Serie A2 1992-1993 (pallavolo maschile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Serie A2 maschile FIPAV 1992-93 fu la 16ª edizione della manifestazione organizzata dalla FIPAV.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Le 16 squadre partecipanti disputarono un girone unico con partite di andata e ritorno. La prima classificata al termine della regular season fu promossa direttamente in Serie A1, mentre le squadre classificate al 2º e al 3º posto disputarono gli spareggi con l'11ª e la 12ª classificata di A1. Le squadre che terminarono il campionato tra il 13º e il 16º posto retrocessero in Serie B.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato ebbe inizio il 16 ottobre e si concluse il 2 maggio con le promozioni di Fochi Bologna, Latte Giglio Reggio Emilia e Mia Cucine Virgilio.

Le squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre partecipanti furono 16. Ingram Città di Castello, Mia Cucine Virgilio e Scaini Catania erano le squadre provenienti dalla Serie A1, mentre Gallo Gioia del Colle e Tomei Livorno erano le neopromosse dalla B. Sparanise cedette i diritti alla Com Cavi Multimedia Napoli. Alla rinuncia della neopromossa Belluno sopperì il ripescaggio della Carifano Gibam Fano.

Squadra Stagioni in
Serie A2
Allenatore Campo di gioco
Bianco e Blu.svg Banca Popolare di Sassari Sant'Antioco 3 Radamés Lattari PalaRockefeller di Cagliari
Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Carifano Gibam Fano 2 Roberto Lobietti PalaAllende di Fano, PU
Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Codyeco Santa Croce 12 Cristiano Volterrani PalaParenti di Santa Croce sull'Arno, PI
600px Giallo e Blu.svg Com Cavi Multimedia Napoli 1 Eduardo Pizzichillo PalaArgento di Napoli
Giallo e Nero.svg Fochi Bologna 6 Maurizio Menarini PalaDozza di Bologna
Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Gallo Prefabbricati Gioia del Colle 3 Vincenzo Di Pinto Palasport di Gioia del Colle, BA
Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Ingram Città di Castello 5 Ruben Vincente Timpanaro Palasport di Città di Castello, PG
Bianco e Verde.svg Latte Giglio Reggio Emilia 7 Daniele Bagnoli PalaBigi di Reggio Emilia
600px vertical bicolor White HEX-00A1DF.svg Mia Cucine Virgilio 5 Bruno Bagnoli Palasport di Virgilio, MN
Bianco e Blu.svg Moka Rica Forlì 3 Piero Molducci PalaGalassi di Forlì
Bianco e Nero.svg San Giorgio Mestre 3 Luciano Scaggiante PalaTaliercio di Venezia-Mestre
600px vertical bicolor White HEX-00A1DF.svg Scaini Catania 5 Michelangelo Lo Bianco PalaSpedini di Catania
600px vertical bicolor White HEX-00A1DF.svg SPAL Ferrara 10 Ljubomir Travica Palasport di Ferrara
Amaranto e Bianco.svg Tomei Livorno 6 Antonio Giacobbe PalaMacchia di Livorno
600px vertical bicolor White HEX-00A1DF.svg Volley Team Agrigento 4 Vincenzo Barbera PalaNicosia di Agrigento
Rosso e Blu.svg Voluntas Asti 7 Alberto Roitman Palasport di Asti

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V P SV SP
1. Fochi Bologna 48 30 24 6 77 37
2. Latte Giglio Reggio Emilia 44 30 22 8 74 39
3. Mia Cucine Virgilio 44 30 22 8 72 41
4. Gallo Gioia del Colle 42 30 21 9 76 43
5. Carifano Gibam Fano 40 30 20 10 67 45
6. Banca Popolare di Sassari Sant'Antioco 38 30 16 14 66 47
7. Com Cavi Multimedia Napoli 34 30 17 13 60 51
8. San Giorgio Mestre 32 30 16 14 60 54
9. Scaini Catania 30 30 15 15 60 50
10. Moka Rica Forlì 28 30 14 16 58 55
11. SPAL Ferrara 28 30 14 16 59 61
12. Tomei Livorno 26 30 13 17 56 64
13. Ingram Città di Castello 18 30 9 21 40 72
14. Codyeco Santa Croce 16 30 8 22 40 74
15. Voluntas Asti 12 30 6 24 34 76
16. Volley Team Agrigento 0 30 0 30 0 90
Promosse in Serie A1 Retrocesse in Serie B

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Agrigento Asti Bologna Catania Città di Castello Fano Ferrara Forlì Gioia del Colle Livorno Mestre Napoli Reggio Emilia Sant'Antioco Santa Croce Virgilio
Agrigento XXX 0-3 0-3 0-3 0-3 0-3 0-3 0-3 0-3 0-3 0-3 0-3 0-3 0-3 0-3 0-3
Asti 3-0 XXX 0-3 1-3 3-1 0-3 0-3 3-0 1-3 0-3 1-3 2-3 1-3 1-3 3-2 1-3
Bologna 3-0 3-0 XXX 3-1 3-0 3-0 3-1 3-1 3-1 3-1 3-0 3-0 1-3 2-3 3-1 3-1
Catania 3-0 3-1 3-0 XXX 3-0 3-0 3-1 3-0 1-3 3-0 3-0 1-3 1-3 1-3 3-0 3-0
Città di Castello 3-0 3-1 2-3 3-1 XXX 2-3 1-3 3-1 3-1 3-2 0-3 0-3 1-3 3-2 1-3 2-3
Fano 3-0 3-0 2-3 3-2 3-0 XXX 3-0 3-2 3-2 3-1 3-1 3-0 3-1 3-0 3-0 3-0
Ferrara 3-0 3-2 2-3 3-0 3-0 3-1 XXX 0-3 1-3 2-3 1-3 3-1 2-3 0-3 2-3 3-2
Forlì 3-0 3-0 1-3 3-0 3-0 3-0 1-3 XXX 2-3 3-0 3-2 3-1 2-3 2-3 3-1 0-3
Gioia del Colle 3-0 3-0 2-3 3-2 3-0 3-0 2-3 3-0 XXX 3-0 3-2 3-1 3-1 3-1 3-0 3-1
Livorno 3-0 3-1 3-0 3-1 3-1 2-3 2-3 2-3 3-2 XXX 3-2 1-3 1-3 1-3 3-2 1-3
Mestre 3-0 1-3 0-3 3-1 3-0 3-2 3-2 3-2 3-1 2-3 XXX 3-0 0-3 3-0 3-0 3-1
Napoli 3-0 3-0 2-3 0-3 1-3 3-1 3-1 3-0 1-3 3-0 3-1 XXX 3-2 3-1 3-0 3-1
Reggio Emilia 3-0 3-1 1-3 3-1 3-1 3-1 3-0 0-3 3-0 3-1 1-3 3-0 XXX 3-0 3-0 1-3
Sant'Antioco 3-0 3-0 3-2 3-1 3-0 1-3 3-2 3-0 0-3 3-0 3-0 3-2 1-3 XXX 3-0 1-3
Santa Croce 3-0 3-2 0-3 2-3 3-0 1-3 1-3 1-3 2-3 0-3 3-1 1-3 0-3 3-2 XXX 2-3
Virgilio 3-0 3-0 3-0 3-1 3-1 3-0 3-0 3-2 3-2 3-2 3-0 3-0 3-1 0-3 3-0 XXX

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]