Richard Bong

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Richard Bong
Richard Bong photo portrait head and shoulders.jpg
Richard Bong
24 settembre 1920 – 6 agosto 1945
SoprannomeAce of Aces
Nato aSuperior
Morto aNorth Hollywood
Dati militari
Paese servitoStati Uniti Stati Uniti
Forza armataUnited States Army
Specialitàpilota di caccia
Unità49th Fighter Training Squadron
Anni di servizio1941 - 1945
GradoMaggiore
Guerreseconda guerra mondiale
CampagneCampagna delle Filippine (1944-45)
Teatro del Pacifico sud-occidentale della seconda guerra mondiale
BattaglieBattaglia di Buna–Gona
DecorazioniMedal of Honor
Distinguished Service Cross
Distinguished Flying Cross
Silver Star
Air Medal
voci di militari presenti su Wikipedia

Richard Bong (Superior, 24 settembre 1920North Hollywood, 6 agosto 1945) è stato un militare e aviatore statunitense che prestò servizio nella United States Army Air Forces come ufficiale aviatore durante la seconda guerra mondiale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di immigrati svedesi crebbe in una fattoria a Poplar, nello stato del Wisconsin, proveniva da una famiglia numerosa. Studiò al Superior State Teachers College terminandolo nel 1938. Partecipò al programma di addestramento dei piloti civili (Civilian Pilot Training Program) a cui aggiunse alcune lezioni private di volo. Nel 1941 entrò a far parte del programma cadetti della United States Army Air Corps, all'epoca uno degli istruttori di volo Barry Goldwater (in seguito celebre politico).

La sua prima missione fu nella 49th FTS ad Hamilton nello stato della California, pilotando un lockheed P-38 Lightning. Nel settembre del 1942 giunse in Australia[1] nel 9th Fighter Squadron.

Insignito della Medaglia d'Onore del Congresso in occasione del suo venticinquesimo abbattimento, rientrò negli stati uniti in congedo premio all'inizio del 1945 potendo così sposare Marge Vattendahl con cui era fidanzato da anni. Assegnato poi alla Lockheed per collaudare i nuovissimi P-80 mori tragicamente durante un collaudo a causa dello spegnimento di un motore in fase di decollo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ John C. Fredriksen, The United States Air Force: A Chronology: 1941-45, pag. 139, ABC-CLIO, 2011, ISBN 978-1-59884-682-9.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN21102505 · ISNI: (EN0000 0000 2641 7681 · GND: (DE137546106