Quel movimento che mi piace tanto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Quel movimento che mi piace tanto
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1976
Durata99 min
Generecommedia
RegiaFranco Rossetti
SoggettoFrancesco Milizia e Franco Rossetti
SceneggiaturaCarlo Giuffré, Francesco Milizia e Franco Rossetti
Casa di produzionePan Hubris
Distribuzione in italianoStefano Film
FotografiaRoberto Gerardi
MusicheManuel De Sica
ScenografiaGaia Romanini
CostumiGaia Romanini
TruccoMaurizio Giustini
Interpreti e personaggi

Quel movimento che mi piace tanto è un film del 1976, girato a Siena, diretto da Franco Rossetti.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'avvocato Fabrizio Siniscalchi, consigliato dal cugino Salvatore, decide di passare ad un partito della sinistra. Per fare questo deve però liberarsi della nobildonna Livia, della quale è l'amante.

Vistasi scaricata in tutta fretta e per ragioni politiche, la nobildonna medita vendetta e cerca di metterla in atto, aiutata dall'amico marchese Cecco Ottobuoni, perdutamente innamorato e perennemente respinto da lei, che la mette in contatto con la nipote Anna, bisognosa di denaro, facendole credere che la ragazza sia una prostituta.

L'intenzione dei due aristocratici è di favorire una relazione della giovane con l'avvocato, allo scopo di creare uno scandalo che ne rovini la carriera politica. Ma il progetto non riesce, perché in breve tempo la ragazza si innamora realmente dell'uomo.

Durante un ballo a cui partecipano l'avvocato e la ragazza, l'improvvisa comparizione della contessa e del marchese fanno sì che tutti i giochi vengano svelati: la situazione però si ribalta quando tutti i presenti non solo non si scandalizzano, ma anzi si complimentano con l'avvocato per la sua scelta di sposare una prostituta.

Per il marchese è l'occasione di vedere finalmente coronato il suo sogno con la contessa, che dopo l'ennesimo tentativo di resistenza cede.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema