Seattle Seahawks 2010

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Seattle Seahawks
Seahawks wordmark 2002-2011.gif
Stagione 2010
Allenatore Stati Uniti Pete Carroll
National Football League 2010 Record: 7-9
Primi nella NFC West
Playoff Vittoria nel wild card round (Saints)
Sconfitta nel divisional round (Bears)

La stagione 2010 dei Seattle Seahawks è stata la 35ª della squadra nella National Football League. Jim Mora fu licenziato l'8 gennaio 2010[1], portando i Seahawks a un accordo con Pete Carroll, assunto come allenatore il giorno seguente. Questa fu la nona stagione che i Seahawks giocarono le gare casalinghe al Qwest Field. La squadra superò il numero di vittorie della stagione 2009 e vinse la division NFC West con record di 7–9. Essi divennero il primo team della storia con un record negativo, non solo a centrare i playoff, ma anche a vincere un titolo di division e una gara di playoff, in una stagione senza scioperi.

Offseason[modifica | modifica wikitesto]

Cambiamenti nella dirigenza[modifica | modifica wikitesto]

Il general manager Tim Ruskell lasciò la sua posizione due settimane prima della fine della stagione regolare del 2009. Il general manager ad interim Rubston Webster prese in mano le redini fino al termine della stagione ma fu confermato che non sarebbe rimasto dopo la fine della stagione. Webster lasciò la squadra per occupare la stessa posizione nei Tennessee Titans.

Sorprendentemente, il posto vacante di capo-allenatore, creatosi dalla partenza di Mora, fu riempito dai Seahawks con Pete Carroll. L'amministratore delegato dei Seahawks Tod Leiweke suggerì che Carroll e il general manager avessero una "relazione collaborativa" sul controllo della squadra.

Tra i candidati scrutinati, ci furono l'ex gm Tennessee Titans Floyd Resse e il direttore degli scout New York Giants Marc Ross. Il 19 gennaio 2010, i Seahawks firmarono ufficialmente il direttore operativo dei Green Bay Packers John Schneider come loro nuovo general manager.

Cambiamenti dello staff[modifica | modifica wikitesto]

Carroll tornò nella NFL come ottavo capo-allenatore della storia dei Seahawks

In seguito alla sua prima stagione con un record di 5–11 coi Seahawks, Jim Mora fu licenziato il 9 gennaio 2010. Mora apparì sorpreso e deluso dalla notizia mentre l'amministratore delegato Tod Leiweke affermò che la franchigia si stava muovendo in una nuova direzione per diventare di successo.

Meno di un giorno dall'addio di Mora, i Seahawks iniziarono ad intervistare candidati come il capo-allenatore di USC Pete Carroll, il coordinatore difensivo dei Minnesota Vikings Leslie Frazier e il coordinatore difensivo dei San Diego Chargers Ron Rivera. Nacquero della controversie quando trapelò la notizia che Carroll aveva raggiunto un accordo preliminare per firmare un contratto come capo-allenatore, il quale gli avrebbe dato anche il pieno controllo della franchigia, quando né Frazier né Rivera erano ancora stati intervistati, rompendo quindi potenzialmente la Rooney Rule. Ad ogni modo, Frazier acconsentì a un colloquio prima che i Seahawks firmassero Carroll, rispettando la regola. Due giorni dopo, Carroll divenne ufficialmente l'ottavo allenatore della storia della franchigia[2].

Pochi giorni dopo l'assunzione di Carroll, il resto dello staff precedente fu quasi del tutto eliminato. Con le eccezioni di Gus Bradley e Dan Quinn, nessuno degli allenatori di Mora avrebbe fatto ritorno. Il coordinatore offensivo di USC Jeremy Bates fu assunto dai Seahawks come coordinatore offensivo, mentre Alex Gibbs dagli Houston Texans sarebbe stato allenatore della linea offensiva e primo assistente del capo allenatore. Poche settimane prima della partenza della stagione regolare però, Gibbs si ritirò improvvisamente da questa posizione, con l'ex assistente di Carroll a USC, Pat Ruel, che prese il suo posto.

Partenze chiave[modifica | modifica wikitesto]

Il wide Receiver Nate Burleson, dopo 4 anni con i Seahawks, firmò con i Detroit Lions il 5 marzo 2010, dopo essere stato un free agent per 24 ore. Il quarterback di riserva Seneca Wallace, conosciuto per la sua versatilità come wide receiver, fu spedito ai Cleveland Browns l'8 marzo 2010 in uno scambio in cambio di una scelta nel Draft NFL 2011.

La guardia Rob Sims, regolarmente titolare nei Seahawks negli ultimi 4 anni, fu scambiato coi Lions per il defensive end Robert Henderson e una scelta del 5º giro nel Draft NFL 2010. Il veterano defensive End Darryl Tapp fu anch'egli spedito ai Philadelphia Eagles per Chris Clemons e una scelta del 4º giro.

Il 13 aprile 2010, il defensive end Patrick Kerney annunciò il suo ritiro dopo 11 stagioni nella NFL. Kerney fu scelto per il Pro Bowl nel 2007 e guidò la squadra in sack in due occasioni (2007 e 2009). Il 29 aprile 2010, il quattro volte All-Pro Left Tackle Walter Jones annunciò anch'egli il ritiro dopo 13 anni di carriera durante i quali divenne una pietra portante dei Seattle Seahawks.

Durante il training camp, i Seahawks continuarono a tagliare diversi giocatori dal roster. L'ex scelta del primo giro Lawrence Jackson, che Carroll aveva allenato a USC, fu mandato ai Detroit Lions per una scelta del 6º giro. Altri titolari dell'ultima stagione, come il FB Owen Schmitt e il WR T.J. Houshmandzadeh, furono rilasciati dalla squadra. Il DB Josh Wilson fu mandato a Baltimore per una scelta del 5º giro.

Arrivi chiave[modifica | modifica wikitesto]

Il running back Leon Washington fu acquisito dai Seahawks il 24 aprile 2010.

L'ex quarterback dei San Diego Chargers Charlie Whitehurst fu acquisito da Seattle il 18 marzo 2010. Whitehurst avrebbe dovuto competere per il posto da quarterback titolare con Matt Hasselbeck. Inoltre, i Seahawks presero i defensive end Chris Clemons e Robert Henderson, rispettivamente da Eagles e Lions. Il wide receiver Reggie Williams, ex scelta del primo giro dei Jacksonville Jaguars ed ex sensazione dei Washington Huskies, firmò con la squadra il 16 aprile 2010.

L'ultimo giorno del Draft 2010, i Seahawks acquisirono il running back LenDale White e il defensive tackle Kevin Vickerson dai Tennessee Titans. Con questo acquisto, White si sarebbe riunito col suo ex allenatore del college Pete Carroll a USC ma venne tagliato il 28 maggio 2010. Inoltre, i New York Jets inviarono l'ex Pro Bowler Leon Washington a Seattle.

Scelte nel Draft 2010[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Draft NFL 2010.

Dopo aver terminato la stagione 2009 con un record di 5–11, i Seahawks ottennero la sesta scelta assoluta nel Draft NFL 2010. Inoltre detenevano la 14ª scelta assoluta come risultato di uno scambio del Draft 2009 in cui diedero la loro seconda scelta del 2009 ai Denver Broncos per la loro prima scelta nel 2010. I Seahawks scambiarono la loro scelta del terzo giro coi Philadelphia Eagles come parte di un accordo dal draft dell'anno precedente in cui diedero la loro scelta del secondo giro in cambio di Charlie Whitehurst e ricevettero inoltre un'altra scelta del secondo giro dai San Diego Chargers.

Scelte dei Seattle Seahawks nel Draft NFL 2010
Ordine nel draft Nome Posizione Altezza Peso College Contratto Note
Giro Scelta Totale
1 6 6 Russell Okung T 6'5" 307 lbs. Oklahoma State
1 14 14 Earl Thomas S 5'10" 208 lbs. Texas Dai Denver Broncos
2 28 60 Golden Tate WR 5'10" 199 lbs. Notre Dame Dai San Diego Chargers
4 13 111 Walter Thurmond CB 5'11" 189 lbs. Oregon Dai Tennessee Titans
4 29 127 E.J. Wilson DE 6'4" 286 lbs. North Carolina Dai New York Jets via
Philadelphia Eagles
5 2 133 Kam Chancellor FS 6'3" 231 lbs. Virginia Tech Dai Detroit Lions
6 16 185 Anthony McCoy TE 6'4" 259 lbs. Southern Cal Dai Tennessee Titans
7 29 236 Dexter Davis DE 6'1" 244 lbs. Arizona State Dai New York Jets
7 38 245 Jameson Konz WR 6'4" 234 lbs. Kent State Scelta compensatoria

Elenco delle gare[modifica | modifica wikitesto]

Pre-stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nota: gli orari di inizio sono riportati secondo il fuso orario PDT.

Settimana Data Ora Avversario Risultato Stadio TV NFL.com
recap
Final score Team record
1 14 agosto 19.00 Tennessee Titans V 20–18 1–0 Qwest Field KING-TV Recap
2 21 agosto 19.00 Green Bay Packers S 24–27 1–1 Qwest Field KING-TV Recap
3 28 agosto 17.00 Minnesota Vikings L 13–24 1–2 Mall of America Field KING-TV Recap
4 2 settembre 19.00 Oakland Raiders S 24–27 1–3 Oakland-Alameda County Coliseum KING-TV Recap

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Nota: gli orari di inizio sono riportati secondo il fuso orario PDT.

Settimana Data Ora Avversario Risultato Stadio TV NFL.com
recap
Punteggio Record
1 12 settembre 13.15 San Francisco 49ers V 31–6 1–0 Qwest Field Fox Recap
2 19 settembre 13.05 Denver Broncos S 14–31 1–1 INVESCO Field at Mile High Fox Recap
3 26 settembre 13.15 San Diego Chargers V 27–20 2–1 Qwest Field CBS Recap
4 3 ottobre 10.00 St. Louis Rams S 3–20 2–2 Edward Jones Dome Fox Recap
5 Settimana di pausa
6 17 ottobre 10.00 Chicago Bears V 23–20 3–2 Soldier Field Fox Recap
7 24 ottobre 13.05 Arizona Cardinals V 22–10 4–2 Qwest Field Fox Recap
8 31 ottobre 13.15 Oakland Raiders S 3–33 4–3 Oakland-Alameda County Coliseum Fox Recap
9 7 novembre 13.05 New York Giants S 7–41 4–4 Qwest Field Fox Recap
10 14 novembre 13.15 Arizona Cardinals V 36–18 5–4 University of Phoenix Stadium Fox Recap
11 21 novembre 13.05 at New Orleans Saints L 19–34 5–5 Louisiana Superdome Fox Recap
12 28 novembre 13.05 Kansas City Chiefs S 24–42 5–6 Qwest Field CBS Recap
13 5 dicembre 13.15 Carolina Panthers V 31–14 6–6 Qwest Field Fox Recap
14 12 dicembre 13.05 San Francisco 49ers S 21–40 6–7 Candlestick Park Fox Recap
15 19 dicembre 13.05 Atlanta Falcons S 18–34 6–8 Qwest Field Fox Recap
16 26 dicembre 13.05 Tampa Bay Buccaneers S 15–38 6–9 Raymond James Stadium Fox Recap
17 2 gennaio 17.20[3] St. Louis Rams V 16–6 7–9 Qwest Field NBC Recap

Gli avversari di division sono scritti in grassetto.

Playoff[modifica | modifica wikitesto]

Turno Data Ora Avversario Risultato Stadio TV Recap
Punteggio Record
WC 8 gennaio 13.30 New Orleans Saints V 41-36 1–0 Qwest Field NBC Recap
DIV 16 gennaio 10.00 Chicago Bears S 35–24 1–1 Soldier Field FOX Recap

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Seahawks fire head coach Mora, target Carroll".
  2. ^ "Seahawks hire Carroll as coach".
  3. ^ Rams-Seahawks Week 17 matchup to air in primetime

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sport