Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

AKB48

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
AKB48
Ax10akb18.jpg
Le AKB48 si esibiscono a Los Angeles, luglio 2010.
Paese d'origine Giappone Giappone
Genere J-pop
Periodo di attività 2005 – in attività
Etichetta AKS
DefSTAR Records
You, Be Cool!/King Records
Album pubblicati 7
Studio 7
Gruppi e artisti correlati SKE48, SDN48, NMB48, HKT48, NGT48, JKT48, SNH48, Nogizaka46, no3b, Watarirōka Hashiritai 7, French Kiss, Not yet, DiVA
Sito web
AKB48 Logo Yoko Version.png

Le AKB48 (pronuncia giapponese ē kē bī fōtieito (エーケービー フォーティエイト?)) sono un gruppo musicale femminile giapponese di idol creato nel 2005 dal paroliere e produttore discografico Yasushi Akimoto. Le AKB48 prendono il nome da Akihabara, il quartiere di Tokyo in cui si trova il teatro proprio del gruppo. Le AKB48 ci si esibiscono ogni giorno.

Le AKB48 detengono il Guinness World Record per essere il più numeroso gruppo pop del mondo.[1][2] Al momento è diviso in quattro squadre: Team A di 24 ragazze, Team K di 22 ragazze, Team B di 23 e Team 4 di 23, per un totale di 92 membri. Ci sono anche alcuni membri aspiranti, che fanno parte della Team Kenkyūsei ("la squadra Apprendiste"). Ogni squadra ha il proprio show teatrale, con molte canzoni scritte appositamente per essa.

Le AKB48 sono molto popolari in Giappone.[3][4] I ventitre ultimi singoli consecutivi del gruppo sono stati numero uno nella classifica settimanale Oricon. Inoltre, Beginner e Heavy Rotation erano i singoli più venduti in Giappone nel 2010,[5] mentre Flying Get, Everyday, kachūsha e Sakura no ki ni narō conducono la classifica del 2011.[6] Al 2011 il gruppo ha venduto oltre dieci milioni di dischi.[7]

Concetto[modifica | modifica wikitesto]

Insegna dell'AKB48 Theatre ad Akihabara, Tokyo.

Il concetto su cui si fonda il gruppo delle AKB48 è incentrato sulla possibilità di «incontrare vere idol ogni giorno».[4] Il produttore e ideatore del gruppo Yasushi Akimoto decise di creare un gruppo idol che, a differenza dei normali gruppi idol che prediligono le esibizioni in televisione piuttosto che quelle dal vivo, avesse un proprio luogo in cui esibirsi giornalmente.[4][8] L'"AKB48 Theatre", dove le ragazze si esibiscono, è situato ad Akihabara, Tokyo.[3]

I membri delle AKB48 sono suddivisi in diversi "team" (チーム chīmu?) in modo che essi possano esibirsi in diversi Paesi e città contemporaneamente.[9] Inizialmente i team erano composti ciascuno da 16 membri (メンバー menbā?) in modo da raggiungere il numero di 48 membri totali,[2][4][10][11] ma col passare degli anni il loro numero è stato soggetto a frequenti cambiamenti.[12] Akimoto inoltre ha ampliato questo concetto anche in altre parti del Giappone e all'estero, creando i cosiddetti sister group (姉妹グループ shimai gurūpu?), in Giappone le SKE48 con sede a Sakae (Nagoya), le NMB48 a Namba (Osaka), le HKT48 a Hakata (Fukuoka), le NGT48 a Niigata e all'estero le SHN48 con sede a Shanghai e le JKT48 a Giacarta, che a loro volta si esibiscono nei propri teatri, e saltuariamente con le AKB48.[13] Vi è anche la possibilità che un membro faccia parte di due diversi gruppi contemporaneamente (兼任 kennin?).[14] Ci sono inoltre alcuni membri aspiranti,[15] chiamati kenkyūsei (研究生? "apprendiste"), i quali imparano le canzoni e le coreografie dei membri titolari in modo da essere sempre disponibili per un'eventuale sostituzione.[8] Oltre a cantare e a esibirsi in teatro, le componenti delle AKB48 partecipano a show e varietà televisivi, partecipano in qualità di attrici in dorama e film e sono fortemente pubblicizzate dai mass media giapponesi.[3][8] Il gruppo inoltre tiene regolarmente degli eventi denominati handshake event (握手会 akushu-kai?), durante i quali i fan hanno la possibilità di incontrare e stringere la mano alla propria beniamina.[3]

Un'altra idea legata al progetto, e posta in essere per la prima volta nel 2009, è quella delle "elezioni" (選抜総選挙 senbatsu sōsenkyo?) con i quali i fan del gruppo eleggono i membri delle AKB48 che partecipano alla registrazione del singolo successivo.[4][8] Nell'elezione tenuta fra giugno e luglio del 2011, oltre un milione di votanti hanno scelto 40 ragazze fra le componenti delle AKB48, SKE48 e NMB48.[16][17][18][19] Nel 2010, è stato lanciato un nuovo sistema di selezione: le ragazze competono fra loro in un torneo di morra cinese per partecipare alla registrazione di un singolo.[20] Mayumi Uchida ha vinto il primo torneo partecipando così al singolo Chance no Junban come center (センター sentā?, ovvero il membro che sta al centro del palco durante l'esecuzione del brano e della coreografia associata).[21]

Le componenti delle AKB48 sono ragazze di età compresa tra la prima adolescenza e i 25 anni circa,[22][23] scelte tramite audizioni che si svolgono in Giappone due volte all'anno.[3][12] Una delle regole per poter rimanere all'interno del gruppo è il divieto di frequentare persone del sesso opposto, in modo da non disilludere i fan.[24][25] Nel caso un membro del gruppo infranga tale regola rischia una punizione[26] o l'espulsione dal gruppo stesso.[27] La formazione inoltre cambia spesso per via della presenza del sistema denominato "graduation" (卒業 sotsugyō?, in italiano "conseguimento del diploma"), per il quale un membro, una volta raggiunta una certa età o avendo raggiunto i propri obiettivi, abbandona il gruppo venendo sostituito da una kenkyūsei.[12]

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

2005-2007: prime audizioni e formazione dei team[modifica | modifica wikitesto]

Yasushi Akimoto, ideatore, produttore e paroliere delle AKB48

Nel luglio 2005 il produttore Yasushi Akimoto tenne le prime audizioni per la formazione di un gruppo idol femminile con base ad Akihabara, Tokyo. Alla prima audizione parteciparono circa 8.000 ragazze delle quali 20 sarebbero andate a formare il Team A.[28] L'8 dicembre quest'ultimo si esibì per la prima volta all'AKB48 Theatre[29] davanti a un pubblico pagante di sole sette persone.[30] Nel gennaio 2006 Mariko Shinoda, cameriera del bar ufficiale delle AKB48, si unì al gruppo grazie alla sua grande popolarità tra i clienti abituali del bar, che convinse Akimoto a concederle un'audizione speciale.[31][32]

La seconda audizione, nel febbraio 2006, fu organizzata in collaborazione con la compagnia di telecomunicazioni NTT docomo. A essa parteciparono inviando tramite telefono cellulare il proprio provino circa 12.000 aspiranti idol, delle quali 18 vennero scelte per formare il Team K.[28][33] Nello stesso mese la AKB48 debuttarono sotto un'etichetta indipendente col singolo Sakura no hanabiratachi. Il disco entrò nella top ten della Oricon vendendo 22.011 nella prima settimana,[34] un discreto risultato per una pubblicazione di una casa discografica indipendente.[28] Il 31 marzo Yuki Usami fu la prima componente a lasciare il gruppo.[35] Il 7 giugno il gruppo pubblicò il secondo singolo dal titolo Skirt, hirari, e in agosto firmò un contratto con la major DefStar Records, sotto-etichetta della Sony Music Japan.[36]

La terza audizione si tenne nell'ottobre del 2006. Tra le 13.000 ragazze che vi parteciparono ne furono scelte 13 che trovarono posto nel nuovo Team B, che venne creato nel dicembre dello stesso anno.[37][38] In questo periodo Akimoto accarezzò l'idea di riorganizzare il gruppo in due team chiamati "Baragumi" e "Yurigumi", ma il progetto venne presto accantonato.[28] Il primo singolo sotto la DefStar, Aitakatta, fu pubblicato il 25 ottobre. Il brano fu inciso da 21 componenti scelti tra il Team A e il Team K,[39] ed eseguito per la prima volta durante un programma televisivo in occasione della 58ª edizione del Kōhaku Uta Gassen.[40]

Le AKB48 durante la promozione del singolo Sakura no Hanabiratachi, 26 marzo 2006

Il secondo singolo con la DefStar (il quarto in assoluto), Seifuku ga jama o suru, fu pubblicato il 31 gennaio 2007, debuttando al settimo posto della classifica Oricon.[28] Il suo testo e video musicale avevano come tema il fenomeno sociale enjo kōsai[41] e per questo motivo ricevette numerose critiche negative in quanto argomento considerato non adatto a delle adolescenti.[28] Anche il singolo successivo, Keibetsu shiteita aijō, era incentrato su un altro fenomeno sociale molto diffuso in Giappone, il bullismo.[28] Il 10 marzo il gruppo iniziò il primo tour nazionale[42] e nei mesi successivi vennero pubblicati altri tre singoli: Bingo!, Boku no taiyō e Yūhi o miteiru ka?. Nel frattempo alcuni membri quali Yūko Ōshima, Sayaka Akimoto, Atsuko Maeda e Haruna Kojima furono impegnati nelle riprese del film Densen uta.[28]

2008-2010: Set List: Greatest Songs 2006–2007 e Kamikyokutachi[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º gennaio 2008 uscì nei negozi il primo album in studio del gruppo, Set List: Greatest Songs 2006–2007, una raccolta dei singoli fino allora pubblicati più alcuni brani eseguiti nei live in teatro. L'album vendette circa 27.000 copie.[28] Questo anticipò l'uscita del settimo singolo, Romance, irane, pubblicato il 23 gennaio.[43] Il 27 febbraio le AKB48 pubblicarono il loro ottavo singolo, Sakura no hanabiratachi 2008, reinterpretazione del singolo di debutto. All'incisione di questa nuova versione parteciparono 10 ragazze del Team A, 6 del Team K e 5 del Team B.[44] Il singolo conteneva in omaggio un poster facente parte di una serie di 44 diversi, che avrebbero dato l'opportunità a chi fosse riuscito a collezionarli tutti di partecipare a un evento speciale. Tuttavia la promozione fu cancellata dalla DefStar in quanto in conflitto con la legge antitrust.[45]

Nel giugno 2008 Akimoto annunciò la creazione di un sister group con sede a Sakae, quartiere di Nagoya, che prese il nome di SKE48.[46] Una delle ragazze del nuovo gruppo, Jurina Matsui, prese parte al singolo Ōgoe diamond come center, posando inoltre per la copertina del disco.[47] Questo fu anche il primo singolo che le AKB48 registrano con la nuova casa discografica, la "You, Be Cool!" della King Records.[48] Debuttò al numero tre della classifica Oricon,[49] vendendo circa 65.000 copie.[28]

Le AKB48 si esibiscono in Francia al Japan Expo 2009.

Alcuni mesi prima, in agosto, Ayaka Kikuchi era stata la prima componente a essere licenziata dal gruppo, a causa di alcune foto diffuse in internet che la ritraevano insieme al suo fidanzato.[50][51] Kikuchi sarebbe stata riammessa nel gruppo nel 2010, tramite un'altra audizione.[52]

Il 4 marzo 2009 uscì il singolo 10nen zakura e il 24 giugno Namida surprise!. Quest'ultimo conteneva al suo interno un biglietto per un handshake event e una scheda per il voto per l'elezione dei componenti che avrebbero preso parte al singolo successivo. La più votata risultò essere Atsuko Maeda, seguita da Yūko Ōshima e Mariko Shinoda.[53] Il singolo vendette circa 134.000 copie e fu il primo singolo delle AKB48 a essere certificato disco d'oro dalla Recording Industry Association of Japan.[28] Nell'ottobre seguente altri due singoli, 10nen Zakura e Iiwake Maybe, ottennero lo stesso riconoscimento.[54] Iiwake Maybe, pubblicato il 26 agosto, fu il primo singolo le cui partecipanti furono scelte tramite l'elezioni. Esordì al primo posto della classifica Oricon giornaliera[55] al secondo di quella settimanale.[56] Il singolo successivo, River, fu il primo a raggiungere la vetta della classifica Oricon settimanale,[57] vendendo 179.000 copie la prima settimana.[58]

Le AKB48 durante l'esibizione all'Asia Song Festival di Seul

In luglio il Team A delle AKB48 fu invitato a partecipare al Japan Expo, convention sulla cultura giapponese che si tiene ogni anno in Francia.[59] In settembre l'intero gruppo si recò invece negli Stati Uniti, dove tenne un concerto al Webster Hall di New York,[60] per poi tornare nello Stato transalpino il mese successivo, in occasione del MIPCOM (Marché international des programmes pour la télévision) di Cannes.[61]

Il 17 febbraio 2010 fu pubblicato il singolo Sakura no shiori che anticipò l'uscita del loro secondo album in studio Kamikyokutachi, il quale debuttò al primo posto della classifica Oricon,[62] venendo certificato doppio disco di platino grazie alle sue 500.000 copie vendute.[63] Il sedicesimo singolo, Ponytail to shushu, uscito il 26 marzo, superò le vendite del singolo precedente con 400.000 copie vendute il primo giorno e circa 513.000 nella prima settimana. Acquistando il singolo i fan avevano la possibilità di votare la propria idol preferita e scegliere le partecipanti al singolo successivo.[64] Quest'ultimo, Heavy Rotation, uscì nei negozi il 18 agosto e il risultato delle elezioni determinò le partecipanti al singolo. Yūkō Ōshima ricevette il maggior numero di voti, guadagnando così il ruolo di center. Alle sue spalle si piazzarono Atsuko Maeda, vincitrice della precedente edizione, e Mariko Shinoda.[65] Il disco fu certificato triplo "disco di platino" nell'ottobre seguente,[66] mentre il video musicale del brano, ad opera di Mika Ninagawa, raggiunse le cento milioni di visualizzazioni su YouTube nel febbraio 2014.[67]

A luglio le AKB48 avevano partecipato all'Anime Expo, la più grande convention sugli anime degli Stati Uniti, esibendosi al Nokia Theatre di Los Angeles,[68] mentre il 23 ottobre rappresentarono il Giappone alla 7ª edizione dell'Asia Song Festival, evento patrocinato dalla Korea Foundation for International Culture Exchange, esibendosi insieme ad altri artisti asiatici allo stadio olimpico di Seul.[69] Il 27 ottobre il gruppo pubblicò il diciottesimo singolo, Beginner, che nella prima settimana vendette 826.989 copie, fino a quel momento il miglior risultato di sempre per un singolo pubblicato da un gruppo idol.[70] Lo stesso giorno fu annunciato che Mayu Watanabe avrebbe posato per la foto in copertina del numero di dicembre della rivista UP to boy insieme a Airi Suzuki, membro delle Cute. Fu la prima collaborazione tra Hello! Project e AKB48.[71]

Le AKB48 si esibiscono a Singapore in occasione dell'Anime Festival Asia X, nel novembre 2010

Le partecipanti al diciannovesimo singolo, Chance no Junban, furono scelte attraverso un torneo di morra cinese svoltosi al Nippon Budokan di Tokyo il 21 settembre.[20] La vincitrice fu Mayumi Uchida, che partecipò quindi al singolo in qualità di center.[21] Il 2010 si chiuse con le AKB48 impegnate in numerosi eventi al di fuori del Giappone. Il 20 novembre una rappresentativa di 12 membri si esibì al Japanese Pop Culture Festival di Mosca, in Russia.[72] Le AKB48 si recarono inoltre a Singapore dove parteciparono all'Anime Festival Asia X esibendosi al Cool Japan Forum[73] oltre a prendere parte alla Singapore Toy Games & Comics Convention.[74]

Nel frattempo a Namba, quartiere di Osaka, era nato il secondo sister group delle AKB48, le NMB48, le cui attività iniziarono ufficialmente il 9 ottobre 2010.[75][76]

2011-2012: Koko ni ita koto e 1830m[modifica | modifica wikitesto]

Il primo singolo del 2011, Sakura no ki ni narō, vendette circa 655.000 copie nel suo primo giorno di uscita battendo il record fino ad allora detenuto da Beginner.[77] Nella prima settimana il disco raggiunse le 942.479 copie vendute, miglior risultato del gruppo e in Giappone in undici anni.[78] L'uscita del terzo album Koko ni ita koto, inizialmente prevista per il 6 aprile,[79] venne posticipata all'8 giugno successivo a causa del terremoto e maremoto del Tōhoku.[80] Parte dei ricavi furono devoluti in beneficenza in favore delle vittime del disastro[80] e da allora, sia la produzione che gli stessi membri delle AKB48, sono impegnati in attività benefiche che continuano tuttora.

Tra il 2009 e il 2012 Atsuko Maeda (a sinistra) e Yūko Ōshima (a destra) si alternarono nel ruolo di center e asso delle AKB48

In maggio videro la luce il sister group delle HKT48, la cui sede si trova alla Hawks Town Mall di Fukuoka,[81] e il primo teatro delle AKB48 al di fuori del Giappone, a Singapore.[82] Nello stesso periodo le AKB48 pubblicarono il singolo Everyday, Katyusha, che dava la possibilità di voto nelle imminenti elezioni.[80][83] Il disco vendette 942.475 copie nel primo giorno[83] e 1.333.969 nella prima settimana.[84] Grazie a questi risultati il gruppo si classificò al primo posto della classifica degli album venduti e al primo e al secondo posto di quella dei singoli per quanto riguarda la prima metà del 2011. Il merchandising relativo fruttò inoltre un guadagno di 6,66 miliardi di yen.[85] Alle elezioni trionfò Atsuko Maeda, che occupò la posizone di center per il singolo Flying Get. Il disco divenne il quarto singolo del gruppo a vendere più di un milione di copie nella prima settimana.[86]

In giugno venne creato il Team 4, al quale presero parte le componenti dell'allora "Team kenkyūsei", che in questo modo divennero effettivi membri del gruppo.[87] Sempre in giugno Akimoto tornò a collaborare con Sony Music Japan per la creazione di quello che sarebbe stato identificato come il "gruppo rivale" delle AKB48, le Nogizaka46.[88] In settembre fu invece la volta delle JKT48, sister group con sede a Giacarta, in Indonesia.[89]

Seguirono i singoli Kaze wa fuiteiru e Ue kara Mariko, i quali raggiunsero anch'essi il milione di copie venduto nella prima settimana.[90][91] Alla fine del 2011 le AKB48 risultarono prime in sette classifiche redatte dalla Oricon: guadagni totali per artista, numero di singoli venduti, guadagni ricavati dalla vendita di singoli, guadagni totali per artista per quanto riguarda i soli singoli, numero di DVD/BD venduti, guadagni totali per un solo DVD/BD e guadagni totali per artista per quanto riguarda i DVD/BD.[92] Nel gennaio del 2012 le AKB48 avevano venduto 11.787.000 singoli, battendo così il record detenuto dalle Morning Musume per quanto riguarda i girl group.[93] Si aggiudicarono inoltre il Japan Record Award per il brano Flying Get.[94]

Nel febbraio 2012 uscì Give Me Five!, per il quale ciascuna delle componenti scelte per il singolo si cimentò nello suonare uno strumento musicale.[95][96] Il singolo successivo fu invece Manatsu no Sounds Good!, valido come strumento di voto per le elezioni della formazione del singolo Gingham Check.[97] Yūko Ōshima si piazzò nuovamente prima, precedendo Mayu Watanabe e Yuki Kashiwagi.[98] Nel frattempo, durante il concerto delle AKB48 alla Saitama Super Arena del 25 marzo, Atsuko Maeda aveva manifestato la volontà di lasciare il gruppo,[99] cosa che avvenne durante la serie di tre concerti tenutasi al Tokyo Dome, dal 24 al 26 agosto.[100] L'evento fu caratterizzato da una richiesta di 229.096 biglietti,[101] mentre la cerimonia d'addio tenuta in suo onore all'AKB48 Theatre attirò nelle strade di Akihabara centinaia di fan.[102] L'esibizione in teatro venne altresì trasmessa in diretta online su YouTube.[103]

Il 23 aprile fu annunciata la formazione delle SNH48, sister group con sede a Shanghai, in Cina.[104][105] A ciò seguì l'uscita del quarto album 1830m e una completa riorganizzazione dei team del gruppo. Il Team 4 venne sciolto, con i rispettivi membri trasferiti nei restanti tre team. Aki Takajō e Haruka Nakagawa vennero trasferite alle JKT48, Sae Miyazawa e Mariya Suzuki alle SNH48 e Aika Ōta alle HKT48,[106] dove ritrovò Rino Sashihara, retrocessa di grado a causa del suo coinvolgimento in uno scandalo per delle foto che la ritraevano in compagnia del suo ex fidanzato.[107] Inoltre, Minami Takahashi fu nominata general manger delle AKB48 e di tutti i sister group.[106]

Nell'ultima parte del 2012 il gruppo pubblicò i singoli Uza, Eien Pressure e il brano Sugar Rush, facente parte delle colonna sonora del film d'animazione digitale Ralph Spaccatutto.[108] A fine anno le AKB48 vinsero il secondo Japan Record Award consecutivo per il brano Manatsu no Sounds Good!,[109] dominando la classifica dei guadagni ricavati dalle vendite degli album con 19,098 miliardi di yen.[110]

2013-2016: Tsugi no ashiato, Koko ga Rhodes da, koko de tobe! e 0 to 1 no aida[modifica | modifica wikitesto]

Le AKB48 a Singapore nel 2013

All'inizio del 2013 le AKB48 tennero una serie di concerti al Nippon Budokan[111] e al Nissan Stadium, diventando le prime artiste femminili a esibirsi presso quest'ultimo.[112] Nello stesso periodo membri di lunga data quali Tomomi Itano,[113] Tomomi Kasai[114] e Sayaka Akimoto[115] lasciarono il gruppo, mentre i team subirono un ulteriore riassetto.[116] Il singolo Sayonara Crawl vendette più di 1,9 milioni di copie nel suo primo mese,[117] battendo il record di singolo di un gruppo femminile più venduto detenuto dalle Speed, che raggiunsero gli 1,85 milioni di copie vendute con White Love nel 1997.[118] Alle successive elezioni vinse Rino Sashihara,[119] che si aggiudicò la posizione di center per il singolo Koisuru Fortune Cookie. Si trattò altresì dell'ultimo singolo di Mariko Shinoda con le AKB48.[120]

In agosto il Team 4 venne riformato e Minami Minegishi, che in precedenza era stata declassata a kenkyūsei a causa di uno scandalo,[121] ne fu nominata capitano.[122] L'uscita dei singoli Heart ereki e Suzukake no ki no michi de "Kimi no hohoemi o yume ni miru" chiuse il 2013, il quale vide le AKB48 al secondo posto della classifica dei guadagni ricavati dalle vendite degli album con 13,245 miliardi di yen.[123]

Il 22 gennaio 2014 il gruppo pubblicò il suo quinto album dal titolo Tsugi no ashiato, che si classificò al primo posto della classifica Oricon con 962.000 copie vendute nella prima settimana.[124] Il singolo successivo, Mae shika mukanee, fu l'ultimo singolo di Yūko Ōshima con le AKB48,[125] che aveva annunciato la sua imminente graduation dal gruppo durante la 64ª edizione del Kōhaku uta gassen.[126]

Rino Sashihara (a sinistra) vinse le edizioni 2013, 2015 e 2016 delle elezioni mentre Mayu Watanabe (a destra) si aggiudicò quella del 2014

Nello stesso periodo fu annunciata la formazione di un quinto team, il Team 8, composto da quarantasette membri provenienti da ciascuna prefettura giapponese e accompagnato da una nuova idea di base.[127] In agosto prese via un altro progetto organizzato in collaborazione con il sito di ricerca lavoro Baitoru, grazie al quale 53 ragazze firmarono un contratto a tempo determinato della durata di alcuni mesi, partecipando alle varie attività legate alle AKB48.[128][129] Akimoto organizzò inoltre un'audizione speciale a cui avrebbero potuto partecipare donne con età superiore ai trent'anni: la vincitrice risultò essere la trentasettenne Mariko Tsukamoto, che si aggiudicò la possibilità di incidere un brano con il gruppo e di girare uno spot per la Glico.[130]

L'uscita del singolo Labrador Retriever anticipò la 6ª edizione delle elezioni, le quali videro trionfare Mayu Watanabe,[131] che quindi venne designata center per il singolo Kokoro no placard. In dicembre Minami Takahashi annunciò la sua graduation dal gruppo, prevista inizialmente per l'anno seguente in occasione del decimo anniversario delle AKB48 e poi posticipata al marzo successivo. Nell'occasione Yui Yokoyama venne nominata nuova general manager.[132] A fine anno il gruppo risultò essere al secondo posto nella classifica dei guadagni ricavati dalle vendite degli album con 13,075 miliardi di yen.[133]

Il 21 gennaio 2015 uscì il sesto album in studio, Koko ga Rhodes da, koko de tobe!. Seguirono i singoli Green Flash, Bokutachi wa tatakawanai e Halloween Night, quest'ultimo avente come center Rino Sashihara, vincitrice della 7ª edizione delle elezioni.[134]

In marzo Rina Kawaei decise di abbandonare il gruppo per proseguire la carriera come attrice.[135] Sulla sua decisione pesò il lungo periodo passato lontano dalle attività, conseguenza dell'incidente occorsole a Takizawa, nella prefettura di Iwate.[136] Il 25 maggio 2014, infatti, Kawaei, Anna Iriyama e un membro dello staff furono aggrediti da un uomo con un seghetto durante un handshake event. Il sospetto, che poi si scoprirà non avere particolare interesse nel gruppo, venne arrestato con l'accusa di tentato omicidio,[137] mentre i tre vennero ricoverati con ferite da taglio alle mani e alla testa.[138] La produzione sospese temporaneamente tutte le attività del gruppo,[139] e furono introdotti maggiori controlli e misure di sicurezza, quali metal detector, abolizione delle file più vicine al palco nei teatri, oltre a un forte incremento del numero delle guardie di sicurezza presenti agli eventi.[140]

In maggio una piccola rappresentanza del gruppo tornò a esibirsi a New York a distanza di sei anni, nell'ambito della convention sulla cultura giapponese nota come Japan Day.[141] Il 18 novembre uscì il settimo album del gruppo, 0 to 1 no aida, seguito dal singolo Kuchibiru ni Be My Baby. Quest'ultimo vendette 813.044 il primo giorno, permettendo alle AKB48 di superare i B'z nella classifica degli artisti con il maggior numero di singoli venduti in Giappone.[142]

Nel 2016 uscirono i singoli Kimi wa melody, l'ultimo singolo di Minami Takahashi con il gruppo, e Tsubasa wa iranai, avente come center per la prima volta Mion Mukaichi.[143] L'8ª edizione delle elezioni, svoltasi il 18 giugno a Niigata, vide trionfare nuovamente Rino Sashihara, già vincitrice delle edizioni 2013 e 2015.[144]

Stile musicale[modifica | modifica wikitesto]

Lo stile musicale delle AKB48 presenta particolarità tipiche del j-pop[145] e del bubblegum pop,[146] ed è caratterizzato da melodie molto orecchiabili, ritornelli cantanti all'unisono e testi talvolta provocanti.[145] Durante le esibizioni dal vivo i brani sono accompagnati da coreografie in sincrono semplici e vivaci.[146][147]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

A novembre 2015 il gruppo era formato da 133 membri, divisi in diversi team: Team A composto da 22 ragazze, Team K da 23, Team B da 20, Team 4 da 21 e Team 8 da 47.[148] Quest'ultimo, a differenza dei precedenti, è formato da 47 ragazze provenienti ciascuna da una prefettura diversa.[149] In occasione del rimescolamento dei team durante il concerto al Tokyo Dome del 24 agosto 2012, Minami Takahashi è stata nominata general manager (総監督 sōkantoku?) delle AKB48 e di tutti i "sister group".[150]

Accanto al nome, alla data e al luogo di nascita è indicata la posizione nelle varie elezioni generali di ciascun membro. Una casella grigia indica che il membro non faceva parte del gruppo o non ha partecipato alle elezioni. Una casella con il simbolo × indica che il membro non ha ricevuto abbastanza voti per entrare in classifica. Il Team A viene identificato con il colore rosa, il Team K con il verde, Il Team B con il celeste, il Team 4 con il giallo e il Team 8 con il blu.[148]

Team A[modifica | modifica wikitesto]

Nome (kanji) Data di nascita (età) Luogo di nascita Posizione
nelle elezioni
1[151] 2[152] 3[153] 4[154] 5[155] 6[156] 7[157]
Rina Hirata (平田 梨奈?) 16 luglio 1998 (18 anni) Fukuoka × × × ×
Yui Hiwatashi (樋渡 結依?) 30 aprile 2000 (16 anni) Saitama
Anna Iriyama (入山 杏奈?) 3 dicembre 1995 (21 anni) Chiba × × × 30 20
Karen Iwata (岩田 華怜?) 13 maggio 1998 (18 anni) Miyagi × × × ×
Haruna Kojima (小嶋 陽菜?) 19 aprile 1988 (28 anni) Saitama 6 7 6 7 9 8
Natsuki Kojima (小嶋 菜月?) 8 marzo 1995 (21 anni) Chiba × × × × ×
Ami Maeda (前田 亜美?) 1º giugno 1995 (21 anni) Tokyo × × 37 42 53 70 ×
Sakura Miyawaki (宮脇 咲良?) 19 marzo 1998 (18 anni) Kagoshima 47 26 11 7
Miho Miyazaki (宮崎 美穂?) 30 luglio 1993 (23 anni) Tokyo 18 21 27 38 × 78 ×
Mariko Nakamura (中村 麻里子?) 16 dicembre 1993 (22 anni) Chiba × × × × × ×
Chiyori Nakanishi (中西 智代梨?) 12 maggio 1995 (21 anni) Fukuoka × × × ×
Rena Nishiyama (西山 怜那?) 14 gennaio 2001 (15 anni) Aomori × ×
Mayu Ogasawara (小笠原 茉由?) 11 aprile 1994 (22 anni) Osaka 76 ×
Nana Ōwada (大和田 南那?) 15 settembre 1999 (17 anni) Chiba × 75
Shizuka Ōya (大家 志津香?) 28 dicembre 1991 (24 anni) Fukuoka × × 29 59 × × ×
Yukari Sasaki (佐々木 優佳里?) 28 agosto 1995 (21 anni) Saitama × × 47 50
Haruka Shimazaki (島崎 遥香?) 30 marzo 1994 (22 anni) Saitama 28 × 23 12 7 9
Miru Shiroma (白間 美瑠?) 14 ottobre 1997 (19 anni) Osaka × × × 43 34
Minami Takahashi (高橋 みなみ?) 8 aprile 1991 (25 anni) Tokyo 5 6 7 6 8 9 4
Kayoko Takita (田北 香世子?) 3 febbraio 1997 (19 anni) Chiba × ×
Megu Taniguchi (谷口 めぐ?) 12 novembre 1998 (18 anni) Tokyo × ×
Yui Yokoyama (横山 由依?) 8 dicembre 1992 (23 anni) Kyoto × 19 15 13 13 10

Team K[modifica | modifica wikitesto]

Nome (kanji) Data di nascita (età) Luogo di nascita Posizione
nelle elezioni
1[151] 2[152] 3[153] 4[154] 5[155] 6[156] 7[157]
Maria Abe (阿部 マリア?) 29 novembre 1995 (21 anni) Kanagawa × × × ×
Moe Aigasa (相笠 萌?) 6 aprile 1998 (18 anni) Kanagawa × × × ×
Nana Fujita (藤田 奈那?) 28 dicembre 1996 (19 anni) Tokyo × × × × × ×
Manami Ichikawa (市川 愛美?) 26 agosto 1999 (17 anni) Tokyo × ×
Haruka Ishida (石田 晴香?) 2 dicembre 1993 (23 anni) Saitama × 27 × 50 46 57 71
Haruka Kodama (兒玉 遥?) 19 settembre 1996 (20 anni) Fukuoka × 37 21 17
Satone Kubo (久保 怜音?) 20 novembre 2003 (13 anni) Kanagawa
Jurina Matsui (松井 珠理奈?) 8 marzo 1997 (19 anni) Aichi 19 10 14 9 6 4 5
Minami Minegishi (峯岸 みなみ?) 15 novembre 1992 (24 anni) Tokyo 16 14 15 14 18 22 19
Shinobu Mogi (茂木 忍?) 16 febbraio 1997 (19 anni) Chiba × × × 57
Mion Mukaichi (向井地 美音?) 29 gennaio 1998 (18 anni) Saitama × 44
Tomu Mutō (武藤 十夢?) 25 novembre 1994 (22 anni) Tokyo 49 45 24 16
Mariya Nagao (永尾 まりや?) 10 marzo 1994 (22 anni) Kanagawa × × 39 35 65 69
Chisato Nakata (中田 ちさと?) 8 ottobre 1990 (26 anni) Saitama × × × 37 × ×
Nao Nomura (野村 奈央?) 10 ottobre 1999 (17 anni) Aichi
Haruka Shimada (島田 晴香?) 16 dicembre 1992 (23 anni) Shizuoka × × × × × ×
Hinana Shimoguchi (下口 ひなな?) 19 luglio 2001 (15 anni) Chiba × ×
Ayana Shinozaki (篠崎 彩奈?) 8 gennaio 1996 (20 anni) Saitama × × × 78
Mariya Suzuki (鈴木 まりや?) 29 aprile 1991 (25 anni) Saitama × × × × × × ×
Aki Takajō (高城 亜樹?) 3 ottobre 1991 (25 anni) Tokyo 23 13 12 17 20 26 30
Yūka Tano (田野 優花?) 7 marzo 1997 (19 anni) Tokyo 45 38 45 47
Sayaka Yamamoto (山本 彩?) 14 luglio 1993 (23 anni) Osaka 27 18 14 6 6
Ami Yumoto (湯本 亜美?) 3 ottobre 1997 (19 anni) Saitama × ×

Team B[modifica | modifica wikitesto]

Nome (kanji) Data di nascita (età) Luogo di nascita Posizione
nelle elezioni
1[151] 2[152] 3[153] 4[154] 5[155] 6[156] 7[157]
Seina Fukuoka (福岡 聖菜?) 1º agosto 2000 (16 anni) Kanagawa × ×
Moe Gotō (後藤 萌咲?) 20 maggio 2001 (15 anni) Aichi × ×
Misaki Iwasa (岩佐 美咲?) 30 gennaio 1995 (21 anni) Chiba × × × 33 56 49 ×
Yuki Kashiwagi (柏木 由紀?) 15 luglio 1991 (25 anni) Kagoshima 9 8 3 3 4 3 2
Rena Katō (加藤 玲奈?) 10 luglio 1997 (19 anni) Chiba × × × 32 28
Yuria Kizaki (木崎 ゆりあ?) 11 febbraio 1996 (20 anni) Aichi 31 22 23 22
Kana Kobayashi (小林 香菜?) 17 maggio 1991 (25 anni) Saitama × × × 41 × × ×
Rei Nishikawa (西川 怜?) 25 ottobre 2003 (13 anni) Tokyo
Ryōka Ōshima (大島 涼花?) 21 ottobre 1998 (18 anni) Kanagawa × × 80 ×
Kira Takahashi (高橋 希良?) 14 gennaio 2001 (15 anni) Tokyo
Miyu Takeuchi (竹内 美宥?) 12 gennaio 1996 (20 anni) Tokyo × × × × ×
Miku Tanabe (田名部 生来?) 2 dicembre 1992 (24 anni) Shiga × × × × × 71
Makiho Tatsuya (達家 真姫宝?) 19 ottobre 2001 (15 anni) Tokyo × ×
Natsuki Uchiyama (内山 奈月?) 25 settembre 1995 (21 anni) Kanagawa × 63 39
Ayano Umeta (梅田 綾乃?) 20 marzo 1999 (17 anni) Tokyo × × × ×
Mayu Watanabe (渡辺 麻友?) 26 marzo 1994 (22 anni) Saitama 4 5 5 2 3 1 3
Miyuki Watanabe (渡辺 美優紀?) 19 settembre 1993 (23 anni) Nara × 19 15 18 12
Nako Yabuki (渡辺 美優紀?) 18 giugno 2001 (15 anni) Tokyo × ×
Ayu Yamabe (山邊 歩夢?) 3 febbraio 2002 (14 anni) Chiba
Aeri Yokoshima (横島 亜衿?) 17 dicembre 1999 (16 anni) Aichi × ×

Team 4[modifica | modifica wikitesto]

Nome (kanji) Data di nascita (età) Luogo di nascita Posizione
nelle elezioni
1[151] 2[152] 3[153] 4[154] 5[155] 6[156] 7[157]
Erii Chiba (千葉 恵里?) 27 ottobre 2003 (13 anni) Kanagawa
Miyabi Iino (飯野 雅?) 29 settembre 1997 (19 anni) Tokyo × ×
Saho Iwatate (岩立 沙穂?) 4 ottobre 1994 (22 anni) Kanagawa × × 66 ×
Rina Izuta (伊豆田 莉奈?) 26 novembre 1995 (21 anni) Saitama × × ×
Saya Kawamoto (川本 紗矢?) 31 agosto 1998 (18 anni) Hokkaido × ×
Ryōha Kitagawa (北川 綾巴?) 9 ottobre 1998 (18 anni) Aichi × 66
Saki Kitazawa (北澤 早紀?) 5 giugno 1997 (19 anni) Aichi × × × ×
Haruka Komiyama (込山 榛香?) 12 settembre 1998 (18 anni) Chiba × ×
Mako Kojima (小嶋 真子?) 30 maggio 1997 (19 anni) Tokyo × 36 26
Yuiri Murayama (村山 彩希?) 15 giugno 1997 (19 anni) Kanagawa × × ×
Wakana Natori (名取 稚菜?) 7 giugno 1995 (21 anni) Tokyo × × × × ×
Miki Nishino (西野 未姫?) 4 aprile 1999 (17 anni) Shizuoka × 62 ×
Rena Nozawa (野澤 玲奈?) 6 maggio 1998 (18 anni) Tokyo × ×
Ayaka Okada (岡田 彩花?) 6 novembre 1998 (18 anni) Tokyo × × × ×
Nana Okada (岡田 奈々?) 7 novembre 1997 (19 anni) Kanagawa × 51 29
Rio Ōkawa (大川 莉央?) 1º marzo 2001 (15 anni) Tokyo × ×
Miyū Ōmori (大森 美優?) 3 settembre 1998 (18 anni) Kanagawa × × × 67
Kiara Satō (佐藤 妃星?) 11 agosto 2000 (16 anni) Chiba × ×
Nagisa Shibuya (渋谷 凪咲?) 25 agosto 1996 (20 anni) Osaka × × 58
Juri Takahashi (高橋 朱里?) 3 ottobre 1997 (19 anni) Ibaraki × × 28 25
Mio Tomonaga (朝長 美桜?) 17 maggio 1998 (18 anni) Fukuoka 27 21

Team 8[modifica | modifica wikitesto]

Nome (kanji) Data di nascita (età) Luogo di nascita Posizione
nelle elezioni
1[151] 2[152] 3[153] 4[154] 5[155] 6[156] 7[157]
Mei Abe (阿部 芽唯?) 9 febbraio 2001 (15 anni) Shimane × ×
Kurena Chō (長 久玲奈?) 11 maggio 2000 (16 anni) Fukui × ×
Natsuki Fujimura (藤村 菜月?) 25 maggio 1997 (19 anni) Aichi × ×
Rena Fukuchi (福地 礼奈?) 2 maggio 1996 (20 anni) Saga × ×
Yurina Gyōten (行天 優莉奈?) 14 marzo 1999 (17 anni) Kagawa × ×
Sayuna Hama (濵 咲友菜?) 20 agosto 2001 (15 anni) Shiga × ×
Riona Hamamatsu (濵松 里緒菜?) 28 luglio 1995 (21 anni) Tokushima × ×
Haruna Hashimoto (橋本 陽菜?) 25 maggio 2000 (16 anni) Toyama × ×
Yūna Hattori (服部 有菜?) 30 marzo 2001 (15 anni) Gifu ×
Tsumugi Hayasaka (早坂 つむぎ?) 12 maggio 2001 (15 anni) Yamagata × ×
Ayaka Hidaritomo (左伴 彩佳?) 29 luglio 1998 (18 anni) Yamanashi × ×
Natsuki Hirose (廣瀬 なつき?) 9 giugno 1997 (19 anni) Kōchi × ×
Kotone Hitomi (人見 古都音?) 19 gennaio 2001 (15 anni) Okayama × ×
Hitomi Honda (本田 仁美?) 6 ottobre 2001 (15 anni) Tochigi × ×
Moeka Iwasaki (岩﨑 萌花?) 24 aprile 2000 (16 anni) Nagasaki × ×
Reina Kita (北 玲名?) 7 aprile 1996 (20 anni) Ishikawa × ×
Moeri Kondō (近藤 萌恵里?) 25 aprile 1997 (19 anni) Nagano × ×
Narumi Kuranoo (倉野尾 成美?) 8 novembre 2000 (16 anni) Kumamoto × ×
Rira Miyazato (宮里 莉羅?) 30 marzo 2002 (14 anni) Okinawa × ×
Kasumi Mōgi (舞木 香純?) 28 aprile 1997 (19 anni) Fukushima × ×
Serika Nagano (永野 芹佳?) 27 marzo 2001 (15 anni) Osaka × ×
Ikumi Nakano (中野 郁海?) 20 agosto 2000 (16 anni) Tottori × ×
Erina Oda (小田 えりな?) 25 aprile 1997 (19 anni) Kanagawa × ×
Yui Oguri (小栗 有以?) 26 dicembre 2001 (14 anni) Tokyo × ×
Rin Okabe (岡部 麟?) 7 novembre 1996 (20 anni) Ibaraki × ×
Momoka Ōnishi (大西 桃香?) 20 settembre 1997 (19 anni) Nara × ×
Nao Ōta (太田 奈緒?) 5 dicembre 1994 (22 anni) Kyoto × ×
Nagisa Sakaguchi (坂口 渚沙?) 23 dicembre 2000 (15 anni) Hokkaido × ×
Akari Satō (佐藤 朱?) 9 novembre 1996 (20 anni) Miyagi × ×
Nanami Satō (佐藤 七海?) 19 gennaio 2000 (16 anni) Iwate × ×
Shiori Satō (佐藤 栞?) 3 febbraio 1998 (18 anni) Niigata × ×
Maria Shimizu (清水 麻璃亜?) 29 settembre 1997 (19 anni) Gunma × ×
Karin Shimoaoki (下青木 香鈴?) 28 ottobre 2000 (16 anni) Kagoshima × ×
Miu Shitao (下尾 みう?) 3 aprile 2001 (15 anni) Yamaguchi × ×
Ayane Takahashi (髙橋 彩音?) 30 dicembre 1997 (18 anni) Saitama × ×
Kaoru Takaoka (高岡 薫?) 29 novembre 2000 (16 anni) Ehime × ×
Yuri Tani (谷 優里?) 19 luglio 1999 (17 anni) Hiroshima × ×
Hijiri Tanikawa (谷川 聖?) 26 dicembre 2000 (15 anni) Akita × ×
Moka Yaguchi (谷口 もか?) 28 maggio 2001 (15 anni) Miyazaki × ×
Nanami Yamada (山田 菜々美?) 9 febbraio 1999 (17 anni) Hyōgo × ×
Ai Yamamoto (山本 亜依?) 31 agosto 1995 (21 anni) Mie × ×
Ruka Yamamoto (山本 瑠香?) 10 ottobre 2000 (16 anni) Wakayama × ×
Yuri Yokomichi (横道 侑里?) 23 ottobre 2000 (16 anni) Shizuoka × ×
Yui Yokoyama (横山 結衣?) 22 febbraio 2001 (15 anni) Aomori × ×
Nanase Yoshikawa (吉川 七瀬?) 21 luglio 1998 (18 anni) Chiba × ×
Karen Yoshida (吉田 華恋?) 27 agosto 2002 (14 anni) Fukuoka ×
Miyu Yoshino (吉野 未優?) 16 febbraio 2001 (15 anni) Ōita × ×

Mercato legato alle AKB48[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia delle AKB48.

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il Japan Record Award vinto dal gruppo nel 2011.

I premi più importanti ricevuti dal gruppo

Anno Premio Categoria Nominato Risultato
2011 53rd Japan Record Awards[158] Grand Prix Flying Get Vinto
Billboard Japan Music Awards[159] Artist of the Year Vinto
Top Pop Artists Vinto
Hot 100 of the Year Everyday, Katyusha[160] Vinto
Hot 100 Single Sales of the Year Everyday, Katyusha[160] Vinto
2012 14th Mnet Asian Music Awards Best Asian Artist Japan Uza Vinto
Billboard Japan Music Awards[161] Artist of the Year Vinto
Top Pop Artists Vinto
Hot 100 of the Year Manatsu no Sounds Good! Vinto
Hot 100 Single Sales of the Year Manatsu no Sounds Good! Vinto
54th Japan Record Awards[162] Grand Prix Manatsu no Sounds Good! Vinto

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) AKB48 is officially the world's biggest group, yeinjee.com, 15 novembre 2010. URL consultato il 15 luglio 2011.
  2. ^ a b (EN) Guinness Worlds Records - Largest pop group, Guinness World Records. URL consultato il 23 ottobre 2011.
  3. ^ a b c d e (EN) Minoru Matsutani, Girl idol group about mass exposure, fans, in The Japan Times, 24 agosto 2010. URL consultato il 7 febbraio 2014.
  4. ^ a b c d e (EN) Japanese Idol Group AKB48 to Perform at MIPCOM, in Reuters, 28 luglio 2009. URL consultato il 15 luglio 2011.
  5. ^ (JA) シングル年間ランキング-ORICON STYLE ランキング, Oricon Inc.. URL consultato il 17 luglio 2011.
  6. ^ (JA) AKB48 :上半期売り上げ前年2.5倍の66億円 オリコン2冠, in Mainichi Shimbun Digital Co.Ltd, MANTANWEB, 22 giugno 2011. URL consultato il 24 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 24 giugno 2011).
  7. ^ (JA) 【オリコン】史上初!AKB48が3作連続初週ミリオン 歴代シングル初週売上TOP3独占, in Oricon Style, Oricon, 1º novembre 2011. URL consultato il 1º novembre 2011.
  8. ^ a b c d Filmato audio(EN) AKB48, What is AKB48? / AKB48 Official, su YouTube, 14 febbraio 2011. URL consultato il 29 giugno 2011.
  9. ^ (EN) Victoria Goldenberg, [interview] AKB48: A classic fantasy for the 21st century, Purlple Sky Magazine, 30 novembre 2009. URL consultato il 7 febbraio 2014.
    «Because the teams rotate performances, AKB48’s two theaters, four TV shows and four radio programs always have a group to fill them. "Like if it’s Team A today, Team K and Team B will go next, so those two teams can be on TV or go to other places"».
  10. ^ Brian Ashcraft, A Pricey PSP Bundle With 48 Girl Kisses, kotaku.com. URL consultato il 7 febbraio 2014.
  11. ^ Changes coming to AKB48, Akimoto Yasushi to kick 8 halfhearted members?, tokyohive.com, 4 febbraio 2011. URL consultato il 7 febbraio 2014.
  12. ^ a b c (EN) Monica Hesse, Japanese girl group AKB48 breezes through D.C. in whirlwind of cuteness, in The Washington Post, 27 marzo 2012. URL consultato il 7 febbraio 2014.
  13. ^ (JA) AKB48さいたま初日公演で東京ドーム公演開催発表, in Natalie. URL consultato il 7 febbraio 2014.
  14. ^ (JA) 【AKB組閣】“チームB一筋”柏木由紀、NMB48初兼任「私、最年長…」, Oricon, 24 febbraio 2014. URL consultato il 19 giugno 2014.
  15. ^ (JA) AKB48公式サイト|メンバー情報, akb48.co.jp. URL consultato il 7 febbraio 2014.
  16. ^ (JA) 第3回選抜総選挙にAKB、SKE、NMB全152名が立候補, in Natalie, Excite, 12 aprile 2011. URL consultato il 22 luglio 2011.
  17. ^ (JA) AKB48、第3回選抜総選挙の詳細が明らかに, in Listen Japan, MSN (Microsoft), 12 aprile 2011. URL consultato il 22 luglio 2011.
  18. ^ (JA) 第3回選抜総選挙にAKB、SKE、NMB全152名が立候補, in Natalie, Yahoo Japan Corporation, 12 aprile 2011. URL consultato il 29 giugno 2011.
  19. ^ (JA) AKB48『第3回選抜総選挙!選抜メンバーフォト&完全レポート』-ORICON STYLE ミュージック, Oricon, 9 giugno 2011. URL consultato il 22 luglio 2011.
  20. ^ a b (JA) AKB48 :AKB48 :じゃんけん大会を再び開催 9月に武道館で SKE48、NMB48ら総勢71人参加, in Mainichi Shimbun, MANTANWEB, 3 luglio 2011. URL consultato il 3 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 24 marzo 2012).
  21. ^ a b (JA) 大波乱!センターは選抜入りなし内田眞由美…AKB48じゃんけん選抜, in Yomiuri Shimbun, 22 settembre 2010. URL consultato il 23 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2010).
  22. ^ (EN) Ida Torres, J-Pop group AKB48 becomes the face of Tokyo electoral drive, in Japan Daily Press, 14 novembre 2012.
  23. ^ (EN) Akiko Fujita, Pop Star Shaves Head in Remorse for Dating, in ABC News, 1º febbraio 2013.
  24. ^ (EN) AKB48 pop star shaves head after breaking band rules, in BBC News, 1º febbraio 2013. URL consultato il 7 febbraio 2014.
  25. ^ (EN) Hifumi Okunuki, AKB48: Unionize and take back your lost love lives, in The Japan Times, 22 gennaio 2013. URL consultato il 23 giugno 2014.
  26. ^ (EN) Ian Martin, AKB48 member's 'penance' shows flaws in idol culture, in The Japan Times, 1º febbraio 2013. URL consultato il 7 febbraio 2014.
  27. ^ (JA) AKB48米沢瑠美&平嶋夏海、グループを離脱, in Natalie, 28 gennaio 2012. URL consultato il 7 febbraio 2014.
  28. ^ a b c d e f g h i j k (EN) Alexey Eremenko, AKB48 Artist Biography by Alexey Eremenko, Allmusic. URL consultato il 18 giugno 2014.
  29. ^ (JA) 今月も, in AKB48 Official blog, Ameblo, 1º novembre 2005. URL consultato il 18 giugno 2014.
  30. ^ (EN) Anna Coren, Interview with Japanese Music Producer Yasushi Akimoto, in CNN, 13 gennaio 2012. URL consultato il 18 giugno 2014.
  31. ^ (JA) インタビュー:AKB48「天然が多いんです」, in Livedoor News, 25 ottobre 2006. URL consultato il 18 giugno 2014.
  32. ^ (JA) 篠田麻里子、涙と笑顔でAKB卒業 7年半の活動に幕, Oricon, 22 luglio 2013. URL consultato il 18 giugno 2014.
  33. ^ (JA) AKB48 デビューCD 「桜の花びらたち」 2/1発売の宣伝トラック, su akibamap.info, 1º febbraio 2006. URL consultato il 18 giugno 2014.
  34. ^ (JA) AKB48、デビュー作が初登場TOP10入り!モー娘。以来の快挙達成!, Oricon, 6 febbraio 2006. URL consultato il 18 giugno 2014.
  35. ^ (JA) 宇佐美友紀卒業, in AKB48 Official blog, Ameblo, 23 marzo 2006. URL consultato il 18 giugno 2014.
  36. ^ (JA) AKB48、ついにメジャーデビュー決定!!, Oricon, 21 agosto 2006. URL consultato il 18 giugno 2014.
  37. ^ (JA) ランク王国!, in AKB48 Official blog, Ameblo, 2 ottobre 2006. URL consultato il 18 giugno 2014.
  38. ^ (JA) お知らせ!, in AKB48 Official blog, Ameblo, 2 dicembre 2006. URL consultato il 18 giugno 2014.
  39. ^ (EN) Chad Alaksandus, Aitakatta AKB48's own anthem, su supermelion.com, 25 ottobre 2006. URL consultato il 18 giugno 2014.
  40. ^ (ZH) 秋葉原偶像組合AKB48 登上年末紅白對抗舞台, in Epoch Times, 21 dicembre 2006. URL consultato il 18 giugno 2014.
  41. ^ (EN) Seifuku ga Jama wo Suru The birth of a new type of pop idol?, su supermelion.com, 31 gennaio 2007. URL consultato il 18 giugno 2014.
  42. ^ (JA) ライブレポート:AKB48、初の全国ツアーが開幕, in Livedoor News, 12 marzo 2007. URL consultato il 18 giugno 2014.
  43. ^ (JA) AKB48の新年ニューシングル&AXライブ4daysが決定, in Natalie, 17 dicembre 2007. URL consultato il 19 giugno 2014.
  44. ^ (JA) AKB48劇場「桜の花びらたち2008」購入者特別プレゼント!, in AKB40 Official Blog, Ameblo, 25 febbraio 2008. URL consultato il 19 giugno 2014.
  45. ^ (JA) AKB48「ポスター44種類コンプでイベント招待」企画、「独禁法違反」のおそれで中止, in ITmedia, 28 febbraio 2008. URL consultato il 19 giugno 2014.
  46. ^ (JA) AKB48が名古屋・栄に進出し「SKE48」として始動, Oricon, 31 maggio 2008. URL consultato il 19 giugno 2014.
  47. ^ (EN) Chad Alaksandus, Oogoe Diamond AKB48's big break, su supermelion.com, 22 ottobre 2008. URL consultato il 19 giugno 2014.
  48. ^ (JA) AKB48コレクター心を刺激する裏ジャケ19パターン, in Natalie, 14 ottobre 2008. URL consultato il 19 giugno 2014.
  49. ^ (JA) 大声ダイヤモンド/AKB48, Oricon. URL consultato il 19 giugno 2014.
  50. ^ (EN) AKB48 member fired over leaked 'Purikura' photo, in Japan Today, 15 agosto 2008. URL consultato il 19 giugno 2014.
  51. ^ (JA) 菊地彩香の件について, in AKB48 Official Blog, Ameblo, 14 agosto 2008. URL consultato il 19 giugno 2014.
  52. ^ (JA) 菊地からファンの皆様へ, in AKB48 Official Blog, Ameblo, 28 febbraio 2010. URL consultato il 19 giugno 2014.
  53. ^ (JA) AKB48選抜総選挙"開票! トップ当選の前田敦子「AKBに人生捧げる!」, Oricon, 9 luglio 2009. URL consultato il 19 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 25 giugno 2013).
  54. ^ (JA) ゴールド等認定作品一覧 2009年9月, RIAJ. URL consultato il 19 giugno 2014.
  55. ^ (JA) 止めたAKB48、再開したモー娘。"政権交代"が進むアイドル界の「握手会狂想曲」, in Cyzo, 19 settembre 2009. URL consultato il 19 giugno 2014.
  56. ^ (JA) 言い訳Maybe/AKB48, Oricon. URL consultato il 19 giugno 2014.
  57. ^ (EN) Matsumi Morita, No stopping the AKB48 juggernaut, in Yomiuri Shinbun/Asia News Network, Singapore Press Holdings Ltd. Co., 25 giugno 2011. URL consultato il 19 giugno 2014.
  58. ^ (JA) AKB48初のシングル首位、17.9万枚で09年女性アーティスト初動売上トップに, Oricon, 27 ottobre 2009. URL consultato il 19 giugno 2014.
  59. ^ (EN) Come and discover AKB48 pop sensation!, Japan Expo. URL consultato il 19 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 27 aprile 2009).
  60. ^ (EN) AKB48 U.S. DEBUT CONCERT, su newyork-tokyo.com. URL consultato il 19 giugno 2014.
  61. ^ (EN) Japanese Idol Group AKB48 to Perform at MIPCOM, in Bloomberg News, 28 luglio 2009. URL consultato il 19 giugno 2014.
  62. ^ (JA) AKB48デビュー5年目で初のアルバム首位、秋元氏「長い道のりでした」, Oricon, 13 aprile 2010. URL consultato il 19 giugno 2014.
  63. ^ (JA) ゴールドディスク認定作品一覧 2010年12月, RIAJ. URL consultato il 19 giugno 2014.
  64. ^ (JA) AKB48が初週50万枚超で首位 モー娘。以来9年半ぶり快挙, Oricon, 1º giugno 2010. URL consultato il 23 giugno 2014.
  65. ^ (JA) 「AKB48総選挙」で大波乱 大島優子が初戴冠で前田のV2阻止!, Oricon, 9 giugno 2010. URL consultato il 23 giugno 2014.
  66. ^ (JA) ゴールドディスク認定作品一覧 2010年10月, RIAJ. URL consultato il 19 giugno 2014.
  67. ^ (JA) 1億回再生突破のAKB48「ヘビロテ」、蜷川実花監督が撮影裏話明かす, in RBBToday, 24 febbraio 2014. URL consultato il 23 giugno 2014.
  68. ^ (EN) Japanese Musical Group AKB48 will be Official Guests of Honor at Anime Expo 2010, su businesswire.com, 27 aprile 2010. URL consultato il 23 giugno 2014.
  69. ^ (JA) AKB48、韓国「Asia Song Festival」でKARAなどと競演, in Natalie, 24 settembre 2010. URL consultato il 23 giugno 2014.
  70. ^ (JA) AKB48、女性グループ歴代最高の初週売上82.7万枚 5作連続シングル首位, Oricon, 2 novembre 2010. URL consultato il 23 giugno 2014.
  71. ^ (JA) AKB48×ハロプロがグラビア初コラボ! 渡辺麻友×鈴木愛理が網タイツ姿で表紙飾る, Oricon, 27 ottobre 2010. URL consultato il 23 giugno 2014.
  72. ^ (JA) AKB48が「スパシーバ」 モスクワで初コンサート, in Asahi Shimbun, 22 novembre 2010. URL consultato il 23 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 1º novembre 2013).
  73. ^ (JA) 続 AKB48海外公演!!, in AKB48 Official Blog, Ameblo, 9 novembre 2010. URL consultato il 23 giugno 2014.
  74. ^ (EN) Chad Alaksandus, Singapore Toy, Games & Comic Convention (STGCC) A bastion of hope for local hobbyists?, su supermelion.com, 16 novembre 2010. URL consultato il 23 giugno 2014.
  75. ^ (JA) NMB48、来年元日デビュー公演決定! 大阪baseよしもと跡地に専門劇場オープン, Oricon, 4 dicembre 2010. URL consultato l'11 novembre 2015.
  76. ^ (JA) AKB48、SKE48に続け!大阪拠点のアイドルNMB48始動, in Natalie, 10 luglio 2010. URL consultato l'11 novembre 2015.
  77. ^ (EN) AKB48 breaks single-day sales records, sells over 655,000 copies, in Asia Pacific Arts, University of Southern Californiaautore=Lauren Pang, 18 febbraio 2011. URL consultato l'11 novembre 2011.
  78. ^ (EN) AKB48 sets record with Sakura no Ki ni Narou, in Stareastasia Asia Entertainment, 1º marzo 2011. URL consultato l'11 novembre 2011.
  79. ^ (JA) AKB48新アルバムに新曲11曲、SKE・SDN・NMB参加曲も, in Natalie, 5 marzo 2011. URL consultato l'11 novembre 2015.
  80. ^ a b c (JA) AKB48、新シングル&選抜総選挙決定!収益一部を義援金に, in Natalie, 29 marzo 2011. URL consultato l'11 novembre 2015.
  81. ^ (JA) HKT48 : 次は福岡発! AKB48妹プロジェクト始動, in Mantan Web, Mainichi Shinbun Digital Co. Ltd, 1º maggio 2011. URL consultato l'11 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 3 maggio 2011).
  82. ^ (EN) S'pore to house Japanese girl idols' first overseas theatre, in The Straits Times, 5 marzo 2011. URL consultato l'11 novembre 2015. Riportato su Asia One.
  83. ^ a b (EN) AKB48: “Everyday, Kachusha” almost sells 1 million in one day, Oshima Yuko leads election, in Tokyograph, 25 maggio 2011. URL consultato l'11 novembre 2015.
  84. ^ (EN) AKB48 breaks Mr.Children's reign on the Oricon chart, in Tokyohive, 30 maggio 2011. URL consultato l'11 novembre 2015.
  85. ^ (JA) AKB48 : 上半期売り上げ前年2.5倍の66億円 オリコン2冠, in Mantan Web, Mainichi Shinbun Digital Co. Ltd, 22 giugno 2011. URL consultato l'11 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 24 giugno 2011).
  86. ^ (JA) 【オリコン】AKB48新曲 史上最高の初週135.4万枚 史上初の2作連続「初週」ミリオン, Oricon, 30 agosto 2011. URL consultato l'11 novembre 2015.
  87. ^ (JA) AKB48、研究生昇格組中心の新チーム「チーム4」誕生, in Natalie, 7 giugno 2011. URL consultato l'11 novembre 2015.
  88. ^ (JA) “AKB48公式ライバル”乃木坂46結成 一般公募でメンバー決定, Oricon, 29 giugno 2011. URL consultato l'11 novembre 2015.
  89. ^ (JA) インドネシア・ジャカルタで「JKT48」始動! AKB48海外初の姉妹グループ誕生へ, Oricon, 11 settembre 2011. URL consultato l'11 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2013).
  90. ^ (JA) AKB48、2作連続“初日ミリオン” 初日売上歴代最高の104.6万枚, Oricon, 26 ottobre 2011. URL consultato l'11 novembre 2015.
  91. ^ (JA) 【オリコン】AKB48、初の4作連続“初週ミリオン” 今年全5曲が100万枚突破の快挙, Oricon, 13 dicembre 2011. URL consultato l'11 novembre 2015.
  92. ^ (JA) 【オリコン年間】AKB48、史上初の年間シングルTOP5独占 総売上162.8億円で7冠, Oricon, 19 dicembre 2011. URL consultato l'11 novembre 2015.
  93. ^ (JA) 【オリコン】AKB48、女性グループ歴代1位 シングル総売上1178.7万枚, Oricon, 6 gennaio 2012. URL consultato l'11 novembre 2015.
  94. ^ (EN) AKB48 wins Japan Record Award with "Flying Get", in Tokyohive, 30 dicembre 2011. URL consultato l'11 novembre 2015.
  95. ^ (JA) “AKBバンド”が新曲ジャケ写解禁 前田&大島の2トップ, Oricon, 23 gennaio 2012. URL consultato l'11 novembre 2015.
  96. ^ (EN) AKB48 forms a band for "GIVE ME FIVE!" + jacket covers, in Tokyohive, 23 gennaio 2012. URL consultato l'11 novembre 2015.
  97. ^ (EN) Patrick ST. Michel e Daisuke Kikuchi, AKB48 ‘election’ shows marketing brilliance, in The Japan Times, 31 maggio 2012. URL consultato l'11 novembre 2015.
  98. ^ (EN) Yuko Oshima reclaims top spot in AKB48 election, in Asahi Shimbun, 7 giugno 2012. URL consultato il 22 settembre 2014.
  99. ^ (JA) あっちゃん、AKB卒業へ…「私なりに頑張った6年半でした」, Oricon, 25 marzo 2012. URL consultato il 15 settembre 2014.
  100. ^ (JA) 前田敦子、AKB卒業後初のソロ公演決定 9月に東京&神戸で, Oricon, 30 maggio 2012. URL consultato il 15 settembre 2014.
  101. ^ (JA) AKB前田卒業公演をGoogle+&YouTubeで完全生配信 ファンの投稿が公演の演出に!, in Oricon, 21 agosto 2012. URL consultato il 15 settembre 2014.
  102. ^ (JA) 板野友美、敦子との“再会”「うれしい」, Oricon, 28 giugno 2013. URL consultato il 15 settembre 2014.
  103. ^ (EN) Maeda Atsuko makes a surprise appearance on the balcony, in Tokyohive, 27 agosto 2012. URL consultato il 15 settembre 2014.
  104. ^ (JA) AKB48グループ今度は上海, in Asahi Shinbun, 23 aprile 2012. URL consultato l'11 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 23 aprile 2012).
  105. ^ (EN) SNH48, splinter group of AKB48, launched in Shanghai, in Japan Daily Press, 17 ottobre 2012. URL consultato l'11 novembre 2015.
  106. ^ a b (EN) Scott Green, AKB48 Announces Tectonic Line-Up Shift, in Crunchyroll, 24 agosto 2012. URL consultato l'11 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2012).
  107. ^ (EN) Sashihara Rino of AKB48 Transfers to HKT48, su Jpopasia.com, 15 giugno 2012. URL consultato il 10 novembre 2014.
  108. ^ (EN) Walt Disney Animation Studios' "Wreck-It Ralph" Scores Big with Composer Henry Jackman, Plus Original Music from Skrillex, AKB48, Owl City and Buckner & Garcia, in PR Newswire, 13 settembre 2012. URL consultato l'11 novembre 2015.
  109. ^ (EN) AKB48 takes "Japan Record Award" for second consecutive year, in Tokyohive, 30 dicembre 2012. URL consultato l'11 novembre 2015.
  110. ^ (EN) Oricon reveals "Artist Total Sales Revenue" ranking for 2012, in Tokyohive, 20 dicembre 2012. URL consultato l'11 novembre 2015.
  111. ^ (EN) AKB48 and sister groups to hold live concerts at Nippon Budokan in April, in Tokyohive, 26 gennaio 2013. URL consultato il 12 novembre 2015.
  112. ^ (EN) AKB48 to hold an open-air live concert "AKB48 Super Festival" at Nissan Stadium, in Tokyohive, 27 gennaio 2013. URL consultato il 12 novembre 2015.
  113. ^ (EN) Itano Tomomi to graduate from AKB48 this year, in Tokyohive, 1º febbraio 2013. URL consultato il 12 novembre 2015.
  114. ^ (EN) Kasai Tomomi graduates from AKB48, in Tokyohive, 4 maggio 2013. URL consultato il 12 novembre 2015.
  115. ^ (EN) AKB48's Akimoto Sayaka holds her graduation ceremony, in Tokyohive, 23 agosto 2013. URL consultato il 12 novembre 2015.
  116. ^ (EN) AKB48 announced 5 Dome Tour in 2013 Summer and Team Shuffle!, in Tokyo Girls Update, 29 aprile 2013. URL consultato il 12 novembre 2015.
  117. ^ (JA) 史上最大!総投票数が倍増/AKB総選挙, in Nikkan Sports, 9 giugno 2013. URL consultato il 12 novembre 2015.
  118. ^ (JA) AKB48「さよならクロール」累積売上185万枚突破、SPEED「White Love」を上回り女性グループ史上最高記録更新!, in The Natsu Style, 2 giugno 2013. URL consultato il 12 novembre 2015.
  119. ^ (EN) AKB48 32nd Single Senbatsu General Election results!, in Tokyohive, 8 giugno 2013. URL consultato il 12 novembre 2015.
  120. ^ (EN) AKB48's Shinoda Mariko announces her graduation from the group next month, in Tokyohive, 8 giugno 2013. URL consultato il 12 novembre 2015.
  121. ^ (EN) Minegishi Minami demoted to Kenkyuusei + posts a video message with shaved head, in Tokyohive, 31 gennaio 2013. URL consultato il 12 novembre 2015.
  122. ^ (EN) 16 AKB48 Kenkyuusei promoted to new Team 4 + Minegishi Minami becomes team captain, in Tokyohive, 24 agosto 2013. URL consultato il 12 novembre 2015.
  123. ^ (EN) Oricon 2013 Yearly Charts: Artist Total Sales, in Tokyohive, 16 dicembre 2013. URL consultato il 12 novembre 2015.
  124. ^ (EN) AKB48's latest album sells over 950,000 copies in the first week, in Tokyohive, 27 gennaio 2014. URL consultato il 12 novembre 2015.
  125. ^ (EN) AKB48 reveals the details on their 35th single, in Tokyohive, 24 gennaio 2014. URL consultato il 12 novembre 2015.
  126. ^ (EN) Idol Yuko Oshima Announces Plans to Graduate From AKB48, in Anime News Network, 31 dicembre 2013. URL consultato il 12 novembre 2015.
  127. ^ (EN) AKB48 announces the creation of 'Team 8' with a new concept, in Tokyohive, 23 gennaio 2014. URL consultato il 12 novembre 2015.
  128. ^ (EN) AKB48 recruiting part-timers for Y1,000 per hour, in Japan Today, 12 agosto 2014. URL consultato il 12 novembre 2015.
  129. ^ (EN) 53 girls recruited for 'Baito AKB' + to appear in CM, in Tokyohive, 24 settembre 2014. URL consultato il 12 novembre 2015.
  130. ^ (EN) “大人AKB”塚本さん、愛称は「まりり」 ぱるるが命名, Oricon, 17 aprile 2014. URL consultato il 12 novembre 2015.
  131. ^ (EN) Watanabe Mayu becomes the center for AKB48's upcoming 36th single, in Tokyohive, 30 marzo 2014. URL consultato il 19 novembre 2014.
  132. ^ (EN) AKB48's Takahashi Minami announces her graduation from the group, in Tokyohive, 8 dicembre 2014. URL consultato il 10 novembre 2015.
  133. ^ (EN) 2014 Oricon Yearly 'Artist Total Sales' Ranking TOP5, in Tokyohive, 20 dicembre 2014. URL consultato il 12 novembre 2015.
  134. ^ (EN) Melynie Yoneda, Rino Sashihara crowned amid tears and jeers at AKB election, in The Japan Times, 8 giugno 2015. URL consultato il 22 settembre 2015.
  135. ^ (JA) 川栄李奈 無念の卒業…今後は女優業に全力「夢を追いかけたい」, in Sponichi Annex, 27 marzo 2015. URL consultato il 12 novembre 2015.
  136. ^ (JA) 川栄、卒業は「夢を叶えたいと思ったから」, in Nikkan Sports, 27 marzo 2015. URL consultato il 12 novembre 2015.
  137. ^ (EN) Kyodo News, Man who attacked AKB48 members with saw pleads guilty, in The Japan Times, 5 novembre 2014. URL consultato il 12 novembre 2015.
  138. ^ (EN) Agence France-Presse, Japanese girl band AKB48 attacked with a saw at fan event, in The Guardian, 26 maggio 2014. URL consultato il 12 novembre 2015.
  139. ^ (JA) 名古屋・幕張の握手会を延期 AKB48劇場は31日まで休館, in Nikkei, 27 marzo 2015. URL consultato il 12 novembre 2015.
  140. ^ (JA) 各劇場で金属探知機を導入、客席の最前列は使用禁止に, in Sponichi Annex, 27 maggio 2015. URL consultato il 12 novembre 2015.
  141. ^ (EN) AKB48 perform at 'JAPAN DAY' in New York, in Tokyohive, 12 maggio 2015. URL consultato il 12 novembre 2015.
  142. ^ (EN) AKB48 Becomes Japan's Best Selling Artist In Single Sales, su jpopasia.com, 9 dicembre 2015. URL consultato il 4 luglio 2016.
  143. ^ (EN) This year's 'AKB48 General Elections' to be held in Niigata + Mukaichi Mion announced center for 44th single, in Tokyohive, 21 marzo 2013. URL consultato il 4 luglio 2016.
  144. ^ (EN) Kyodo News, AKB48 fans crown Rino Sashihara as most popular member for second consecutive year, in The Japan Times, 19 giugno 2016. URL consultato il 23 giugno 2016.
  145. ^ a b (EN) Andrew Joyce e Kenneth Maxwell, Japan Goes Gaga Over a 92-Member Girl Group, in The Wall Street Journal, 28 dicembre 2011. URL consultato il 7 febbraio 2014.
  146. ^ a b (EN) Agence France-Presse, Japan all-girl group ad 'encourages homosexuality', in The Daily Star, 20 aprile 2012. URL consultato il 14 novembre 2015.
  147. ^ (EN) Mari Yamaguchi, AKB48: Japan's Massive Pop Music Sensation, in Huffington Post, 12 giugno 2012. URL consultato il 14 novembre 2015.
  148. ^ a b (JA) AKB48公式サイト|メンバー情報, ak48.co.jp. URL consultato il 21 giugno 2014.
  149. ^ (JA) 【動画】AKB「会いに行く」新チーム8結成 3月発足、8月劇場デビューへ, Oricon, 23 gennaio 2014. URL consultato il 21 giugno 2014.
  150. ^ (JA) New Teams after Reformation of AKB48 in Tokyo Dome Concert, akb48.co.jp, 24 agosto 2012. URL consultato il 4 febbraio 2012.
  151. ^ a b c d e (JA) AKB48 13thシングル選抜総選挙 結果発表, in AKB48 Official Blog, ameblo.jp, 8 luglio 2009. URL consultato il 20 giugno 2014.
  152. ^ a b c d e (JA) AKB48 選抜総選挙 結果, in AKB48 Official Blog, ameblo.jp, 9 giugno 2010. URL consultato il 20 giugno 2014.
  153. ^ a b c d e (JA) AKB48 22ndシングル選抜総選挙結果, in AKB48 Official Blog, ameblo.jp, 10 giugno 2011. URL consultato il 20 giugno 2014.
  154. ^ a b c d e (JA) AKB48 27thシングル選抜総選挙 開票結果, in AKB48 Official Blog, ameblo.jp, 6 giugno 2012. URL consultato il 20 giugno 2014.
  155. ^ a b c d e (JA) AKB48 32ndシングル 選抜総選挙, akb48.co.jp, 8 giugno 2013. URL consultato il 20 giugno 2014.
  156. ^ a b c d e (JA) AKB48 37thシングル 選抜総選挙, akb48.co.jp, 7 giugno 2014. URL consultato il 20 giugno 2014.
  157. ^ a b c d e (JA) AKB48公式サイト AKB48 41stシングル 選抜総選挙, akb48.co.jp, 7 giugno 2015. URL consultato il 12 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 7 giugno 2015).
  158. ^ (JA) 日本レコード大賞:AKB48涙の初栄冠「フライングゲット」 前田敦子号泣、秋元康も祝福 - MANTANWEB(まんたんウェブ), Mainichi Shimbun Digital Co., Ltd, 30 dicembre 2011. URL consultato il 28 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 04 gennaio 2012).
  159. ^ (EN) AKB48, Avril Lavigne Win Big at Billboard Japan Music Awards, Billboard, 6 marzo 2012. URL consultato il 1º aprile 2012.
  160. ^ a b (JA) Billboard JAPAN Music Awards 2011 Special TV Program[ビルボードジャパン ミュージックアワード2011 特別番組] | TVO テレビ大阪, Television Osaka Inc.. URL consultato il 27 luglio 2012.
  161. ^ (JA) AKB48がアーティスト・オブ・ザ・イヤー含む4冠を2年連続で達成│Daily News│Billboard JAPAN, Billboard Japan, 15 dicembre 2012. URL consultato il 15 dicembre 2012.
  162. ^ (JA) AKB48がレコ大連覇!“センター”まゆゆ号泣, SANSPO.COM, 30 dicembre 2012. URL consultato il 4 febbraio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN254889559
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica