QV55

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
QV55
Amunherkhepeshef.jpg
Immagine di Amonherkhepshef
CiviltàEgizia
UtilizzoTomba
EpocaXII secolo a.C.
Localizzazione
StatoEgitto Egitto
Scavi
Data scoperta1904
ArcheologoErnesto Schiaparelli
Mappa di localizzazione

Coordinate: 25°43′36.39″N 32°35′32.8″E / 25.726774°N 32.592445°E25.726774; 32.592445

La tomba QV55 si trova nel Valle delle Regine, nella necropoli di Tebe, ed è stata costruita durante la XX dinastia per Amonherkhepshef, figlio di Ramses III, che aveva i titoli di figlio del re, principe ereditario, scriba reale, ed è morto all'età di 15 anni.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La tomba è stata scoperta e studiata nel 1904 da una spedizione archeologica italiana guidata da Ernesto Schiaparelli, direttore del Museo Egizio di Torino. Dopo l'ingresso si trova un corridoio che conduce ad un'anticamera, con una porta sulla parete destra che conduce alla camera sepolcrale. Come nella tomba QV44, sulle pareti vi sono molti dipinti dettagliati, in cui il defunto, rappresentato come un bambino, viene accompagnato da Ramses per essere presentato alle divinità. Nella camera di sepoltura sono stati riprodotti alcuni capitoli del Libro dei Morti.

Nella tomba è stato ritrovato un sarcofago incompiuto di granito ed una piccola scatola rosa contenente un feto avvolto in bende, probabilmente un altro figlio di Ramses III. Si è ipotizzato che potrebbe trattarsi di un gemello di Amon-her-khepshef nato senza vita.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • A. Siliotti, El Valle de los Reyes: Y los templos y necrópolis de Tebas, 1997, ISBN 84-270-2200-X.
  • A. Dodson, D. Hilton, Las familias reales del antiguo Egipto, 2005, ISBN 84-96052-51-6.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]