Sante Calogero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Sante Calogero (Mili San Marco, 17 luglio 1928Messina, 30 novembre 2005) è stato un attore teatrale e doppiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver fatto gli studi all'accademia d'arte drammatica, si trasferì a Milano, dove lui era sposato con Maria Moretti, dalla quale ha avuto il figlio Giovanni.

Dal Teatro Angelicum di Milano partecipò nel 1959 alla messa in onda della trasmissione televisiva Le avventure di Pinocchio, programmata nell'ambito della tv dei ragazzi dell'allora neonata Rai. Per circa 25 anni fu attivo nella compagnia teatrale del teatro Angelicum specializzata in adattamenti di commedie per ragazzi, tra le quali L'amore delle tre melarance di Carlo Gozzi, Ali Babà e i quaranta ladroni, I vestiti dell'Imperatore e Il principe fantasioso. Prestò la voce per la serie I cuccioli delle Fiabe sonore a un grasso grosso corvo.

Doppiatore di numerosi cartoni animati e attore di serie televisive: tra i suoi doppiaggi quelli del maschio papera Piero in Calimero, Mylock in I Cavalieri dello zodiaco e il neurotrasmettitore in Siamo fatti così.

Dal 1986 al 1988 lavorò anche come cantante (con il soprannome di Enzima, per via di aver dato dopo la voce alla già citata serie animata del corpo umano) per le Edizioni Musicali Cielo in tre rispettive canzoni: Serafin gaveva un sifolo (con Cristina Paltrinieri), E ora il fiasco non c'è più, Ehi-oh! Cantando lavoriam (con Tony). Nello stesso periodo fu Sam, il nonno di Licia, nei telefilm Love me Licia, Licia dolce Licia, Teneramente Licia e Balliamo e cantiamo con Licia, tutti con protagonisti Salvatore Landolina, Emanuela Folliero, Federica Panicucci, Corrado, Marco Bellavia, Pasquale Finicelli e Cristina D'Avena.

Dal 1985 al 1997 lavorò al Piccolo Teatro con Giorgio Strehler.

Prosa televisiva Rai[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]