Rino Sashihara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rino Sashihara
Rino Sashihara in 2018.JPG
Rino Sashihara nel 2018
NazionalitàGiappone Giappone
GenereJ-pop
Periodo di attività musicale2007 – in attività
EtichettaAvex Trax (solista)
Universal Music Japan (HKT48)
King Records (AKB48)
Nippon Columbia (Not yet)
Gruppo attualeHKT48 (2012-2019)
Not yet (2011-2019)
Gruppi precedentiAKB48 (2007–2012)
STU48 (2017)
Album pubblicati11 (9 con le AKB48, 1 con le Not yet e 1 con le HKT48)
Studio11
Sito ufficiale

Rino Sashihara (指原 莉乃 Sashihara Rino?; Ōita, 21 novembre 1992) è una conduttrice televisiva e produttrice discografica giapponese, ex componente e manager teatrale del gruppo idol HKT48. Ha fatto inoltre parte delle AKB48, delle STU48 e delle Not yet, quest'ultima sub-unit delle stesse AKB48.

Prima di dedicarsi alla carriera televisiva, è stata una delle idol giapponesi più famose[1], nonché una delle componenti più rappresentative dell'intero 48group, avendo vinto per quattro anni le elezioni come membro più popolare tra i fan. In veste di produttrice ha creato, in collaborazione con la Yoyogi Animation, i gruppi idol Equal Love (=LOVE) e Not Equal Me (≠ME); dal 2018 è altresì organizzatrice e madrina del Tokyo Idol Festival.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi con le AKB48[modifica | modifica wikitesto]

Rino Sashihara al Japan Expo nel 2009

Nata a Ōita nel 1992, Rino Sashihara si trasferisce a Tokyo all'età di 15 anni poiché vittima di alcuni episodi di bullismo scolastico[2]. Fan sin da bambina delle Morning Musume, una volta giunta nella capitale giapponese decide di voler diventare anch'essa una idol[3]. Partecipa quindi alle audizioni per unirsi alle AKB48, entrandovi nel 2007 come membro di quinta generazione[4]. Dopo un primo periodo come kenkyūsei (研究生? "apprendista"), viene promossa il 2 agosto dell'anno successivo a membro effettivo del Team B[5], debuttando col gruppo nel singolo Ōgoe diamond, pubblicato il 22 ottobre 2008[5].

Nel 2009, nelle caratteristiche elezioni che il gruppo tiene ogni anno tra i fan per eleggere la idol più popolare, si piazza al 27º posto[6], tra le Under Girls, le componenti del gruppo che vengono subito dopo i membri più popolari. Il piazzamento le permette di partecipare anche ai successivi singoli. Nell'agosto dello stesso anno viene annunciato il suo trasferimento al Team A, cosa che avviene nel luglio dell'anno successivo[5].

Nelle elezioni del 2010 si piazza diciannovesima[7], mentre nel gennaio 2011 è protagonista sulla TBS di un programma dal titolo Sashiko no kuseni: kono bangumi wa AKB to wa mattaku kankei arimasen (さしこのくせに 〜この番組はAKBとは全く関係ありません〜? letteralmente "Sebbene tu sia Sashiko: questo programma non ha niente a che fare con le AKB")[8] in cui emerge prorompentemente il suo modo di fare hetare (ヘタレ? traducibile come "codardo" o "buono a far nulla"). Comincia così a ottenere maggiore attenzione dal pubblico, emergendo come uno dei membri di punta delle AKB48[4]. Nello stesso periodo viene annunciata la formazione di una sub-unit del gruppo, le Not yet, in cui entrano a far parte Yūko Ōshima, Yui Yokoyama, Rie Kitahara e la stessa Sashihara; contestualmente viene annunciata la data di uscita del primo singolo, Shūmatsu Not yet, pubblicato nel marzo successivo[9]. Nelle elezioni del 2011 si piazza al 9º posto[10].

Nel 2012 Sashihara fa il suo debutto da solista con il singolo Soredemo suki da yo, tema musicale del dorama della Nippon TV Muse no kagami, in cui lei stessa recita nel ruolo principale[11]. A fine anno la serie televisiva viene trasposta in un lungometraggio diretto da Yūichi Fukuda, con protagonista Aya Hirano e Sashihara, quest'ultima al debutto come attrice cinematografica[12]. Nello stesso anno si cimenta nelle vesti di produttrice, organizzando un idol festival al Nippon Budokan che vede la partecipazione di gruppi quali Idoling!!!, Shiritsu Ebisu Chūgaku, Super Girls, Tokyo Girls' Style, Passpo e Watarirōka Hashiritai 7[13]. Nelle elezioni del 2012 si piazza al 4º posto, alle spalle di Yūko Ōshima, Mayu Watanabe e Yuki Kashiwagi[14].

Il trasferimento alle HKT48[modifica | modifica wikitesto]

Rino Sashihara (in piedi, al centro) con le HKT48 nel 2013

Il 16 giugno 2012 Sashihara viene retrocessa di grado e trasferita alle HKT48, sister group delle AKB48 con sede a Fukuoka, a causa del suo coinvolgimento in uno scandalo per delle foto che la ritraevano in compagnia del suo ex fidanzato[15][16]. Il suo debutto ufficiale come membro del Team H delle HKT48 avviene il 5 luglio all'HKT Theatre di Fukuoka[17], mentre la sua ultima esibizione con le AKB48, inizialmente prevista per il 20 giugno, viene posticipata al 23 luglio successivo[18][19][20].

Il 17 ottobre dello stesso anno Sashihara pubblica il suo secondo singolo, Ikujinashi masquerade, in collaborazione con altri tre membri delle AKB48: Rina Kawaei, Rena Katō e Anna Iriyama. La title track viene scelta come tema musicale del film Muse no kagami[21][22].

Il 28 aprile 2013 Rino Sashihara viene nominata manager teatrale delle HKT48, mantenendo in concomitanza il ruolo di membro del Team H[23]. Tra i suoi compiti vi è quello di scegliere le componenti e i brani più adatti per le esibizioni live, come nel caso del primo concerto del gruppo idol di Fukuoka al Budokan nel giugno dello stesso anno[24]. Nel maggio dello stesso anno scrive e produce il singolo Matsumurabu, debutto solista di Kaori Matsumura delle SKE48, tornando così a occuparsi di produzioni discografiche dopo l'idol festival del 2012 e aver scritto i testi per due brani contenuti all'interno dei suoi singoli[25].

Le vittorie alle elezioni[modifica | modifica wikitesto]

Nelle elezioni annuali del 2013 riceve per la prima volta il maggior numero di voti[24][26], aggiudicandosi in questo modo il ruolo di center (ovvero il membro che sta al centro del palco durante l'esecuzione del brano e della coreografia associata) per il singolo delle AKB48 Koisuru Fortune Cookie, pubblicato il 21 agosto 2013[27].

Nel 2014 torna davanti alla cinepresa per recitare nel ruolo di protagonista nel film Barairo no būko[28], il cui tema musicale, Shake It Up Baby, vede la stessa Sashihara collaborare con Yūya Uchida[29]. Nelle elezioni annuali si piazza seconda, alle spalle di Mayu Watanabe[30], mentre in agosto pubblica la sua prima autobiografia dal titolo Gyakuten-ryoku: pinch o mate, edita dalla Kōdansha[31]. Il libro vende più di 20.000 copie nella prima settimana[32][33] inducendo gli editori a pubblicare una serie di ristampe successive[34]. Al 2016, il libro ha venduto più di 100.000 copie[35].

Nelle elezioni annuali del 2015 si classifica nuovamente al primo posto[36], tornando a occupare la posizione di center per il singolo Halloween Night. Nel 2016, oltre alle ospitate in qualità di opinionista in diversi programmi televisivi, ottiene la conduzione dei varietà Sashihara kaiwaizu[37], HKT vs NGT SashiKita gassen[38] e Kon'ya kurebete mimashita, quest'ultimo in sostituzione di Shelly al fianco di Terumoto Gotō e Yoshimi Tokui[39]. Nello stesso anno pubblica il suo terzo photobook, Scandal chūdoku, il quale risulterà tra i più venduti nella prima metà dell'anno[40].

Nelle elezioni del 2016 conquista nuovamente il primo posto. Diventa così la prima a vincere la manifestazione per tre volte e a classificarsi prima per due volte consecutive[41], record ulteriormente migliorato con la vittoria nel 2017[42]. Nel frattempo si cimenta per la prima volta alla regia dirigendo un film documentario sulle HKT48[43].

L'ascesa come produttrice e la parentesi con le STU48[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver concluso il 2016 con un esclusivo dinner show tenutosi il 20 novembre al Grand Prince Hotel New Takanawa di Tokyo[44], la Sashihara torna nelle vesti di produttrice discografica creando, in collaborazione con lo studio di animazione Yoyogi Animation, le Equal Love, gruppo musicale formato da docidi seiyū idol[45]. Nel 2018 partecipa inoltre al talent show Last idol, supervisionando uno dei gruppi in gara, le Someday Somewhere[46].

Nel frattempo, a febbraio 2017, viene nominata manager e membro effettivo delle STU48[47], neonato sister group delle AKB48, carica che mantiene fino a novembre dello stesso anno, quando decide di farsi da parte a causa dei troppi impegni[48].

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Con le AKB48[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discografia delle AKB48.

Album[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Con le HKT48[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 − Suki! Suki! Skip!
  • 2013 − Melon Juice
  • 2014 − Sakura, minna de tabeta
  • 2014 − Hikaeme I love you!
  • 2015 − Shekarashika!
  • 2016 − 74 okubun no 1 no kimi e
  • 2016 − Saikō ka yo
  • 2017 − Bagutte ii jan
  • 2017 − Kiss wa matsu shikanai nodeshō ka?

Con le Not yet[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014 − Already

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2011 − Shūmatsu Not yet
  • 2011 − Naminori kakigōri
  • 2011 − Perapera perao
  • 2012 − Suika baby
  • 2013 − Hirihiri no hana

Solista[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2012 − Soredemo suki da yo
  • 2012 − Ikujinashi masquerade (Con Rina Kawaei, Rena Katō e Anna Iriyama)
  • 2014 − Shake It Up Baby (Con Yūya Uchida)

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Serie televisive[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Photobook[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (JA) 世代交代が進むAKB48、タレントパワー女性アイドル編, Nikkei Entertainment, 9 luglio 2015. URL consultato l'8 novembre 2015.
  2. ^ (JA) 指原、中学時代イジメ受け不登校だった, su Nikkansports.com, 15 dicembre 2014. URL consultato il 20 febbraio 2015.
  3. ^ (JA) 新レーベル「講談社AKB48新書」が創刊、第1弾は指原莉乃『逆転力~ピンチを待て~』, in ITmedia News, 24 luglio 2014. URL consultato il 20 febbraio 2015.
  4. ^ a b (JA) AKB48・指原莉乃、3月ソロデビュー 初主演ドラマ『ミューズの鏡』主題歌に決定, in Oricon, 8 gennaio 2012. URL consultato il 10 novembre 2014.
  5. ^ a b c (EN) Lester Gan Wai Lun, AKB48's Sashihara Rino is ill, in Yahoo! News Philippines, 15 novembre 2011. URL consultato il 10 novembre 2014.
  6. ^ (JA) AKB48 13thシングル選抜総選挙 結果発表, in AKB48 Official Blog, Ameblo.jp, 8 luglio 2009. URL consultato il 22 settembre 2014.
  7. ^ (JA) AKB48 選抜総選挙 結果, in AKB48 Official Blog, Ameblo.jp, 9 giugno 2010. URL consultato il 22 settembre 2014.
  8. ^ (EN) AKB48's Sashihara Rino gets her own show, "Sashiko no Kuseni", in Tokyohive, 24 dicembre 2010. URL consultato il 10 novembre 2014.
  9. ^ (JA) AKB48大島優子率いる新ユニット「Not yet」デビュー決定!, in Oricon, 21 gennaio 2011. URL consultato il 22 settembre 2014.
  10. ^ (JA) AKB48 22ndシングル選抜総選挙結果, in AKB48 Official Blog, Ameblo.jp, 10 giugno 2011. URL consultato il 22 settembre 2014.
  11. ^ (EN) AKB48's Sashihara Rino to make a solo debut under avex trax, in Tokyohive, 8 gennaio 2012. URL consultato il 10 novembre 2014.
  12. ^ (EN) AKB48's Rino Sashihara, Aya Hirano Star in Muse no Kagami Film, in Anime News Network, 12 aprile 2012. URL consultato il 10 novembre 2014.
  13. ^ (EN) AKB48's Sashihara Rino to produce idol festival, in Tokyohive, 22 aprile 2012. URL consultato il 10 novembre 2014.
  14. ^ (JA) AKB48 27thシングル選抜総選挙 開票結果, in AKB48 Official Blog, Ameblo.jp, 6 giugno 2012. URL consultato il 22 settembre 2014.
  15. ^ (EN) Sashihara Rino of AKB48 Transfers to HKT48, su Jpopasia.com, 15 giugno 2012. URL consultato il 10 novembre 2014.
  16. ^ (EN) AKB48's Sashihara Rino moved to HKT48 because of the scandal, in Tokyohive, 15 giugno 2012. URL consultato il 10 novembre 2014.
  17. ^ (EN) Sashihara Rino sheds tears during her final performance at the AKB48 theater, in Tokyohive, 24 luglio 2012. URL consultato il 10 novembre 2014.
  18. ^ (EN) Sashihara Rino's last Team A performance to be on June 20th, in Tokyohive, 16 giugno 2012. URL consultato il 10 novembre 2014.
  19. ^ (EN) Sashihara Rino hyperventilates during AKB48's performance, in Tokyohive, 20 giugno 2012. URL consultato il 10 novembre 2014.
  20. ^ (EN) Rino Sashihara Holds her Final Performance at AKB Theater, su Jpopasia.com, 24 luglio 2012. URL consultato il 10 novembre 2014.
  21. ^ (EN) Sashihara Rino to release her second solo single, "Ikuji Nashi Masquerade", in Tokyohive, 16 agosto 2012. URL consultato il 10 novembre 2014.
  22. ^ (EN) Sashihara Rino reveals jacket covers + track list + short PV for "Ikujinashi Masquerade", in Tokyohive, 27 settembre 2012. URL consultato il 10 novembre 2014.
  23. ^ (JA) 指原莉乃がHKT劇場支配人兼任に, in Daily Sports Online, 28 aprile 2013. URL consultato il 10 novembre 2014.
  24. ^ a b (EN) INTERVIEW/ Rino Sashihara of HKT48: ‘I will leave things to chance’, in Asahi Shimbun, 22 giugno 2013. URL consultato il 10 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 10 novembre 2014).
  25. ^ (EN) Sashihara Rino to produce SKE48 Matsumura Kaori's solo debut, in Tokyohive, 13 maggio 2013. URL consultato il 10 novembre 2014.
  26. ^ (JA) AKB48 32ndシングル 選抜総選挙, su Akb48.co.jp, 8 giugno 2013. URL consultato il 22 settembre 2014.
  27. ^ (EN) Sashihara Rino reveals the title of AKB48's new single + MV making-of film, in Tokyohive, 23 giugno 2013. URL consultato il 10 novembre 2014.
  28. ^ (JA) 指原莉乃、総選挙1位祝いで映画主演!「勇者ヨシヒコ」福田雄一監督とタッグ, in Cinema Today, 5 febbraio 2014. URL consultato il 10 novembre 2014.
  29. ^ (JA) 内田裕也&さしこ 53歳差デュエット「シェキナベイベー」, in Sponichi Annex, 23 aprile 2014. URL consultato il 10 novembre 2014.
  30. ^ (JA) AKB48 37thシングル 選抜総選挙, akb48.co.jp, 7 giugno 2014. URL consultato il 20 giugno 2014.
  31. ^ (EN) HKT48's Sashihara Rino to release her first book in August, in Tokyohive, 24 luglio 2014. URL consultato il 10 novembre 2014.
  32. ^ (JA) 指原莉乃、自著『逆転力』で3冠達成! 2部門での首位はアイドル初, su Mynavi.jp, 21 agosto 2014. URL consultato il 22 febbraio 2015.
  33. ^ (JA) 指原莉乃 : 初の新書が3冠達成 アイドル初の快挙も, in Mantan Web, 21 agosto 2014. URL consultato il 22 febbraio 2015.
  34. ^ (JA) さしこ初著書「逆転力」 読んでほしいメンバーは峯岸みなみ!?, in Sponichi Annex, 14 agosto 2014. URL consultato il 22 febbraio 2015.
  35. ^ (JA) 指原莉乃『逆転力』、発売1年半で10万部突破 異例のロングセラー, in Oricon Style, Oricon, 3 febbraio 2016. URL consultato il 3 febbraio 2016.
  36. ^ (EN) Melynie Yoneda, Rino Sashihara crowned amid tears and jeers at AKB election, in The Japan Times, 8 giugno 2015. URL consultato il 22 settembre 2015.
  37. ^ (JA) ザキヤマ、指原莉乃と新番組でスター発掘「私の魅力にも注目いただきたい」, in Natalie, 14 ottobre 2015. URL consultato il 1º giugno 2016.
  38. ^ (JA) HKT対NGT「さしきた合戦」11日から放送開始, in Nikkan Sports, 6 gennaio 2016. URL consultato il 1º giugno 2016.
  39. ^ (JA) チュート徳井&フット後藤らMC陣に指原が仲間入り「今夜くらべてみました」, in Natalie, 10 febbraio 2016. URL consultato il 1º giugno 2016.
  40. ^ (JA) 乃木坂46・生田絵梨花、初ソロ作品で上半期の“写真集女王”に輝く, in Oricon Style, Oricon, 30 maggio 2016. URL consultato il 1º giugno 2016.
  41. ^ (EN) Kyodo News, AKB48 fans crown Rino Sashihara as most popular member for second consecutive year, in The Japan Times, 19 giugno 2016. URL consultato il 23 giugno 2016.
  42. ^ (EN) Pop singer's shock marriage announcement at AKB 'election' sparks controversy, in Mainichi Daily News, 22 giugno 2017. URL consultato il 12 dicembre 2017.
  43. ^ (JA) 指原莉乃が映画監督に「メンバーを素っ裸にしたい」, in Nikkan Sports, 28 giugno 2015. URL consultato il 23 luglio 2018.
  44. ^ (JA) 指原莉乃「キョンキョン、聖子ちゃんみたいになりたい」 初ディナーショーに感激, in Oricon News, Oricon, 20 novembre 2016. URL consultato il 23 luglio 2018.
  45. ^ (JA) 指原莉乃:プロデュースしたアイドルユニット「=LOVE」お披露目 選考時「興奮して鼻血出た」, in Mantanweb, 29 aprile 2017. URL consultato il 23 luglio 2018.
  46. ^ (JA) 「ラストアイドル」2ndシングル賭けたグループ対抗戦、担当プロデューサー組み合わせ決定 - 音楽ナタリー, in Natalie, 14 gennaio 2018. URL consultato il 23 luglio 2018.
  47. ^ (JA) 指原莉乃、STU48兼任&“船上劇場”支配人就任 キャプテンはAKB48岡田奈々, in Oricon News, Oricon, 23 febbraio 2017. URL consultato il 23 luglio 2018.
  48. ^ (EN) Rino Sashihara Leaves STU48, in JpopAsia, 27 novembre 2017. URL consultato il 23 luglio 2018.
  49. ^ (EN) HKT48's Rino Sashihara Joins 'I'll Give It My All... Tomorrow' Film, in Anime News Network, 24 febbraio 2013. URL consultato il 30 novembre 2014.
  50. ^ (JA) 指原莉乃&日本エレキテル連合「映画クレヨンしんちゃん」にゲスト声優出演, su Eiga.com, 28 febbraio 2015. URL consultato il 22 settembre 2015.
  51. ^ (JA) AKBの“ヘタレ”代表さしこ、ご当地ドラマ「福岡恋愛白書7」に石橋杏奈とW主演!, in Excite, 1º marzo 2014. URL consultato il 10 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 10 novembre 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN556146997344918892251 · WorldCat Identities (EN556146997344918892251