Saïd Aouita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Saïd Aouita
Said Aouita.jpg
Saïd Aouita durante i Mondiali di Roma 1987
Nazionalità Marocco Marocco
Altezza 175 cm
Peso 58 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Mezzofondo
Record
800 m 1'43"86 (1988)
1000 m 2'15"16 (1988)
1500 m 3'29"46 (1985)
Miglio 3'46"76 (1987)
2000 m 4'50"81 (1987)
3000 m 7'29"45 (1989)
3000 m 7'39"71 (indoor - 1989)
5000 m 12'58"39 (1987)
5000 m 13'22"56 Record nazionale (indoor - 1989)
10000 m 27'26"11 (1986)
Carriera
Nazionale
1981-1991Marocco Marocco
Palmarès
Giochi olimpici 1 0 1
Mondiali 1 0 1
Mondiali indoor 1 0 0
Campionati africani 1 1 1
Giochi del Mediterraneo 4 1 0
Universiadi 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Saïd Aouita (in arabo: سعيد عويطة‎; Kenitra, 2 novembre 1959) è un ex mezzofondista marocchino, vincitore dei 5000 metri piani ai Giochi olimpici di Los Angeles 1984 e ai Mondiali di Roma 1987, oltre ad un bronzo olimpico negli 800 m a Seul 1988.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato l'unico atleta in grado di correre gli 800 m sotto gli 1'44", i 1500 m sotto i 3'30", i 3000 m sotto i 7'30", i 5000 m sotto i 13'00" ed i 10000 m sotto i 27'30".

In carriera ha vinto anche un titolo mondiale indoor sui 3000 metri a Budapest 1989 e ha stabilito diversi record mondiali, in particolare sui 1500 metri piani (3'29"45), 2000 metri piani (4'50"80), 3000 metri piani (7'29"46) e 5000 metri piani (13'00"40 e in seguito 12'58"39). In virtù delle sue prestazioni Aouita è stato uno dei primi atleti di origini arabe ad ottenere la fama internazionale.

Record nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Seniores[modifica | modifica wikitesto]

  • 5000 metri piani indoor: 13'22"56 (Stati Uniti Fairfax, 5 febbraio 1989)

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1981 Universiade Finlandia Bucarest 1500 m piani Oro Oro 3'38"43 Record dei campionati
1982 Campionati africani Egitto Il Cairo 800 m piani Bronzo Bronzo 1'48"80
1500 m piani Argento Argento 3'42"20
1983 Mondiali Finlandia Helsinki 1500 m piani Bronzo Bronzo 3'42"02
Giochi del
Mediterraneo
Marocco Casablanca 800 m piani Oro Oro 1'51"45
1500 m piani Oro Oro 3'39"19
1984 Campionati africani Marocco Rabat 1500 m piani Oro Oro 3'38"18
Giochi olimpici Stati Uniti Los Angeles 5000 m piani Oro Oro 13'05"59 Record olimpico
1987 Mondiali Italia Roma 5000 m piani Oro Oro 13'26"44
Giochi del
Mediterraneo
Siria Laodicea 1500 m piani Oro Oro 3'39"48
5000 m piani Oro Oro 13'38"05
3000 m siepi Argento Argento 8'21"92
1988 Giochi olimpici Corea del Sud Seul 800 m piani Bronzo Bronzo 1'44"06
5000 m piani Batteria 3'42"18
1989 Mondiali indoor Ungheria Budapest 3000 m piani Oro Oro 7'47"94
1991 Mondiali Giappone Tokyo 15000 m piani 11º 3'39"49

Altre competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

1982
  • Argento Argento al Cross du Figaro (Francia Parigi) - 28'37"
1985
1986
1988
1989
1991

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Aouita su un francobollo dell'Azerbaigian del 1996. Said Aouita (5000 m, Los Angeles 1984).
  • È stato l'unico uomo nella storia dell'atletica leggera a correre gli 800 m piani in 1'44", i 1500 m sotto i 3'30", i 3000 m sotto i 7'30" e i 5000 m in 13'00".[1]
  • 44 vittorie consecutive in gare internazionali in meno di 26 mesi (dagli 800 ai 10000 m piani).
  • Tre volte vincitore della finale dello IAAF Grand Prix (800 m, 1500 m e 5000 m).
  • Vincitore del premio Track & Field News Athlete of the Year nel 1985 e nel 1987.
  • Miglior atleta arabo del secolo da Al Jazeera TV nel 2000.
  • Premio alla carriera dalla IAAF nel 2001.
  • Molte medaglie al merito dal re Hassan II.
  • Nel 2012 una stazione metropolitana a Londra porta il suo nome Aouita.
  • Il treno più veloce in Marocco porta il nome di Aouita.
  • Nel 1996 la Swatch ha realizzato un orologio che porta il suo nome Aouita (SEZ101).[2]
  • Nel 1996 Aouita era su un francobollo dell'Azerbaigian.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]