio), giocata al meglio di tre vittorie su cinque gare: le perdenti sono retrocesse in Serie B1. Se il distacco tra la dodicesima e la quindicesima è uguale o superiore ai dodici punti quest'ultima è retrocessa direttamente in Serie B1, mentre le restanti hanno acceduto ai play-out, strutturati in semifinali e finale (in queste due fasi le meglio qualificate durante la regular season hanno beneficiato di una vittoria di vantaggio), entrambe giocate al meglio di tre vittorie su cinque gare: la perdente è retrocessa in Serie B1.
  • L'ultima classificata è retrocessa in Serie B1.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Al torneo prenderanno parte sedici squadre; Aran Cucine Pineto ed Energy Resources Carilo Loreto sono le squadre retrocesse dall'A1 2009-10; Eurogroup Gela e Volley Segrate sono le neopromosse dalla B1 2009-10; Genova e Monza, le altre due neopromosse, hanno trasferito il diritto alla partecipazione rispettivamente alla Carige Genova e alla CheBanca! Milano. Alla rinuncia di Bologna è conseguito il ripescaggio della Sir Safety Umbria Volley, che ha trasferito la sua sede a Perugia; il posto vacante lasciato da Castellana Grotte, iscritta in A1, è stato occupato dal Club Italia Aeronautica Militare[2]. Cavriago ha trasferito infine la sua sede di gioco a Reggio Emilia.

Club Città Palazzetto Stagione precedente
Città di Castello Città di Castello PalaIoan
Città di Castello
9ª in Serie A2;
Primo turno play-off promozione
Cavriago Cavriago PalaBigi
Reggio nell'Emilia
10ª in Serie A2;
Primo turno play-off promozione
Top Volley Gela Gela PalaLivatino
Gela
1ª in Serie B1 (girone C)
Genova Genova PalaFigoi
Genova
-
La Fenice Isernia Isernia PalaFraraccio
Isernia
11ª in Serie A2
Loreto Loreto PalaSerenelli
Loreto
14ª in Serie A1
Top Team Mantova Mantova PalaBAM
Mantova
12ª in Serie A2;
Vincitrice play-out
Milano Milano Palazzetto dello Sport
Cinisello Balsamo
?
Padova Padova PalaFabris
Padova
8ª in Serie A2;
Quarti di finale play-off promozione
Sir Safety Perugia Perugia PalaEvangelisti
Perugia
2ª in Serie B1 (girone B);
? play-off promozione
Pineto Pineto PalaSantaMaria
Pineto
15ª in Serie A1
Robur Angelo Costa Ravenna PalaCosta
Ravenna
7ª in Serie A2;
Quarti di finale play-off promozione
Club Italia Roma Centro Sportivo Aeronautica
Roma
13ª in Serie B1 (girone C)
Lupi Santa Croce Santa Croce sull'Arno PalaParenti
Santa Croce sull'Arno
6ª in Serie A2;
Quarti di finale play-off promozione
Segrate Segrate Palazzetto dello Sport
Segrate
2ª in Serie B1 (girone A);
Vincitrice play-off promozione
Argos Sora Palazzetto dello Sport
Frosinone
5ª in Serie A2;
Quarti di finale play-off promozione

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V P SV SP
1. Robur Angelo Costa 75 30 25 5 82 28
2. Padova 74 30 25 5 79 32
3. Lupi Santa Croce 58 30 20 10 68 49
4. Città di Castello 52 30 18 12 68 52
5. Genova 52 30 18 12 66 55
6. Segrate 50 30 16 14 60 53
7. Loreto 49 30 17 13 64 60
8. Cavriago 49 30 16 14 63 52
9. Argos 45 30 15 15 54 55
10. Milano 43 30 15 15 57 60
11. La Fenice Isernia 41 30 13 17 56 64
12. Top Volley Gela 38 30 12 18 51 64
13. Sir Safety Perugia 30 30 9 21 43 68
14. Top Team Mantova 29 30 10 20 48 72
15. Pineto 26 30 8 22 43 73
16. Club Italia 9 30 3 27 21 86
Promossa in Serie A1 Ammessa ai play-off promozione Qualificata ai play-out salvezza Retrocessa in Serie B1

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Perugia Club Italia Reggio Emilia Città di Castello Gela Genova Isernia Loreto Mantova Milano Padova Pineto Ravenna Santa Croce Segrate Sora
Perugia XXX 3-0 3-1 0-3 1-3 2-3 0-3 2-3 3-0 1-3 1-3 3-1 0-3 3-2 1-3 1-3
Club Italia 1-3 XXX 0-3 0-3 3-2 0-3 1-3 1-3 0-3 0-3 1-3 0-3 0-3 1-3 2-3 3-1
Reggio Emilia 3-0 3-0 XXX 3-2 3-2 3-2 3-0 1-3 3-0 0-3 0-3 3-0 1-3 1-3 3-0 1-3
Città di Castello 3-0 3-1 1-3 XXX 3-0 3-0 3-0 3-2 2-3 3-2 3-2 0-3 0-3 2-3 3-1 3-0
Gela 3-1 3-2 1-3 3-1 XXX 3-2 3-0 3-0 2-3 3-0 1-3 3-0 0-3 1-3 1-3 3-0
Genova 3-2 1-3 3-0 3-1 3-1 XXX 3-2 3-1 3-1 3-0 1-3 3-1 1-3 0-3 0-3 3-0
Isernia 3-2 3-0 0-3 3-1 3-2 3-2 XXX 2-3 2-3 3-0 0-3 3-1 1-3 2-3 1-3 3-0
Loreto 3-0 3-0 3-2 3-2 3-2 1-3 0-3 XXX 3-1 3-1 1-3 3-1 3-1 1-3 1-3 0-3
Mantova 0-3 3-0 0-3 0-3 1-3 2-3 3-2 1-3 XXX 1-3 1-3 3-1 2-3 1-3 3-0 3-1
Milano 3-1 3-1 1-3 3-2 3-0 3-2 2-3 3-2 3-2 XXX 1-3 3-1 3-0 3-2 1-3 0-3
Padova 3-0 3-0 3-2 3-0 3-0 3-1 3-1 1-3 3-1 3-0 XXX 3-0 0-3 3-1 3-0 3-1
Pineto 0-3 3-0 3-2 0-3 2-3 1-3 2-3 3-2 2-3 3-2 3-1 XXX 1-3 3-0 1-3 0-3
Ravenna 3-1 3-0 3-0 2-3 3-0 2-3 3-2 2-3 3-0 3-0 3-0 3-0 XXX 3-0 3-0 3-0
Santa Croce 3-0 3-1 3-2 2-3 3-0 0-3 3-0 3-2 3-1 3-1 0-3 3-2 1-3 XXX 3-0 3-0
Segrate 3-0 2-3 3-1 2-3 3-0 2-3 3-0 3-0 3-2 0-3 2-3 3-0 1-3 1-3 XXX 3-0
Sora 0-3 3-0 3-1 2-3 3-0 3-0 3-2 1-3 3-1 3-1 1-3 3-2 2-3 3-0 3-1 XXX

Play-off promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo turno si gioca al meglio delle tre partite. Gara-1 e l'eventuale gara-3 si giocano in casa della squadra meglio piazzata al termine della regular season.

I turni successivi si giocano al meglio delle cinque partite; la squadra meglio piazzata al termine della regular season inizia la serie con una vittoria di vantaggio e gioca in casa gara-2 e l'eventuale gara-5.

  Primo turno Quarti di finale Semifinali Finali
                                                           
  2  Padova 3 2 3  
  9  Argos 3 3     9  Argos 1 3 0  
    2  Padova 3 0 3  
  10  Milano 2 0    
    5  Genova 0 3 0  
  5  Genova 0 1 3 3
 
  6  Segrate 3 3 1 2  
    2  Padova 3 3
    3  Lupi Santa Croce 0 2
  4  Città di Castello 3 3  
  7  Loreto 2 1  
    4  Città di Castello 0 1
  8  Cavriago 0 0  
    3  Lupi Santa Croce 3 3  
  11  La Fenice Isernia 3 3     3  Lupi Santa Croce 3 3
 
  11  La Fenice Isernia 1 0  


Play-out[modifica | modifica wikitesto]

I play-out si giocano al meglio delle cinque partite; la squadra meglio piazzata al termine della regular season inizia la serie con una vittoria di vantaggio e gioca in casa gara-3 e l'eventuale gara-5.

  Semifinale     Finale
                         
    12  Top Volley Gela 1 2 1
  13  Sir Safety Perugia 3 3     13  Sir Safety Perugia 3 3 3
  14  Top Team Mantova 1 1  

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]