Il peccato e la vergogna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il peccato e la vergogna
Il peccato e la vergogna.png
Paese Italia
Anno 2010 – in produzione
Formato serie TV
Genere period drama
Stagioni 2
Episodi 16
Durata 100 min (episodio)
Lingua originale italiano
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Interpreti e personaggi
Fotografia Marco Cristiani
Montaggio Gianluca Cristofari, Danilo Perticara
Musiche Savio Riccardi
Scenografia Massimo Marafante, Virginia Vianello
Costumi Stefano De Neradis
Prima visione
Prima TV Italia
Dal 1º settembre 2010
Al in corso
Rete televisiva Canale 5

Il peccato e la vergogna è una serie televisiva italiana diretta da Luigi Parisi e Alessio Inturri e trasmessa nel 2010 su Canale 5. La serie è stata rinnovata per una seconda stagione[1][2], le cui riprese sono iniziate nel luglio 2012, ed è trasmessa a partire dal 10 gennaio 2014 sempre su Canale 5. La terza stagione della fiction partirà nell'autunno 2015.

L'attore protagonista Gabriel Garko, che interpreta il personaggio di Nito Valdi, ha dichiarato in un'intervista rilasciata a il Giornale che alcune persone lo avrebbero talmente tanto identificato con il personaggio da lui interpretato, da rivolgergli delle minacce di morte ed una tentata aggressione [3].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella Roma degli anni '30 vive Nito Valdi, un ragazzo difficile appena uscito dal riformatorio, che lavora per un boss della zona insieme all'amico Tony. L'incontro con la bellissima Carmen porterà la vita di Nito ad una piega inaspettata: dopo la perdita del suo più grande amico, con l'arrivo del fascismo Valdi si avvicina alle Camicie nere, mentre diventa il peggior incubo di Carmen. Nito è ossessionato da lei e la vuole ad ogni costo. Ma Carmen aspetta un figlio da Giancarlo, rampollo di una delle famiglie più in vista di Roma: i Fontamara. La storia di Carmen e di Nito, che si rivelerà essere uno psicopatico nazista, si intreccia con quella dei Fontamara, che hanno appena scoperto di avere origini ebraiche e che quindi devono lasciare l'Italia per non finire vittime di quelli come Valdi. La seconda stagione va dal 1945 al 1960. Ripercorrendo il Secondo dopoguerra, i Fontamara perdono tutti i componenti della famiglia, finché la scena non si sposta sui figli di Carmen: Giulio, avuto dall'amato Giancarlo; Valerio, frutto della violenza subita da Nito durante la Seconda guerra mondiale. I due fratelli, l'uno crudele e arrivista e l'altro buono e caritatevole, sono al centro di un triangolo amoroso che coinvolge Gigliola, figlia della nuova moglie del nonno Francesco, che rappresenta i valori che la defunta Carmen ha portato nella loro famiglia.

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi de Il peccato e la vergogna (prima stagione).

Anni '40. Carmen Tabacchi è una ragazza fiera e virtuosa che mantiene la sua famiglia posando come modella. Nito Valdi, un giovane orfano fresco di galera, si invaghisce di Carmen e diviene il suo tormento. Inizialmente fra i due è amore a prima vista ma poi, quando la ragazza si rende conto della sua vera realtà decide di sfuggire all'ira di Nito. Gli anni passano e mentre Carmen diviene una Fontamara amando prima Giulio e poi il fratello Giancarlo, Nito diviene ufficiale della polizia fascista. Con la morte di Elena Fontamara, Giulio ed Elisa, Carmen sorregge il patriarca della famiglia Francesco e l'ultimo figlio che gli rimane: Giancarlo che opera nella cellula partigiana. Rimasta incinta di Giancarlo, Carmen, dà alla luce il piccolo Giulio ma poi subendo la violenza di Nito rimane incinta. La guerra finisce ma Nito resta una minaccia per quello che resta dei Fontamara.

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi de Il peccato e la vergogna (seconda stagione).

Carmen dà alla luce il frutto della violenza di Nito Valdi: Valerio. Mentre Giancarlo rientra dal Nord (dove ha combattuto contro gli ultimi nazi-fascisti), i Fontamara devono vedersela con i creditori che non tardano a reclamare il loro pagamento. Carmen riesce però a risollevare il nome dei Fontamara, dimostrandosi un'ottima imprenditrice. Nito Valdi fallendo il tentativo di rapimento della donna e di suo figlio fugge all'estero dove medita la sua vendetta. Giancarlo e Piera muoiono assassinati per mano dei servizi segreti che vogliono eliminare l'Armata Rossa degli ex partigiani e Carmen si ritrova sola con due figli e una famiglia da mandare avanti. Luigi Malpietro, ex partigiano e responsabile della morte di Giancarlo, riesce a sposare Carmen con l'inganno. Quando Nito torna per rapire Carmen e suo figlio Valerio, cade vittima della furia di Malpietro. Carmen apprende la vera realtà del marito e dopo aver consegnato le prove del tradimento di Luigi a un giornale muore in un attentato dinamitardo. Valerio e Giulio sono ormai grandi e vivono con il nonno Francesco, la zia Stella e la nuova moglie del nonno: Ortensia, la ex governante. La figlia della donna, Gigliola, ama perdutamente Valerio, che però vuole diventare prete. Mentre Francesco cerca di ritrovare sua nipote Lara, nata dalla relazione tra la figlia Elisa e Nito Valdi, che vive in Francia. Alla morte dell'uomo, Ortensia e Giulio tramano per mettere le grinfie sull'azienda di famiglia. Gigliola, aiutata da Sylvie e dalla sorella di Carmen Stella, comprende le trame dei due. Così mentre Lara Fontamara si presenta da Ortensia a palazzo Fontamara, Valerio decide di lasciare il sacerdozio per fermare l'ira di suo fratello.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

La produzione della fiction è targata "Ares Film". La prima stagione è stata trasmessa dal 1º settembre 2010 per poi terminare il 22 settembre su Canale 5. La seconda stagione, sempre su Canale 5, è andata in onda dal 10 gennaio al 14 febbraio 2014. Le riprese della terza stagione sono iniziate a metà 2014 e la messa in onda è prevista per l'autunno 2015.

Stagione Episodi Prima TV
Prima stagione 6 2010
Seconda stagione 10 2014
Terza stagione 6 2016

Personaggi principali e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi de Il peccato e la vergogna.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La casa di produzione televisiva Ares Film ha prodotto questa serie televisiva. La regia della prima stagione è stata affidata a Luigi Parisi e Alessio Inturri. Per i ruoli dei protagonisti (Nito Valdi e Carmen Tabacchi) sono stati scelti Gabriel Garko e Manuela Arcuri. La collaborazione fra i due (che ha sfociato anche in amore per un breve periodo) è stata riproposta da altre fiction, sempre della stessa casa di produzione, come in Sangue caldo, anche se i personaggi di Garko e la Arcuri non recitavano insieme, e in L'onore e il rispetto, precedente a Il peccato e la vergogna. Le riprese della prima stagione sono cominciate fra il 2009 e il 2010, mentre la messa in onda delle 6 puntate è andata dal 10 settembre dello stesso anno. Grazie al successo in termini d'ascolto che la serie ha avuto, la Ares ha deciso di realizzarne una seconda stagione. Le riprese sono iniziate nell'estate 2012. La regia è stata affidata sempre a Parisi e Inturri, con l'aggiunta di Mariano Lamberti per le puntate 9 e 10. Garko e la Arcuri sono stati riconfermati protagonisti, insieme a Francesco Testi, Stefano Santospago, Eva Grimaldi, Martine Brochard e molti altri attori di fama. Tuttavia, il copione prevedeva che questi fossero i protagonisti di alcune puntate. Infatti la settima puntata della seconda stagione ha visto il personaggio di Garko morire, così come è stato per il personaggio della Arcuri nell'ottava, quello di Testi nella quarta e quello di Santospago nella nona. Le puntate, diventando da 6 a 10, hanno richiesto nuovi ingressi. Ad esempio è subentrato Stephan Käfer nei panni del commissario di polizia Luigi Malpietro, il nuovo amore di Carmen ma soprattutto una pedina nelle mani dei Servizi Segreti; Viola Velasco nei panni di una prostituta cubana, Glaucia; Cristopher Leoni e Massimiliano Morra interpretano i figli di Carmen da adulti, Adua del Vesco che interpreta la nuova protagonista, Gigliola Pizzo, contesa dai personaggi di Leoni e Morra e Jennifer Bianchi nel ruolo di Lara Fontamara. La seconda stagione è andata in onda da gennaio 2014. Nonostante il successo di questa nuova stagione sia minore rispetto a quello della prima (la media di telespettatori della seconda è di 4.500.000), la Ares ha confermato la produzione di una terza stagione[senza fonte].

Location[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata girata a Roma e nel Lazio, dove anche la vicenda è ambientata. La prima stagione nel periodo 2009-2010, la seconda nel 2013. Nonostante nella seconda stagione ci siano scene al L'Avana (puntate 4-6) e a Parigi (puntate 9-10), la troup non si è mai spostata dall'Italia.

Musiche[modifica | modifica wikitesto]

I titoli dei brani di Savio Riccardi presenti nelle puntate della fiction:

Il Peccato E La Vergogna

  • Il Peccato E La Vergogna
  • Carmen
  • Tema Dell'Abbandono
  • Vento Di Guerra

Il Peccato E La Vergogna 2

  • Incancellabili ricordi
  • Momenti sereni
  • Disperazione assoluta
  • Trenodia
  • Elsa
  • Eterna minaccia

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ieri e oggi in TV 23/09/2010, AntonioGenna.net Blog, 23-9-2010. URL consultato il 23-9-2010.
  2. ^ Ascolti Tv Mercoledì 22 settembre 2010, TV Blog, 23-9-2010. URL consultato il 23-9-2010.
  3. ^ http://www.mondoinformazione.com/tv-cinema/televisione/il-peccato-e-la-vergogna-2-gabriel-garko-ho-subito-una-tentata-aggressione/135967/

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione