Sebastiano Cognolato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sebastiano Cognolato
NazionalitàItalia Italia
GenereMusica contemporanea
Musica colta
Musica da camera
Periodo di attività musicaleanni 1990 – in attività
StrumentoPianoforte
Compositore
EtichettaSonzogno
Sito ufficiale

Sebastiano Cognolato (Milano, 1969) è un compositore italiano.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel 1969, dopo gli studi al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano si inserisce nel panorama della musica classica contemporanea affiancando compositori quali Lorenzo Ferrero e Ludovico Einaudi.

Noto anche con lo pseudonimo di Yae[2], ha composto opere di teatro musicale (come ad esempio l'opera Parallelo zero, con la voce di Antonella Ruggiero[1], andata in scena nel 2000 al Piccolo Teatro di Milano[3]), musica sinfonica, da camera e per pianoforte (Ultramarine, ispirato alle ultime poesie di Raymond Carver[4]). Alcuni suoi lavori sono stati utilizzati nel mondo del cinema e della televisione (Zivago[1], con Keira Knightley, piuttosto che La banda dei Babbi Natale[5], con Aldo, Giovanni e Giacomo) o della Musica pop (Sacrarmonia[6] ).

La sua canzone Festa!, cantata da Gabin Dabire è stata utilizzata da Unicef come charity project nel 2001[7].

I suoi lavori più recenti sono caratterizzati da una scrittura ricca di elementi extramusicali, dall'attenzione alla didattica, dall'utilizzo dell'alea, dall'inserimento di improvvisazioni e dall'interazione con il pubblico[8]: tra essi "Sweet City Suite", del 2012, concepito per la tecnologia Disklavier e allestito presso il Museo del Novecento di Milano in occasione della manifestazione Piano City[9]; #10 Pianos Street, suite per dieci pianoforti elaborati da street artists, allestita nel 2013, nel 2014, nel 2015 e nel 2016 presso la GAM[10] per la stessa manifestazione, nel 2015 per l'inaugurazione della nuova Darsena di Milano [11], di Expo in Città e del nuovo Museo della Pietà Rondanini[12], nel 2017 da Brera Design District per la Milano Design Week[13], per Cult City Lombardia[14] e per l'inaugurazione del nuovo Teatro del Buratto Bruno Munari[15]; 4al, suite modulare per quattro pianoforti eseguita per la prima vola nel progetto Brain Piano allestito alla Mediateca Santa Teresa di Milano nel 2014[16]; Butterflies, suite per pianoforte preparato, allestito nel 2015 all'interno della prima edizione di Green City Milano[17]; SI DO REcycle, "tema e variazioni riciclate per pianoforte" commissionato dal IV Coop Music Awards ed eseguito in prima assoluta nella serata finale del concorso al Teatro Dal Verme di Milano nell'ottobre del 2015[18], Sgiansa, una jail opera in collaborazione con il Carcere di Bollate e il Teatro del Buratto[19] e allestita nell’aprile 2018 al Teatro Bruno Munari di Milano[20], Mabrouk 11/10/2013 N 34°58’ 22,1086” E12°86’00.8309” (Spazio Teatro 89, pianista Fernanda Damiano), per pianoforte, musica di denuncia e testimonianza sul tragico naufragio dell’11 ottobre 2013 al largo di Lampedusa[21], Sinfonia casalinga (teatro del Buratto Bruno Munari 2018) per orchestra di percussioni e “oggetti domestici sonori” portati da casa dal pubblico.

Vive a Milano.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Scheda del compositore nell'archivio di Sonzogno
  2. ^ Comitato Nazionale Italiano Musica, su cidim.it.
  3. ^ www.corriere.it
  4. ^ Diretta Radio Popolare, su rockol.it.
  5. ^ Scheda film su mymovies
  6. ^ www.repubblica.it
  7. ^ www.corriere.it
  8. ^ Sito dell'artista, su sebastianocognolato.it. URL consultato il 28 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  9. ^ vivimilano.it
  10. ^ milanotoday.it
  11. ^ www.corriere.it
  12. ^ Pianoforte #8 autografato da Ludovico Einaudi + Spartito autografato - CharityStars, su www.charitystars.com. URL consultato il 1º novembre 2017.
  13. ^ Brera Design District - #10 Pianos Street, su fuorisalone2017.breradesigndistrict.it. URL consultato il 1º novembre 2017.
  14. ^ #10 Pianos Street ai Giardini, in Varese Report, 28 maggio 2017. URL consultato il 1º novembre 2017.
  15. ^ Il Buratto a Maciachini porta 28 titoli per i piccoli - la Repubblica.it, in Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 1º novembre 2017.
  16. ^ www.brainforum.it
  17. ^ Sito dell'evento Archiviato il 4 novembre 2015 in Internet Archive.
  18. ^ Sito dell'evento
  19. ^ repubblica.it
  20. ^ rainews.it
  21. ^ [1]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN56355740 · ISNI (EN0000 0000 4430 199X · LCCN (ENno2005113117 · WorldCat Identities (ENlccn-no2005113117