Sebastiano Rosso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sebastiano Rosso
vescovo della Chiesa cattolica
Coat of arms of Sebastiano Rosso.svg
Ad Jesum per Mariam
 
Incarichi ricopertiVescovo di Piazza Armerina (1970-1986)
 
Nato14 aprile 1912 a Chiaramonte Gulfi
Ordinato presbitero1º novembre 1934
Nominato vescovo18 novembre 1970 da papa Paolo VI
Consacrato vescovo6 gennaio 1971 dall'arcivescovo Giuseppe Bonfiglioli
Deceduto7 febbraio 1994 (81 anni)
 

Sebastiano Rosso (Chiaramonte Gulfi, 14 aprile 19127 febbraio 1994) è stato un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Chiaramonte Gulfi nel 1912, ha svolto il ministero sacerdotale nell'arcidiocesi di Siracusa, ricoprendo diversi cariche tra cui quella di rettore del seminario arcivescovile e rettore del santuario della Madonna delle Lacrime.

Papa Paolo VI lo nomina vescovo di Piazza Armerina e il 6 gennaio 1971, giorno dell'Epifania di Cristo, fu consacrato vescovo.

Mercoledì 8 gennaio 1986, per motivi di salute, chiede a papa Giovanni Paolo II di dimettersi da vescovo di Piazza Armerina e gli viene accordata la richiesta.

È morto il 7 febbraio 1994 ed è sepolto nella cattedrale di Piazza Armerina.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

La tomba nella cattedrale di Piazza Armerina

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]